Xiaomi ha preso in giro il Mi 9T, un aggiornamento incrementale al Mi 9 lanciato solo nel marzo 2019. Il 9T promette specifiche e modifiche al design, con le foto promozionali che sembrano mostrare uno schermo senza una tacca.

È probabile che il Mi 9T condivida le somiglianze con il Redmi K20 Pro che Xiaomi ha appena lanciato in Cina. Con quel telefono probabilmente destinato a rimanere esclusivo nei mercati orientali, il 9T verrà probabilmente nel Regno Unito e in Europa con il resto della gamma Xiaomi.

L’assenza di una tacca è praticamente confermata dall’uso dell’hashtag #PopUpInStyle da parte di Xiaomi sulla sua pagina Twitter ufficiale, il che implica che la 9T avrà effettivamente la fotocamera selfie pop-up del Redmi K20 Pro.

Proprio come OnePlus è noto per fare, Xiaomi aggiornando il suo telefono di punta con una versione ‘T’ probabilmente significa alcuni aggiornamenti cosmetici ma non interni. È probabile che il Mi 9T manterrà Snapdragon 855 (non esiste un processore mobile Qualcomm migliore a partire da maggio 2019), 6/8 GB di RAM e, come confermano le foto, triple telecamere sul retro.

Quelle fotocamere potrebbero ottenere un leggero aggiornamento, forse nel conteggio dei megapixel, con la fotocamera selfie pop-up aggiunta per buona misura.

Ecco la risposta! Mi 9T è in arrivo! Indovina cosa significa T? pic.twitter.com/0mY2N7lnSx

– Xiaomi # 5GIsHere (@Xiaomi) 30 maggio 2019

Altrimenti dovremo aspettare per i dettagli completi sul telefono. Speriamo che la batteria da 3300mAh del Mi9 normale abbia un bump fino ai 4000mAh del K20 Pro – e potenzialmente potrebbe offrire un jack per cuffie a cui mancava il Mi9.

Per ora, è ancora un altro aggiornamento incrementale a un telefono che non è uscito a lungo, e senza dubbio infastidirà chiunque abbia appena acquistato un Mi 9 se effettivamente migliora le specifiche.

Leggi anche  Le migliori offerte OnePlus 6T a dicembre 2018