Ti piacerebbe giocare ai più recenti giochi AAA con le impostazioni massime, ovunque tu sia, senza spendere centinaia su una console – o migliaia su un PC ad alte prestazioni?

In breve, il nuovo servizio di abbonamento ti consente di noleggiare un PC ad alte prestazioni da remoto, a cui puoi accedere da qualsiasi PC, Mac, tablet o telefono o la casella Shadow in più opzionale.

Abbiamo avuto la possibilità di testare Shadow in un briefing prima del lancio del servizio nel Regno Unito, ed ecco cosa abbiamo pensato.

Shadow: prezzo e disponibilità

Shadow lanciata per la prima volta in Francia nel 2017, raccogliendo oltre 15.000 abbonati entro la fine dell’anno.

Il Regno Unito è il primo, con un pieno lancio il 26 gennaio.

Per quanto riguarda i costi, non fare errori, questo non è economico, ma è ancora molto meno che acquistare la tua macchina specifica.

Questo è prima che tu consideri la scatola dell’Ombra.

Infine, vale la pena chiarire una cosa che Shadow non è: non è un gioco in streaming o un servizio di noleggio come GeForce Now, o un dispositivo per lo streaming dal proprio PC come Steam Link.

Recensione Shadow

Allora, cos’è Shadow?

Il nucleo del concetto è il servizio di abbonamento.

La cosa più importante è che puoi accedere al PC da qualsiasi luogo tu voglia (beh, assumendo una connessione internet decente).

Ciò significa che puoi utilizzare un laptop a bassa specifica per modificare da remoto foto o video, accedere a software solo per Windows su un Mac o semplicemente sfogliare un desktop completo dal tuo tablet o telefono.

Tuttavia, al momento del lancio, l’attenzione è concentrata su una cosa: i giochi.

Alla fine, spiega Blade, il piano è quello di offrire opzioni a basso costo con specifiche inferiori – sia per i giocatori con requisiti meno esigenti, sia per gli altri utenti che amano semplicemente l’idea di un PC remoto sempre accessibile a cui accedere ovunque.

Abbiamo testato brevemente Shadow in un occupato spazio di coworking a Londra, giocando Rise of the Tomb Raider su un tablet Samsung (con l’aiuto di un controller Bluetooth).

Come con qualsiasi servizio basato su cloud, la latenza è il problema del make-or-break, ma la nostra esperienza è stata promettente.

Leggi anche  Acer Predator Orion 9000 Review

La società afferma che chiunque abbia una velocità di download di almeno 15 Mbps dovrebbe godersi il gameplay a “latenza zero” – per essere precisi, è possibile aspettarsi un ritardo di 15-20 ms, che in realtà è inferiore al normale ritardo di input da una console di gioco.

Blade è così fiducioso nel servizio che in realtà è andato persuadendo i giocatori professionisti a provare Shadow Out – da una squadra competitiva di Overwatch in anticipo al giocatore di Street Fighter di Street Luffy.

Ciò significa che le prestazioni sono sufficienti per giocare ai giochi online, offline e anche per trasmettere in streaming il tuo gameplay a Twitch, anche se gli sviluppatori avvertono rapidamente che se vuoi aggiungere un filmato in webcam potrebbe essere un po ‘limitato dal tuo upload

C’è un pezzo del puzzle che non abbiamo ancora toccato: la scatola dell’Ombra.

Davvero, la scatola è per chiunque voglia eseguire Shadow sulla TV nel loro salotto (supponendo che non sia già uno smart compatibile) o su una configurazione di monitor esistente, o chi la vede come una possibilità di sbarazzarsi della loro

Tuttavia, questa è una nicchia, e ancora di più una volta che si considera il design rosso e nero che è apparentemente tutti gli angoli e i bordi.

DOVREI COMPRARE L’OMBRA?

Non siamo ancora riusciti a testare completamente Shadow, quindi non possiamo emettere un verdetto finale.

tag:

  • Giochi

Condividi questo articoloCondividereTweetInviareCiao. Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here