Recensione Xiaomi Mi Mix 3full

Il telefono slider di punta di Xiaomi, il Mi Mix 3, è ufficialmente in vendita nel Regno Unito a £ 499, ed è ora affiancato da una variante 5G, disponibile esclusivamente tramite Vodafone (scopri se vale la pena passare al 5G ora nella nostra testa a confronto testa). Guardati intorno e troverai questo incredibile telefono a un prezzo significativamente inferiore, con eBuyer attualmente elencandolo a soli £ 380.

È tutto basato sulle fotocamere e sul display del Mi Mix 3, che perfeziona il già eccezionale Mi Mix 2S su due fronti principali. Questa nuova generazione include anche un pulsante dedicato per richiamare l’Assistente Google o il client Mi AI, a seconda che tu acquisti il ​​modello inglese o cinese.

È interessante notare che la linea Mi Mix 3 non ha un sensore di impronte digitali in-display (invece si trova nella parte posteriore), che è una delle nuove tendenze più in voga di quest’anno e una sorpresa per un telefono che ha iniziato la sua vita come il telefono “concept” di Xiaomi , rubando pollici colonna per il suo design rivoluzionario.

Se la sua assenza sia la prova di una decisione di riduzione dei costi o il fatto che implementare due nuovi tipi di tecnologia dello schermo contemporaneamente sia difficile, non siamo del tutto sicuri, ma Mi Mix (e ora anche Mi 9) è solo nella famiglia di telefoni Xiaomi nella sua offerta di ricarica wireless, e il Mix 3 è il primo di tutta la gamma con uno schermo magnetico scorrevole. Da allora Xiaomi ha sperimentato il raggiungimento del display a schermo intero utilizzando una fotocamera selfie pop-up nel Mi 9T.

Vedi anche: Le migliori offerte Xiaomi.

Il design rimane qualcosa di speciale, ancora una volta una creazione di Phillipe Starck, ma il concetto di slider non è del tutto nuovo, essendo già stato visto in Honor Magic 2 e Lenovo Z5 Pro – ma in quei telefoni in realtà non ottiene molto, a parte dallo spostamento delle videocamere selfie per consentire una visualizzazione a schermo intero ininterrotta.

Con Mi Mix 3 scorri per iniziare: può avviare automaticamente la selfie camera o fornire un sacco di funzioni di accesso rapido come timer, registratore, calcolatrice, app per le note, fotocamera e meteo. Sul modello cinese ci sono anche opzioni di pagamento mobile qui, anche se sono cinesi solo così sorprendentemente che sono andati nella versione britannica.

Per questa recensione abbiamo testato sia la versione ROM cinese del Mi Mix 3, sia il modello britannico che è stato messo in vendita qui il 16 gennaio. Come indicato di seguito puoi risparmiare denaro optando per la versione cinese, ma oltre a sopportare le app cinesi preinstallate, il client Mi AI cinese e i servizi di pagamento mobile cinesi, dovrai installare i servizi Google sul modello cinese ( Ecco come).

Vedi anche: I migliori telefoni Xiaomi.

Design Mi Mix 3 Costruire

Il Mi Mix è stato il primo telefono a introdurre il “display a schermo intero”, anche se in realtà non è mai stato del tutto privo di cornice. Il modello originale era tutto schermo su tre bordi, ma con un mento grosso nella parte inferiore dove hai trovato la fotocamera selfie capovolta. E cavolo era così fastidioso.

Nel corso degli anni il design è stato perfezionato, con questo mento che diventa più sottile con ogni nuova generazione, ma solo ora nel Mi Mix 3 il mento è stato rimosso del tutto.

Vale la pena sottolineare che esiste ancora una piccola ma molto presente cornice dello schermo che corre su tutta la circonferenza del telefono, ma Mi Mix 3 raggiunge un rapporto schermo-corpo sorprendente del 93,4%. Sebbene un rapporto schermo-corpo del 100% sembrerebbe fenomenale, ci preoccuperemmo della sua fragilità.

Xiaomi ha raggiunto questo obiettivo implementando un meccanismo a schermo scorrevole che utilizza magneti al neodimio con un’aspettativa di vita di 300.000 cicli. La maggior parte degli smartphone sono venduti con contratti di due anni, quindi utilizzando questo come punto di riferimento è possibile far scorrere lo schermo 410 volte al giorno senza preoccuparsi della sua rottura. Detto questo, senza un uso prolungato è difficile sapere quanta polvere e sporcizia si troveranno sotto il display.

C’è anche un’opzione Display sempre attivo, che mostra l’ora, la data e le notifiche, che dovrebbe ridurre il numero di volte in cui senti la necessità di riattivare lo schermo. E l’altoparlante è effettivamente incorporato nella cornice superiore (anche se dovrai guardarlo socchiudendo gli occhi), il che significa che non è necessario scorrere verso il basso lo schermo per ascoltare il destinatario dall’altra parte come si fa con Honor Magic 2 e Lenovo Z5 Pro (sebbene sia possibile utilizzarlo per rispondere a una chiamata).

Leggi anche  Moto G7 vs Honor 10 Lite

L’azione scorrevole è fluida, con lo schermo che mantiene la stessa distanza dallo chassis e offre un clic soddisfacente quando si apre e si chiude. Puoi anche scegliere tra cinque diversi suoni che vengono riprodotti mentre apri o chiudi lo schermo: Hi-tech, Warrior (il nostro preferito), Mechanics, Intellect e Lighter – oltre a pochi altri disponibili per il download.

Sulle alternative Lenovo e Honor lo schermo scorrevole è di scarsa utilità se non nascondere le telecamere selfie e altre imperfezioni che normalmente adornano il pannello frontale di un telefono. Ma sullo Xiaomi, lo schermo aperto può effettivamente lanciare la fotocamera frontale o, se non sei un demonio selfie, puoi impostarlo per offrire altre opzioni di accesso rapido come il tempo, un’app per prendere appunti, un timer, un registratore vocale, la fotocamera, la torcia, uno scanner di codici QR o una calcolatrice (anche per i pagamenti mobili, se hai acquistato la versione cinese). Anche se non è immediatamente ovvio come si possa andare per accedere alla schermata principale da qui, toccando qualsiasi area vuota dello schermo si ottiene questo.

Considerando che potrebbe sembrare un po ‘un trucco su quegli altri telefoni, qui lo schermo scorrevole non solo aggiunge funzionalità ma consente un grande miglioramento sulla funzionalità esistente. Se hai mai usato un telefono Mi Mix prima, saprai che mettere la fotocamera selfie sotto lo schermo non funziona: gli angoli in cui devi tenere il telefono per catturare un selfie dove guardi qualsiasi altra cosa di quanto non sia facile ottenere risultati sbagliati e i filtri in app come Snapchat non funzionano bene con il formato.

Ora la fotocamera selfie non è solo nella posizione corretta, ma è meglio che mai: da una fotocamera da 5 MP a obiettivo singolo a un modello da 24 MP + 2 MP a doppio obiettivo, con il secondo obiettivo utilizzato per sfocare lo sfondo negli scatti di ritratti, inoltre c’è un flash a LED. La qualità è significativamente migliore e il software integra l’intelligenza artificiale di Xiaomi, in grado di selezionare in modo intelligente la scena.

Rimuovere la fotocamera dal mento del telefono significa anche che non hai più bisogno del mento, quindi Xiaomi ha ridotto le cornici e aumentato le dimensioni dello schermo, da 5,99 pollici a 6,39 pollici. Dato che ha uno schermo più grande e un nuovo meccanismo a schermo scorrevole, è incredibile che il Mi Mix 3 sia leggermente più corto e più stretto del Mi Mix 2S, e solo 0,4 mm più spesso. La capacità della batteria è stata ridotta di 200 mAh, ovviamente. Tutto ciò aiuta a renderlo più comodo da usare anche con una sola mano.

Il display stesso ha proporzioni più alte rispetto al passato, ora a 19.5: 9 (precedentemente 18: 9). Non c’è notch, come vedi sulla famiglia Mi 8, quindi è praticamente puro schermo.

Per fortuna è uno schermo gradevole, e questo è un pannello AMOLED che è il nostro tipo preferito di tecnologia dello schermo, che esplode di colori vibranti e incisivi e offre bianchi brillanti e neri profondi. Supporta il display e la modalità di lettura della luce solare di Xiaomi, e in effetti è abbastanza luminoso da poter essere utilizzato alla luce diretta del sole: nei nostri test abbiamo misurato 407cd / m2, un valore leggermente inferiore a quello dichiarato da Xiaomi 600cd / m2, ma è ancora molto buono.

La risoluzione è Full-HD +, che potrebbe sembrare meno impressionante rispetto ad altre ammiraglie. È vero che c’è una differenza visibile con Quad-HD e Ultra-HD, ma queste cose costano denaro e consumano la batteria – Samsung ora offre Quad-HD come opzione, ma per impostazione predefinita è Full-HD nelle sue ammiraglie, per esempio. Xiaomi non ha mai aggiunto nulla di più grande del Full-HD a nessuno dei suoi telefoni e non siamo sicuri che lo farà mai: questa risoluzione è perfettamente adeguata per testi e immagini chiari e per divertirsi con giochi e contenuti multimediali (la grafica funziona più velocemente a risoluzioni più basse in ogni caso).

Altrove il design del Mi Mix 3 è più accattivante che mai, con il suo rivestimento in ceramica nera lucida e resistente e la lavorazione accuratamente realizzata. Ora manca la fotocamera in oro 18 carati e il surround del sensore di impronte digitali, ma mentre è stato bello mostrare, non ha mai aggiunto altro che un po ‘di bling.

Leggi anche  Recensione Canon Pixma TS3350 MkII

Lo scanner a doppia fotocamera e di impronte digitali rimane nelle stesse posizioni nella parte posteriore, anche se abbiamo notato più di prima come il posizionamento della fotocamera fa oscillare leggermente Mi Mix 3 quando viene utilizzato su una scrivania o una superficie piana. E, come prima, troverai un bilanciere del volume e un pulsante di accensione sul lato destro, un vassoio SIM a pin sulla sinistra e una porta USB-C in basso. Non esiste un pulsante home fisico, ma puoi optare per gesti a schermo intero o opzioni home, back e multitasking su schermo.

È ancora un diffusore mono a fuoco verso il basso – anche se di ottima qualità, con una minima distorsione a tutto volume – e non c’è ancora un jack per cuffie, e nella confezione non troverai un adattatore da USB-C a 3,5 mm. Invece ottieni un caricabatterie wireless da 10 W, il che è incredibile: non conosciamo nessun altro smartphone compatibile con Qi in realtà in bundle con il caricabatterie necessario.

Nuovo è un pulsante aggiuntivo sul lato sinistro del telefono che richiama l’assistente vocale Mi AI nella versione cinese del telefono e l’Assistente Google sul Mi Mix del Regno Unito 3. Puoi anche modificare la funzione di questo pulsante per aprire la parte anteriore o fotocamera posteriore, accendi la torcia, attiva la modalità Lettura o apri Ricerca Google o l’app precedente. In alternativa, puoi disattivarlo completamente.

Nella prossima revisione della linea Mi Mix speriamo di vedere l’impermeabilizzazione e un sensore di impronte digitali in-display – anche se non se ciò significherebbe che un prezzo interessante salirà alle stelle. Non tenere le tue speranze per un display ad alta risoluzione.

(Vedi anche: I migliori telefoni cinesi.)

Hardware principale Mi Mix 3 Prestazione

Nel Regno Unito Mi Mix 3 ha esattamente lo stesso hardware che trovi nel Mi Mix 2S.

Ciò significa che il Qualcomm Snapdragon 845 funziona a 2,8 GHz. È un processore octa-core basato sul processo di produzione 10nm di seconda generazione e integra la grafica Adreno 630.

Questo chip è associato a 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. Non è espandibile tramite microSD, ma sufficientemente generoso da non costituire un problema.

Come prima, siamo rimasti stupefatti dalle sue prestazioni, nonostante il fatto che in realtà abbia funzionato un po ‘più lentamente nei nostri benchmark rispetto al Mi Mix 2S. È normale che i benchmark sintetici fluttuino, tuttavia, ed è l’esperienza nel mondo reale che conta di più. Può gestire qualsiasi cosa, tutto in una volta.

Di seguito abbiamo riportato i risultati delle sue prestazioni insieme a Honor Magic 2, Lenovo Z5 Pro e Mi Mix 2S. L’Honor è il più veloce con il suo chip Kirin 980 da 7 nm e il Lenovo Z5 Pro più lento con il suo Snapdragon 710 di fascia media, anche se abbiamo sentito una versione ‘Z5 Pro GT’ di Snapdragon 855 con 12 GB di RAM imminente.

In termini di connettività c’è tutto qui a parte un blaster IR, che sono sempre più rari ma ancora presenti su alcuni telefoni Xiaomi. È supportato il dual-standby dual-SIM 4G e la copertura completa delle bande di rete LTE 4G del Regno Unito.

Ottieni anche Wi-Fi 802.11ac dual-band, Bluetooth 5.0 e GPS e GLONASS, e mentre nella versione cinese le opzioni di pagamento dello schermo scorrevole sono tutti servizi cinesi anche qui c’è il supporto per NFC e Google Pay.

Come abbiamo notato, la batteria è stata ridotta di 200 mAh, ma Mi Mix 3 supporta ancora la ricarica rapida e la ricarica wireless (ora con un caricabatterie Qi da 10 W e un caricabatterie cablato da 18 W nella confezione). Avrai facilmente una giornata di vita dal telefono e potenzialmente più a seconda del tuo utilizzo.

Fotocamere Mi Mix 3 fotografia

Abbiamo già toccato la fotocamera selfie, che ha visto grandi cambiamenti in questo nuovo modello, ma anche la fotocamera principale ha alcuni miglioramenti.

Come in precedenza è una fotocamera a doppio obiettivo 12Mp + 12Mp, ma alcuni miglioramenti del software indicano che la qualità è più elevata che mai. Mentre Mi Mix 2S ha segnato 97 punti nel test DxO Mark (e il Mi 8, che utilizza la stessa fotocamera, 99 punti), questo Mi Mix 3 guadagna 108 punti.

Leggi anche  Samsung Galaxy Tab S6 vs Galaxy Tab S4

L’impostazione comprende un obiettivo grandangolare Sony IMX363 con apertura f / 1.8, pixel grandi 1,4um e autofocus Dual Pixel e un teleobiettivo Samsung S5K3M3 + con apertura f / 2.4 e pixel 1,0um. La combo vanta zoom ottico e OIS a quattro assi ed è in grado di riprodurre video al rallentatore a 960 fps.

È una fotocamera AI, il che significa che può selezionare in modo intelligente la scena preimpostata corretta per la tua foto, senza che tu debba pensarci troppo. Può anche utilizzare il secondo obiettivo per la modalità Ritratto in cui ottiene la sfocatura dello sfondo con effetto bokeh.

Di seguito puoi vedere alcuni dei nostri scatti di prova. Il primo è un semplice inquadramento dalla nostra terrazza degli uffici al settimo piano, che si affaccia sullo St Pancras Renaissance Hotel dall’altro lato di Euston Road. Senza alcun input da parte nostra l’immagine è fedele alla vita con colori realistici e grandi dettagli, ben esposti e nitidi fino ai bordi.

Con la modalità HDR attivata, le ombre e le luci si arricchiscono, ma alcune prove di sfocatura dimostrano quanto sia importante tenere ferma la fotocamera durante tali scatti, specialmente su una terrazza sul tetto ventoso. Anche così è ancora una fotografia molto decente che mostra che Mi Mix 3 è capace di grandi cose.

Siamo rimasti meno entusiasti dei suoi scatti in condizioni di scarsa luminosità e anche sorpresi dal momento che Mi Mix 2S sembrava gestirli molto meglio. La fotocamera ha faticato a illuminare la scena senza ricorrere al flash ed è presente molto rumore. Ovviamente abbiamo visto molto peggio.

Software Mi Mix 3

Mi Mix 3 esegue MIUI 10, che è una versione personalizzata di Android 9.0 Pie. Le principali differenze si trovano nel menu Impostazioni, che è leggermente riordinato, nella barra di notifica a discesa e nel fatto che non esiste una barra delle applicazioni, quindi tutti i collegamenti delle app si trovano nella schermata principale. Modificherai anche il tema e noterai che le icone delle app predefinite sono leggermente diverse rispetto ad Android standard.

Se hai acquistato la versione cinese, tieni presente che non utilizzano i servizi di Google, quindi MIUI ha le sue app per praticamente tutto ciò che normalmente usi le app di Google. Puoi usarli o puoi installare le app con cui hai familiarità, ma ecco il trucco: dovrai installarle tu stesso, a meno che non acquisti un modello britannico o globale.

Un recente piccolo emendamento alla procedura significa che dovrai avere una scheda SIM nel telefono prima di consentirgli di installare file da fonti sconosciute, ma ci aspettiamo che tu stia configurando Mi Mix 3 per uso personale avrai installato un SIM in ogni caso.

Avendo usato MIUI per molti anni, abbiamo scoperto che diventa rapidamente familiare e in realtà le sue funzionalità extra potrebbero renderlo preferibile ad Android standard. Simili a Dual Apps e Second Screen sono degni di elogi, soprattutto se trarrai vantaggio dalla funzionalità dual-SIM del telefono.

Siamo anche appassionati delle opzioni di backup, che rendono molto più facile tornare al punto in cui stavi seguendo un ripristino delle impostazioni di fabbrica e qui troverai funzionalità come Split-Screen.

Una nuova aggiunta qui è Taplus, che non abbiamo mai visto prima su un telefono Xiaomi, e la descrizione suggerisce di toccare e tenere premuto un oggetto per saperne di più. L’abbiamo provato ma non è riuscito a farlo funzionare, quindi potrebbe essere solo per le app che non stiamo utilizzando.

L’app Vault, chiamato in modo strano, viene fatto scorrere dalla sinistra della schermata principale e, come vedi su molti telefoni Android, consente di accedere rapidamente alle app, alle note e agli eventi del calendario più comunemente utilizzati.

Specifiche

Xiaomi Mi Mix 3: Specifiche

  • Schermo AMOLED da 6,39 pollici Full-HD + (1080×2340)
  • MIUI 10 (basato su Android 9.0)
  • Processore octa-core Qualcomm Snapdragon 845 a 2,8 GHz
  • 6 GB / 8 GB di RAM
  • 128 GB / 256 GB di memoria, non espandibile
  • dual-SIM dual-standby (2x nano)
  • tutte le bande 4G del Regno Unito
  • Wi-Fi 802.11a / b / g / n / ac
  • Bluetooth 5.0
  • GPS, A-GPS, GLONASS
  • Fotocamera selfie 24Mp + 2Mp
  • Telecamera AI posteriore a doppio obiettivo 12Mp + 12Mp
  • USB-C
  • Batteria da 3.200 mAh
  • ricarica wireless (caricatore Qi da 10 W in dotazione)
  • 157.9×74.7×8.5mm
  • 218g