Recensione completa Volt Connect (2020)

Volt produce biciclette elettriche da quasi un decennio e – come si può immaginare dal nome – è tutto. Ciò significa che le sue bici non sono semplicemente telai standard con un motore avvitato: sono progettate da zero per essere elettriche.

E mentre la tecnologia attuale non consente ancora a una bici elettrica di sembrare elegante come una bici normale, la nuova 2020 Volt Connect è ancora piuttosto bella con il suo tubo superiore curvo, i parafanghi lucidi e le luci a LED integrate.

È basato sul sistema Shimano Steps, il che significa che il motore aziona la pedivella e non è integrato nel mozzo posteriore come con molte bici elettriche più economiche. È un sistema ben considerato che offre potenza con una sensazione molto più naturale rispetto alla consegna un po ‘a scatti che si ottiene con i motori del mozzo che non usano sensori di coppia.

Volt Connect prezzo e disponibilità

Puoi acquistare 2020 Connect dal sito Web di Volt. A £ 2399 sono £ 300 in più rispetto al modello del 2019 che ha specifiche quasi identiche, ma il design è stato aggiornato e il telaio è stato leggermente più piccolo – 19 pollici contro 20,2 pollici.

Le uniche altre differenze sono che il modello 2020 ha freni idraulici Tektro invece di Shimano e Schwalbe invece di pneumatici Kenda.

È possibile ottenere uno sconto decente tramite Cyclescheme se il datore di lavoro è registrato.

Funzionalità e design di Volt Connect 2020

Connect è una bici da turismo e sebbene sia possibile guidare fuori strada, l’asfalto è il luogo più felice. C’è una forcella ammortizzata Suntour per assorbire gobbe e buche, ma puoi bloccarla se preferisci.

I parafanghi sono di serie, così come il rack panier e le luci a LED anteriori e posteriori. C’è anche un robusto cavalletto e un Abus 5850 Pro Shield integrato che è un blocco incorporato che ferma la ruota posteriore e richiede una chiave per sbloccare.

Volt vende un lucchetto a catena da £ 30 che si collega al lucchetto integrato in modo da poter fissare Connect a un palo postale o portabiciclette e questo soddisfa lo standard Secure Gold dei sistemi di chiusura. Dovrai comunque assicurare Connect e avrai uno sconto del 15% se sottoscrivi una polizza con PedalSure, che costa circa £ 10 al mese e non ha costi aggiuntivi se la tua bici viene rubata.

Leggi anche  Xbox One S vs Xbox One X

Le ruote sono Alexrim DP21 con pneumatici semi-slick Schwalbe Marathon 26 x 2.00. Non sono un fan della sella dura: la sostituirei immediatamente con qualcosa di più imbottito.

Sebbene lo Shimano Steps E6100 possa essere completamente auto-spostante, con Connect hai una cassetta posteriore a 9 velocità che è controllata manualmente. Ciò significa che devi ancora ricordare di metterlo in una marcia più facile prima di fermarti perché (grazie alle attuali normative del Regno Unito) le bici elettriche non hanno più una valvola a farfalla per aiutarti a iniziare.

A un’ombra superiore a 21 kg con la batteria da 418 Wh (quella standard) a bordo, la Connect è una bici pesante, quindi a meno che tu non sia un 6 piedi e costruito come The Hulk, avrai difficoltà a portarla su un scalinata.

Sulla stessa nota, noterai che c’è solo una dimensione del telaio e tutto ciò che puoi fare è regolare la sella su e giù usando una chiave a brugola da 5 mm. Sono 5ft7 in una giornata alta e ho dovuto mettere la sella quasi alla fine del suo viaggio. Quindi non consiglierei il 2020 Connect a nessuno più basso.

La linea di fondo è che la maggior parte delle bici elettriche sono pesanti e questa è un po ‘più pesante rispetto ai modelli più leggeri che troverai.

Prestazione

Grazie alla selezione di Volt di soli componenti di alta qualità, guidare Connect è una gioia. Una volta che ti sei abituato alle dimensioni, al peso e alla geometria, apprezzerai la stabilità extra che ottieni da una bici più pesante: ti senti sicuro anche quando voli in discesa ad alta velocità.

Naturalmente, l’attrazione principale è il sistema Shimano Steps. Come ho già detto, questo guida direttamente le pedivelle e non la ruota posteriore e utilizza i sensori di coppia per decidere quanta assistenza fornirti.

Funziona magnificamente, erogando energia uniformemente anche in modalità Alta. Ciò significa che non ti senti mai come se stessi per essere buttato giù quando inizi a ruotare le pedivelle e la potenza aumenta mentre pedali di più.

Nelle modalità Normale e Alta, è possibile ottenere rapidamente velocità senza troppi sforzi ed è particolarmente gradito quando si viaggia in una città con molti semafori e incroci.

Soprattutto, sa quando stai attaccando una ripida collina e aumenta la potenza per mantenere la velocità senza che tu debba pedalare più forte.

Leggi anche  Recensione Samsung Galaxy A80: hands-on

Il display (che è rimovibile) ha una barra che mostra quanta assistenza stai ricevendo ed è semplice passare tra le tre modalità (Eco, Normale e Alta) durante la guida. Una quarta modalità è Off, che ti consente di pedalare senza assistenza quando ne hai voglia o vuoi conservare la carica della batteria.

Una batteria completamente carica può portare a circa 90 miglia in condizioni ideali (in modalità Eco) e che è ridotta a circa 40 miglia in modalità Alta. Ancora una volta, questo potrebbe essere inferiore se fa particolarmente freddo e stai visitando il Peak District.

Una ricarica completa richiede circa 6,5 ​​ore e puoi utilizzare la stessa chiave del blocco integrato per rimuovere la batteria dalla bici e caricarla (o semplicemente riporla) al chiuso.

Se c’è un problema, è con la legge del Regno Unito che afferma che gli EPAC – cicli assistiti elettricamente – devono essere limitati a 15,5 miglia all’ora. Questo è circa 5-10 miglia all’ora più lento di quanto si desideri idealmente tenere il passo con il traffico in città. Non è colpa di Volt ma è sempre deludente quando ti allontani e senti davvero il motore spento quando lo speedo raggiunge i 16 mph.

Un’altra cosa da sapere: Connect ha una garanzia di due anni che copre il motore, la batteria e tutte le altre parti non soggette a usura. Le luci e il caricabatterie, tuttavia, hanno solo una garanzia di un anno.

Inoltre, affinché la garanzia sia valida, è necessario far riparare la bicicletta almeno una volta all’anno o quando si guida per 1000 miglia.

Verdetto

Se sei nel mercato di una bici elettrica per pendolarismo o turismo, 2020 Volt Connect è un’ottima scelta. Non è economico, ma il costo è giustificato dai componenti di qualità.

Per alternative, compresi i modelli per tutte le tasche, leggi la nostra carrellata delle migliori bici elettriche.

Specifiche

Volt Connect (2020): Specifiche

  • Motore: 250 W Shimano Steps E6100
  • Velocità massima: velocità motore assistita: 15,5 mph o 25 km / h
  • Posizione del motore: manovella centrale
  • Display LCD: mostra velocità, distanza, potenza della batteria e marcia
  • Telaio: alluminio 6061 T6
  • Peso: 18,5 kg senza batterie / 21,1 kg con batteria standard da 418 Wh
  • Peso massimo della persona: 100 Kg
  • Peso massimo: (pilota + bagaglio) 100 Kg
  • Dimensione telaio: 19 pollici
  • Dimensioni ruote: 26 pollici x 2,00
  • Ruote: Alexrim DP21 doppia parete rinforzata
  • Pneumatici: Schwalbe Marathon
  • Sedile: sella Velo Sport Comfort
  • Reggisella: Zoom
  • Ingranaggi: Shimano 9 Speed ​​Deore
  • Freni: Tektro Auriga E-Comp idraulico
  • Luci: LED Spanninga anteriore e posteriore (alimentato a batteria)
  • Forcella anteriore: SR Suntour NCX
  • Manubrio: Zoom – Regolabile
  • Tipo di batteria: batteria al litio Sony
  • Peso della batteria: 2,65 kg
  • Distanza: oltre 70 miglia sotto Eco PAS (dipende dal livello di assistenza)
  • Durata: 1000 cicli di carica-scarica
  • Tempo di ricarica: 6,5 ore
  • Garanzia: 2 anni
Leggi anche  Recensione TerraMaster F2-210