Xiaomi Mi A2full recensione

Xiaomi produce smartphone di incredibile valore per gli utenti in Cina, in India e più recentemente in Spagna, Francia e Italia. L’8 novembre i suoi dispositivi entreranno ufficialmente nel Regno Unito, il che significa che non dovremo più importarli dalla Cina, ma gli utenti dovranno comunque familiarizzare con l’interfaccia MIUI. Ovviamente, a meno che non acquistino Mi A2 o Mi A2 Lite, versioni globali di Mi 6X e Redmi 6 Pro ma con Android One puro.

Mi A2 Prezzo Disponibilità nel Regno Unito

Questa è solitamente la parte della recensione in cui ti diciamo come importare un telefono Xiaomi dalla Cina, spiega che ci sono alcune differenze nei tuoi diritti dei consumatori al momento dell’acquisto al di fuori dell’UE, fai notare che dovresti considerare un dazio all’importazione del 20%, avvertire è improbabile che il telefono supporti 800 MHz 4G LTE nel Regno Unito e ti accompagni attraverso l’installazione di servizi Google che non sono preinstallati sui dispositivi China ROM Xiaomi. E poi prova a convincerti che vale la pena di farlo.

Ma dimentica tutto questo: il Mi A2 è facilmente disponibile da Amazon (in nero, blu o oro) e non ha nessuno di questi avvertimenti. Meglio ancora, costa solo £ 199, che costa solo £ 15 in più rispetto alla versione Lite di questo smartphone.

Come apprenderai nella nostra recensione, a questo prezzo Mi A2 offre un valore sorprendente. Un motivo chiave per questo è il fatto che Xiaomi non guadagna più del 5% su nessuno dei suoi dispositivi, ed essendo una società così enorme (esiste un enorme ecosistema di dispositivi Xiaomi o Xiaomi) può essere significativo risparmi sui costi dell’hardware che vengono poi trasmessi ai consumatori.

(Ti piacerà anche: i migliori telefoni Xiaomi)

Qual è la differenza tra Mi A2 e Mi A2 Lite?

Con soli £ 15 tra i due modelli Mi A2, probabilmente non ti aspetteresti che molte caratteristiche possano differenziarli, ma ne rimarrai sorpreso. Questo può essere spiegato dal fatto che questi due telefoni non sono stati progettati come coppia, sono semplicemente versioni Android One di altri due telefoni realizzati da Xiaomi: Mi 6X e Redmi 6 Pro. In Cina non sono nemmeno nella stessa linea di prodotti, con Redmi che è la serie di budget della società, e in realtà non sono nulla di simile.

Ad una prima occhiata sembrano simili, con una fotocamera a doppia lente sollevata e un sensore di impronte digitali nella parte posteriore, cornici sottili e curve simili, ma questo è solo il marchio Mi. Quando guarderai più vicino noterai molte più differenze.

Iniziamo con la tacca dello schermo che, stranamente, si trova sul modello Lite più economico anziché sullo standard Mi A2. Il concetto di tacca di schermo sta crescendo su di noi, grazie al Mi 8. Poiché è una cosa relativamente nuova nel mondo degli smartphone, consente ai telefoni più economici di apparire attuali e di tendenza. Ma data la scelta, preferiremmo che non avessimo nessuna tacca e una lunetta più sottile.

Questo è esattamente quello che ottieni qui con il Mi A2. Le sue cornici non sono sottili come quelle che si possono trovare sulle ammiraglie del Samsung Galaxy o LG G-series, ad esempio, ma in combinazione con un display 18: 9 prestano lo stesso look su tutto schermo ricercato dagli acquirenti del telefono in questo momento.

Un’altra differenza ovvia si trova nella parte posteriore. Sul modello Lite troverai tappi di plastica su una giacca altrimenti piena di metallo, ma la Mi A2 elimina questi elementi in favore di un design in metallo unibody e linee di antenna discrete che girano sopra e sotto.

Non si può facilmente capire guardando, ma anche gli obiettivi della fotocamera visibili qui sono stati potenziati, da 12Mp + 5Mp su Lite a 12Mp + 20Mp su A2. E intorno alla parte anteriore il Mi A2 ha una seconda fotocamera selfie da 20Mp dove il Lite ha solo 5Mp.

Guarda fino al bordo inferiore e vedrai che, anziché la porta Micro-USB del vecchio cappello Mi A2 Lite, è presente una USB-C reversibile orientabile in avanti. Ma questo porta anche a un’altra caratteristica di design che alcuni utenti non saranno così felici: non c’è un jack per le cuffie. (Nella confezione troverai un adattatore da 3,5 mm a USB-C, oltre a una pratica custodia in silicone per Mi A2.)

Il Mi A2 è anche sensibilmente più sottile del Mi A2 Lite con un telaio di 7,3 mm contro il suo 8,75 mm, in parte ottenuto dalla batteria di capacità inferiore a 3.010mAh dove il Lite ha 4.000 mAh. È anche più largo e più alto, con uno schermo leggermente più grande da 5.99 pollici (Mi A2 Lite è 5.84in).

Leggi anche  Recensione Moto E5 Plus: Statura e resistenza

Ci sono ancora più differenze che sono invisibili agli occhi. All’interno troviamo il processore Snapdragon 660, la GPU Adreno 512 e fino a 6 GB di RAM al posto di Snapdragon 625 della Lite, la GPU Adreno 506 e fino a 4 GB di RAM. Le prestazioni sono più elevate per il Mi A2, e specialmente nei giochi, ma per le prestazioni complessive non c’è un aumento drammatico.

Mi A2 Design Costruire

Mi A2 è un telefono di bell’aspetto a questo prezzo, e si sente rassicurante, ben costruito con il suo corpo in metallo e pulsanti. Grazie alle cornici laterali sottili e alle proporzioni alte, questo è un phablet che può essere facilmente tenuto e gestito in una mano, sentendosi più compatto di quanto la sua dimensione dello schermo di 5.99 possa suggerire.

Questo è naturalmente aiutato dalla corporatura snella, dalla vita sottile e dai bordi arrotondati. C’è un bordo smussato tra la struttura in metallo e il vetro dello schermo, che dà l’impressione di un po ‘di sfarzo.

A 7,3 mm il Mi A2 è quasi troppo sottile, tuttavia. Il corpo non è abbastanza grasso per la porta USB-C, il che significa che è più esposto nella parte posteriore dalla parte anteriore. Questo non ha avuto effetti negativi nei nostri test, mente, e il cavo si è sentito come se fosse tenuto saldamente in posizione durante la ricarica.

È più evidente con la fotocamera posteriore, però, e con due lenti grandi l’assemblaggio sporge dal corpo piuttosto che offre una finitura liscia. Posizionato nell’angolo in alto a sinistra fa un po ‘dondolio su una superficie piana come risultato, ma il fatto che ci siano due telecamere significa che l’area rialzata copre una superficie più ampia e quindi la rende più stabile rispetto a una sola.

Abbiamo testato il modello d’oro, che ha una tonalità molto mignolo e una fascia anteriore bianca, che non è particolarmente per il nostro gusto personale, ma sarà per gli altri. Questa versione sembra avere parecchio sullo schermo in termini di sensori, LED e telecamere, che sarebbero meno evidenti sul modello nero, ma questo è probabilmente vero per tutti i telefoni con la fronte bianca.

Lo schermo stesso è molto buono e, come già accennato in questa recensione, un pannello da 5,99 pollici con un rapporto di formato alto 18: 9. Ha una risoluzione Full-HD + di 2160×1080 pixel, che è il massimo che vedrai in qualsiasi telefono Xiaomi, ma è abbastanza alto per una riproduzione molto chiara di testo e immagini. La densità di pixel è 403ppi.

Questo è un pannello IPS, il che significa che i colori sono molto realistici e gli angoli di visualizzazione sono forti. Ha un rapporto di contrasto di 1500: 1 e utilizzando uno strumento Spyder abbiamo misurato la luminosità massima dello schermo a 369cd / m2. È abbastanza buono per un telefono economico.

Hardware Mi A2 Core Prestazione

Con il processore Snapdragon 660 a 2.2GHz di fascia media con grafica integrata Adreno 512 e fino a 6 GB di RAM (il nostro campione ha 4 GB di memoria), il Mi A2 è in grado di offrire ottime prestazioni quotidiane. Questo è lo stesso processore di Samsung Galaxy A9, Nokia 7 Plus, BlackBerry Key2 e Oppo R11.

In termini di benchmark sintetici, i suoi punteggi generali delle prestazioni sono poco più della metà rispetto a quelli più costosi che puoi acquistare, ma significativamente più alti rispetto alla maggior parte dei telefoni budget.

Ciò che conta davvero, naturalmente, è l’utilizzo del mondo reale, e il sistema operativo Android One pulito funziona perfettamente su questo hardware, senza alcun ritardo evidente nell’uso.

Abbiamo elencato i risultati dei nostri benchmark nella seguente tabella. È interessante notare che non c’è un’enorme differenza tra i punteggi delle prestazioni generali di elaborazione di Mi A2 e Mi A2 Lite (misurati usando Geekbench 4), ma Mi A2 è capace di framerate molto più veloci (GFXBench) che sono importanti per il gioco e la visione video.

Il Mi A2 Lite è il migliore per la durata della batteria, tuttavia, e questo è un settore in cui non siamo stati spazzati via dal Mi A2. La batteria da 3000 mAh è durata 5 ore e 35 minuti nel test della batteria di Geekbench, circa la metà dei 10 minuti e 36 minuti del modello Lite che ha una batteria da 4.000 mAh. A meno che tu non sia un utente molto pesante, dovrebbe durare un giorno intero, ma non più – e questo è sorprendente per un dispositivo Xiaomi.

Leggi anche  Redmi 6 vs Redmi 6A: Qual è la differenza?

Non vi è alcun supporto per la ricarica wireless a questo prezzo e, a differenza dei telefoni di punta di Xiaomi, non vi è alcun addebito rapido. Il Mi A2 può caricare a 10 W, che è veloce ma non veloce.

Il nostro esempio di revisione ha 64 GB di memoria interna, ma nessun supporto per l’espansione tramite microSD. Se non pensi che questo sia abbastanza, Mi A2 è anche disponibile con 128 GB di memoria interna (e 32 GB se preferisci scendere).

Mi A2 Connettività

Mentre la SIM non accetta una scheda microSD, accetta una seconda SIM. I telefoni dual-sim stanno diventando sempre più popolari nel Regno Unito, consentendo agli utenti di bilanciare il lavoro e giocare in un unico telefono. Tuttavia, mentre è in grado di accettare due SIM, poiché il Mi A2 utilizza Android One anziché MIUI, non troverete i preferiti di Xiaomi come Dual Apps e Second Space che possono essere utilizzati per integrare la funzionalità.

Questo è un telefono 4G in grado di funzionare su tutte le bande LTE del Regno Unito. A volte i telefoni Xiaomi non supportano l’LTE a 800 MHz, che viene utilizzato da molti operatori di telefonia mobile nel Regno Unito ma esclusivamente da O2 e quelli che trasportano la sua rete, quindi è bene sapere che non sarà un problema qui.

Qualcosa di sempre più raro negli smartphone è un blaster IR, ma ne troverai uno sul Mi A2. È possibile che non lo userai mai, ma è lì se ne hai bisogno. C’è anche il supporto per il cast, con un pratico interruttore di accesso rapido disponibile dalla barra di notifica a discesa.

Abbiamo brevemente menzionato il sensore di impronte digitali posteriore che ho passato in precedenza in questa recensione, ed è in gran parte perché non c’è una grande quantità da dire al riguardo. È lì e funziona. Puoi usarlo per sbloccare il telefono, ma non c’è NFC quindi non aspettarti di usarlo per i pagamenti mobili. Il Mi A2 supporta anche Smart Lock, che include riconoscimento facciale e fiammifero vocale, ma non l’elegante tecnologia di rilevamento 3D di cui avrete letto su smartphone di alto livello.

Wi-Fi, Bluetooth e GPS sono tutti presenti e corretti, con supporto per Wi-Fi 802.11ac dual-band, Bluetooth 5.0, GPS, AGPS e GLONASS.

Mi A2 Telecamere fotografia

In questi giorni è comune trovare fotocamere con obiettivi a doppia lente su telefoni economici, dal momento che per gli sconsiderati sembrano davvero fantasiosi. Meno comune è trovare una doppia fotocamera così ben congegnata su un telefono economico.

Mi A2 accoppia due obiettivi Sony, 12Mp con apertura f / 1,75 e 1,25um pixel e 20Mp con apertura f / 2,2 e 2,0um pixel, per produrre foto e video decenti. È capace di video con risoluzione 4K o 120fps slow-mo. La parte anteriore è un altro obiettivo Sony da 20Mp, questa volta con apertura f / 2.2 e 2,0um pixel.

Troverai la stessa app Fotocamera come in tutti i telefoni Xiaomi, ma senza la modalità AI trovata nei dispositivi recenti. C’è la possibilità di attivare, disattivare o automatizzare il flash e l’HDR nella parte superiore della finestra di anteprima, oltre a una varietà di filtri e collegamenti in tempo reale a più modalità della fotocamera.

Sotto la finestra di anteprima c’è un collegamento rapido alla galleria, che su questo telefono è semplicemente Google Foto, un grande pulsante di acquisizione e un pulsante per cambiare le telecamere. Subito sopra è possibile scorrere le modalità Breve video, Video, Foto, Ritratto, Quadrato, Panorama e Manuale, ed è la modalità Ritratto in cui il secondo obiettivo è utile per creare scatti effetto bokeh (sfondo sfocato).

Abbiamo scattato una serie di immagini di prova (alcune delle quali sono visibili di seguito: Auto, HDR e Low Light rispettivamente) e sono state per lo più impressionate dalla fotocamera.

I colori sono molto realistici e il Mi A2 è in grado di catturare abbastanza dettagli che puoi distinguere i singoli mattoni e le lettere sui cartelli stradali sull’edificio sul lato opposto di Euston Road. Ma c’è anche un sacco di sfocature in corso qui, particolarmente evidenti verso i bordi, e l’immagine complessiva non è così nitida come vorremmo.

Come potete vedere nello scatto di prova sopra l’ora del giorno significava che le ombre erano un problema in modalità Auto, e con HDR acceso c’è un po ‘di alleggerimento in queste aree. Ma nel complesso l’immagine perde la sua vivacità e sembra quasi sbiadita.

Leggi anche  Xiaomi Mi Max 3 Recensione

Le prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione del Mi A2 sono ottime per un telefono economico. Questa foto è stata scattata in una stanza buia con le tende chiuse e non è stata lasciata entrare la luce del sole. Il telefono era in modalità automatica senza flash attivato.

Per i telefoni budget questo di solito si traduce in un’immagine scura in cui riesci a malapena a capire cosa sta succedendo, ma qui il testo è chiaramente definito e per una volta Batman non è diventato nero blob man. Visto a grandezza naturale è visibile del rumore, e di nuovo alcuni dettagli sono persi ai bordi, ma nel complesso il Mi A2 ha fatto un buon lavoro.

Mi A2 Software

Se hai mai usato un telefono Xiaomi, questo si sentirà strano con Android One. Principalmente buono, ma anche un po ‘strano.

Questo è più o meno perché MIUI non è il diavolo – non è familiare agli utenti del Regno Unito, e ha alcune personalizzazioni a cui ci si abitua, ma ha anche molte funzioni decenti come le suddette Dual App e Second Space che non sono disponibili su Mi A2 di Android One-powered.

In Cina i servizi di Google non vengono utilizzati, il che significa che sui dispositivi MIUI di China ROM non sono preinstallati. Non è per infastidire quelli di noi che usano abitualmente le app di Google, è solo uno spreco di prezioso spazio di archiviazione per gli utenti cinesi. Xiaomi ha equivalenti per la maggior parte delle app di Google, quindi su dispositivi ROM ROM MIUI spesso trovi sia Xiaomi che Google versioni, con un conseguente spreco di spazio.

Ma ovviamente questo è Android One, quindi ottieni tutte le app di Google e solo tre di Xiaomi: Feedback, File Manager e Mi Drop. I primi due sono auto-esplicativi, mentre Mi Drop è uno strumento per il trasferimento di file che non richiede internet accesso.

La barra delle applicazioni è stata ripristinata, il che significa che puoi posizionare solo le scorciatoie dell’app che utilizzi più frequentemente nella schermata iniziale. Google Chrome è il browser predefinito e la barra di ricerca di Google si trova nella schermata principale. Anche Google Assistant è integrato, accessibile con una pressione prolungata del pulsante home virtuale. (Su questo, Xiaomi ha il suo Xiao AI sui telefoni MIUI, ma funziona solo in cinese.)

La vera attrazione di Android One è che si tratta di una versione completamente pura di Android senza bloatware e nessuna personalizzazione del produttore. Ciò significa che Google è in grado di implementare molto rapidamente anche gli aggiornamenti di sicurezza, poiché non devono essere prima personalizzati dal produttore e / o dall’operatore mobile.

Mi A2 Verdetto

Mi A2 è un telefono economico imbattibile in questa fascia di prezzo, ben progettato e offre prestazioni e fotografia decenti. La durata della batteria si riduce leggermente, ma è sempre possibile acquistare un power bank.

Xiaomi Mi A2: Specifiche

  • 5.99in Full-HD + (2160×1080, 403ppi) 18: 9 display IPS, rapporto di contrasto 1500: 1
  • Android One
  • Processore Qualcomm Snapdragon 660 da 2,2 GHz
  • GPU Adreno 512
  • RAM da 4 GB / 6 GB
  • Archiviazione da 32 GB / 64 GB / 128 GB
  • 4G LTE (tutte le bande del Regno Unito)
  • dual-SIM dual-standby
  • Wi-Fi dual band 802.11ac
  • Bluetooth 5.0
  • GPS, AGPS, GLONASS
  • sensore di impronte digitali posteriore
  • IR blaster
  • 12Mp Sony IMX486 apertura f / 1,75, 1,25um pixel + 20Mp apertura Sony IMX376 f / 2,2, fotocamera AI a doppio obiettivo 2,0um pixel, video 4K, 120 fps slo-mo a 720p
  • Fotocamera Sony AI IMX486 da 20Mp, apertura f / 2.2, 2,0um pixel, AI Face Unlock
  • USB-C (anche per audio)
  • Batteria 3010 mAh, carica rapida 10 W
  • 158.7×75.4×7.3mm
  • 166g
  • 5.99in Full-HD + (2160×1080, 403ppi) 18: 9 display IPS, rapporto di contrasto 1500: 1
  • Android One
  • Processore Qualcomm Snapdragon 660 da 2,2 GHz
  • GPU Adreno 512
  • RAM da 4 GB / 6 GB
  • Archiviazione da 32 GB / 64 GB / 128 GB
  • 4G LTE (tutte le bande del Regno Unito)
  • dual-SIM dual-standby
  • Wi-Fi dual band 802.11ac
  • Bluetooth 5.0
  • GPS, AGPS, GLONASS
  • sensore di impronte digitali posteriore
  • IR blaster
  • 12Mp Sony IMX486 apertura f / 1,75, 1,25um pixel + 20Mp apertura Sony IMX376 f / 2,2, fotocamera AI a doppio obiettivo 2,0um pixel, video 4K, 120 fps slo-mo a 720p
  • Fotocamera Sony AI IMX486 da 20Mp, apertura f / 2.2, 2,0um pixel, AI Face Unlock
  • USB-C (anche per audio)
  • Batteria 3010 mAh, carica rapida 10 W
  • 158.7×75.4×7.3mm
  • 166g

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here