Qualsiasi app o gioco che si connette a Internet è un potenziale rischio per i bambini, ma per quanto riguarda la famosa app TikTok? Spieghiamo cosa devono sapere i genitori e i tutori.

Cos’è TikTok?

Si chiamava musical.ly, ma è stato rinominato TikTok nell’agosto 2018. Noterai nell’app store che TikTok è pubblicato da musical.ly.

TikTok non è identico a musical.ly, ma è molto simile. È un’app per social media destinata agli adolescenti che consente loro di sincronizzare le labbra, cantare e ballare insieme alle canzoni degli artisti preferiti e condividere i brevi video con gli amici. Include effetti e filtri simili a SnapChat, che è un altro motivo per cui i bambini lo adorano.

Per la maggior parte questo è innocuo, ma l’app include una libreria di clip che potrebbe includere testi inappropriati per i bambini piccoli e non c’è modo di bloccarli: i bambini possono scegliere qualsiasi clip a cui vogliono cantare.

L’app ha un punteggio di 12+ e, tra gli altri contenuti, può includere “contenuti sessuali poco frequenti / miti e nudità”, “fumetto poco frequente / mite o violenza fantasy” e “temi poco frequenti / miti / suggestivi”.

Uno dei rischi è che la musica stessa non si limita ai testi puliti, quindi può includere parolacce e argomenti che probabilmente non vorresti che i bambini sentissero.

L’altro problema principale dal punto di vista di un genitore è che, come molte app di social media, TikTok imposta automaticamente tutto pubblicamente, il che significa che chiunque può guardare e commentare un video creato da tuo figlio.

Poiché i commenti non vengono visualizzati dal creatore dell’app, un altro utente potrebbe lasciare un commento offensivo sul video di tuo figlio. È lo stesso con altre app, tra cui Instagram e Twitter, in cui chiunque può visualizzare i tuoi contenuti e seguirti. Spiegheremo come modificare le impostazioni di sicurezza da queste impostazioni predefinite per evitare un sacco di questo.

I video non sono curati prima di essere visualizzati nell’app e, anche se è improbabile trovare qualcosa di sgradevole nella sezione “In primo piano” dell’app, è abbastanza facile trovare cose che non vorresti che i tuoi bambini guardassero.

Sulla pagina di TikTok per i genitori, è molto chiaro che non dovresti permettere ai bambini sotto i 13 anni di usare l’app. Ma, come nel caso di molte app “social”, questa regola non è ben osservata e tutto ciò che devi fare per creare un account è selezionare una data di nascita che ti farebbe avere più di 13 anni.

Leggi anche  Apex Legends attira 10 milioni di giocatori

Posso rendere TikTok sicuro per i miei figli?

Non del tutto, no. Le migliori cose che puoi fare sono supervisionarle quando usano l’app e assicurarti che l’account sia privato. Questo significa che solo i loro follower (amici che approveranno tramite l’app) possono vedere i loro video. Una volta che un account è privato, (o, rischiosamente, il bambino) deve approvare le richieste dei follower, il che dà un maggiore controllo su chi può vedere i video.

Per rendere privato un account, tocca i tre punti in alto a destra, quindi tocca Privacy Sicurezza. Attiva / disattiva l’interruttore in modo che l’account privato sia abilitato.

Ci sono altre impostazioni più in basso in questa schermata (mostrate sopra, a destra) che ti consentono di disabilitare completamente i commenti video, e fanno lo stesso per consentire alle persone di duettare con te, reagire al post, inviare messaggi e chi può vedere il video. Se lo hai impostato su un account privato, solo i follower e gli utenti esistenti che approvi da quel momento in poi potranno vedere i video pubblicati.

C’è anche un’opzione per filtrare i commenti ed è possibile impostare un elenco di parole chiave. Se una parola chiave è in un commento, non verrà mostrata. È un peccato non poter scegliere tra alcuni filtri predefiniti: è praticamente impossibile cogliere tutte le volgarità costruendo manualmente un elenco.

Vale la pena sapere che una volta che un video è stato registrato, non deve essere pubblicato pubblicamente. Quando pubblichi, scegli l’opzione “Privato” dopo aver toccato “Chi può vedere il mio video”.

In realtà, non è necessario pubblicare il video. Utilizza il pulsante di download per salvare il video sul rullino fotografico del telefono, quindi puoi consentire al bambino di condividerlo con amici e familiari.

Ti consigliamo di registrarti utilizzando il meccanismo di accesso proprio dell’app e di non utilizzare Facebook, Google o altri accessi social. Inoltre, assicurati che tuo figlio non rivelerà troppe informazioni personali quando sta creando il suo profilo.

In definitiva, devi decidere se sei felice che tuo figlio usi TikTok. Questo può essere un no semplice, o potrebbe essere un “sì, ma solo con supervisione”. Qualunque sia la tua decisione, è fondamentale parlare con tuo figlio dei rischi e dei pericoli dei social media e di internet in generale, oltre a stabilire regole di base con loro e capire che sono in atto per tenerli al sicuro.

Leggi anche  Data di rilascio di Avengers 4 (Endgame), cast, trailer e notizie

Mentre TikTok è molto divertente, e sembra crudele impedire ai tuoi figli di avere il piacere di realizzare video, non è saggio permettere loro di usarlo senza supervisione.

Se non sei sicuro dei rischi e di alcune regole ragionevoli, consulta la nostra guida completa per tenere i bambini al sicuro su Internet.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here