Recensione di Apple iPhone XRfull

Come me, la stragrande maggioranza delle persone che arrivano all’iPhone XR lascerà il pulsante home indietro. Questa volta l’anno scorso non mi sentivo pronto per andare a schermo intero a spese del fidato Touch ID, nonostante la promessa di Animoji, riconoscimento facciale e ritratti selfie. Sembrava che rinunciare al pulsante home sarebbe stato un cambiamento troppo grande, richiedendomi di imparare nuovi gesti e riporre la mia fiducia in un nuovo sistema di sicurezza.

Quindi cosa è cambiato questa volta? Bene, per uno, Apple ha preso la scelta. Se vuoi un nuovo iPhone, devi accettare Face ID. Con solo XS, XS Max e iPhone XR tra cui scegliere, è il pulsante Home RIP.

Per coloro che speravano che Apple potesse decidere di rilanciare inserendo Touch ID sotto il vetro, come Huawei ha con il Mate 20 Pro, e come un brevetto Apple ha suggerito che la società stava indagando, pensiamo che Apple sia saldamente dietro Face ID e non perseguirà le tecnologie touch ID, il che è un peccato. Ma tutte le cose belle finiscono.

Il prezzo è giusto!

La grande novità del 2018 è che non dovrai più pagare £ 1,000 / $ 1,000 per mettere le mani su un iPhone tutto schermo. Nel 2017, quando Apple decise di impostare il prezzo di ingresso per l’iPhone X a £ 999 / $ 999, le persone rimasero sorprese in quanto notevolmente più alte rispetto ai modelli dell’anno precedente (nel 2016 l’iPhone 7 iniziò a £ 599 / $ 649 e il 7 Plus iniziò a £ 719 / $ 569).

Tuttavia, per tutte le preoccupazioni e le lamentele sul prezzo, l’iPhone X era ancora popolare e sembrava che Apple avesse stabilito un precedente, visto che molti altri produttori di telefoni iniziarono a vendere i propri telefoni di punta a un prezzo simile. Nonostante ciò, Apple ha ancora preso la decisione di lanciare tre nuovi telefoni nel 2018, con l’iPhone XR a un prezzo inferiore rispetto ai modelli XS.

La sorpresa è che, nonostante il suo prezzo di entrata di £ 749 / $ 749 iPhone XR è potente quanto gli altri portatili e, come spiegheremo di seguito, non si devono fare veri sacrifici. Puoi scegliere un iPhone XR senza temere di perderlo. In effetti, l’XR ha alcune caratteristiche bonus che non si ottengono sugli altri portatili.

Grazie al suo prezzo più ragionevole, alle specifiche di alto livello e al suo eccezionale set di funzionalità, pensiamo che l’iPhone XR sia il miglior nuovo iPhone che puoi comprare in questo momento, e se continui a leggere ti diremo perché.

Se sei già convinto che l’iPhone XR è quello che vuoi acquistare, ecco un link alla nostra pagina delle migliori offerte per iPhone XR, e qui i prezzi crollano se acquisti direttamente da Apple:

  • 64 GB – £ 749
  • 128 GB – £ 799
  • 256 GB – £ 899

Pensiamo che l’iPhone XR da 128 GB, a 799 sterline, sia il modello ottimale, soprattutto se si considera che £ 799 costa meno di £ 200 rispetto a un iPhone XS con metà dello spazio di archiviazione. Nota che non esiste una versione da 128 GB di XS o XS Max: il primo grande vantaggio dell’iPhone XR che qui sottolineeremo.

Combinazione di colori: design Costruire

Ecco il secondo grande vantaggio: l’iPhone XR offre una scelta più ampia rispetto ai modelli XS in termini di colore. Puoi scegliere tra rosso, giallo, bianco, corallo, nero e blu.

Se ami l’aspetto metallico di iPhone XS (disponibile in oro, argento o grigio spazio), allora forse sentirai che i colori audaci di iPhone XR sembrano meno professionali e un po ‘meno costosi. Ma potresti anche sentire che ti permettono di esprimere te stesso.

Apple ci ha prestato una versione gialla (sopra). Probabilmente il PRODOTTO (rosso) iPhone XR è il migliore. È fantastico che questa volta Apple stia finendo di terminare fin dall’inizio, piuttosto che aggiungerlo più avanti nel ciclo. Naturalmente il vantaggio di questa scelta di colore è che aiuterai un ente di beneficenza che raccoglie fondi per combattere l’HIV e l’AIDS in Africa. Questo colore non è disponibile per i modelli XS al momento della scrittura.

Come i modelli XS di iPhone, l’iPhone XR ha uno schermo che copre la parte anteriore del dispositivo, con una tacca nella parte superiore che rivela la fotocamera Face ID e la tecnologia associata. Quando l’iPhone X è stato lanciato nel 2017, la reazione iniziale è stata deludente alla presenza della tacca, ma come altri produttori di telefoni hanno seguito l’esempio, la tacca è diventata un evento comune, con l’alternativa di essere un’area schermo-less più grande nella parte superiore del Telefono.

Se sei davvero anti-tacca allora forse tra un anno circa la tecnologia Face ID occuperà meno spazio e la tacca diventerà più piccola, ma per ora è un prezzo che devi pagare per avere uno schermo più grande in mano. Per quanto riguarda l’iPhone XR in mano, è più piccolo e leggero di un iPhone 8 Plus, nonostante abbia uno schermo più grande. L’iPhone XS è più piccolo e leggero, ma ovviamente anche lo schermo è più piccolo.

Alcune persone abituate a usare un iPhone 6, 7 o 8 si preoccupano se possono usare il telefono con una mano sola. Quando Apple ha introdotto la versione Plus, ha anche introdotto Reachability, che consente di toccare due volte il pulsante Home per portare la parte superiore dello schermo a metà del dispositivo. Non esiste un pulsante Home ma la Raggiungibilità è ancora disponibile anche se non per impostazione predefinita. È in Impostazioni> Generali> Accessibilità e, una volta attivato, scorri verso il basso dal bordo inferiore dello schermo per avviare la modalità.

Avendo usato gli iPhone di dimensioni Plus per un po ‘senza utilizzare realmente la possibilità di raggiungere la porta, non pensiamo che la dimensione del telefono sia un grosso svantaggio.

  • iPhone XR: 150,9 x 75,7 x 8,3 mm, 194 g
  • iPhone XS: 143,6 x 70,9 x 7,7 mm, 177 g
  • iPhone XS Max: 157,5 x 77,4 x 7,7 mm, 208 g
  • iPhone 8 Plus: 158,4 x 78,1 x 7,5 mm, 202 g
  • iPhone 8: 138,4 x 67,3 x 7,3, 148 g

Potresti chiederti se l’iPhone XR sembra economico accanto all’iPhone XS. Opzioni di colore a parte, ci sono differenze nei materiali utilizzati. L’XR utilizza l’alluminio in cui l’XS utilizza un acciaio inossidabile sul lato del dispositivo. Non pensiamo che ci sia una differenza visibile e ci piace il modo in cui i lati in alluminio di iPhone XR si fondono con il colore del telefono, tipico dell’attenzione ai dettagli di Apple.

C’è una differenza per il vetro sul retro dell’XR. Il vetro sul retro non è così duro come quello sul retro dell’XS. Dato che abbiamo rotto il vetro sul retro del nostro iPhone 8 Plus, avremmo sicuramente raccomandato di tenere l’iPhone XR in una custodia.

Sullo schermo: LCD vs OLED

Spostandoti in prima fila ti troverai di fronte allo schermo da 6.1 pollici e poco altro. È più grande del display dell’iPhone XS e più piccolo del display dell’iPhone XS Max. Rispetto ai modelli iPhone Plus lo schermo è più lungo.

C’è una differenza significativa, ma è probabile che te ne accorga solo se hai XS e XR fianco a fianco.

XS ha uno schermo OLED, come l’iPhone X, mentre l’iPhone XR ha uno schermo LCD. OLED offre neri più profondi, colori più precisi e un migliore rapporto di contrasto, il che significa che sarai in grado di vedere più dettagli nelle aree nere (ad esempio quando guardi un film particolarmente scuro). Tutto ciò suona molto impressionante, ma Apple ha fatto un ottimo lavoro con il display LCD dell’iPhone XR che non è davvero un grande sacrificio.

L’immagine mostra: iPhone 8 Plus, iPhone XR e iPhone XS

In qualche modo, l’LCD dell’XR è più innovativo dell’OLED sull’iPhone XS. Un LCD richiede una retroilluminazione, motivo per cui le cornici sono più grandi sull’iPhone XR, ma normalmente la retroilluminazione richiede un mento, quindi questo è un risultato enorme. C’è anche il fatto che questo LCD può essere toccato per svegliarsi. Tap to Wake è stata un’innovazione introdotta con l’iPhone X nel 2017 e manca all’iPhone 8 e al di sotto (anche se questi dispositivi possono essere riattivati ​​tramite il pulsante Home).

Mentre il display dell’iPhone XR non è così denso come il pixel degli XS e XS Max (326 pixel per pollice [ppi] rispetto a 458ppi), qui c’è un vantaggio perché, sebbene gli OLED possano essere più efficienti rispetto agli LCD , in questo caso ci sono meno pixel da illuminare, quindi l’iPhone XR dovrebbe risultare meno affamato di energia (parleremo più della durata della batteria di seguito).

Per quanto riguarda se fa davvero una grande differenza in termini di tutti quei pixel in più, dato che quando Apple ha introdotto il concetto di un display Retina con l’iPhone 4 nel 2011 lo ha chiamato “Retina” perché 326ppi era il numero di pixel visibili occhio umano. Quindi, su questa base, il tuo non dovrebbe essere in grado di vedere più pixel in ogni caso.

Un altro modo in cui l’iPhone XR è diverso da XS è che manca 3D Touch. Non è un grosso problema, pensiamo, perché non usiamo quasi mai la funzionalità. Se lo fai e non vuoi perderlo, allora devi andare con un XS.

3D Touch è la stampa extra dura che apre un menu quando si preme un’icona sulla schermata principale. Sul XR questo attiverà solo le icone danzanti (per eliminare e spostare). Apple potrebbe non darci 3D Touch sull’iPhone XR, ma sta cercando di darci alcune di queste funzionalità. Sta usando Haptic Touch per fornire feedback software per un gesto urgente e dice che porterà più di questi gesti aptici al telefono in un aggiornamento software.

In termini di impermeabilità, questo è un po ‘peggio di quello degli altri nuovi iPhone – IP67 invece di IP68. Ciò significa che l’XR è resistente all’acqua fino a un metro per un massimo di 30 minuti, mentre l’XS può fare lo stesso in due metri di acqua. Non è consigliabile prendere il nuoto da iPhone, perché anche se sopravvivono a una caduta in acqua (o al gabinetto), può comunque invalidare la garanzia se in seguito si verifica un problema e Apple è in grado di identificare che ha fatto il bagno.

Caratteristiche divertenti: Face ID e la fotocamera

Tornando alla tacca e ciò che sta sotto, Apple ha apportato alcuni miglioramenti a Face ID sul nuovo crop di iPhone. Di conseguenza, l’autenticazione Face ID funziona più velocemente (potresti notare se lo stavi già utilizzando in precedenza). La fotocamera TrueDepth non è però solo per Face ID. È il tuo percorso verso Animoji e Memoji che in precedenza erano esclusivi per l’iPhone X. Ci siamo presto annoiati di queste novità, ma dimostrano le incredibili funzionalità AI del dispositivo.

La fotocamera TrueDepth può essere utilizzata per scattare selfie in modalità verticale, il che potrebbe attrarre. Questa modalità ti consente di scattare una foto di te stesso con lo sfondo sfocato, per uno scatto più professionale che ti fa risaltare. Una nuova funzionalità nei modelli XR e XS è la possibilità di regolare la quantità di sfocatura dello sfondo. Non devi essere un Instagrammer ossessivo per beneficiare di una fotocamera selfie migliorata. Anche se se fai un selfie per dire “Sono stato qui”, sfocare lo sfondo fa sì che tu sia un po ‘un mistero.

Passando alla fotocamera sul retro dell’iPhone, questo è probabilmente uno dei più grandi differenziatori con l’iPhone XS, ma c’è meno differenza di quanto ci si potrebbe aspettare. L’iPhone XR ha solo una fotocamera da 12MP mentre l’XS ha due fotocamere da 12 MP (grandangolo e teleobiettivo).

La seconda fotocamera dell’XS viene utilizzata per creare foto in modalità Ritratto come quelle che abbiamo appena menzionato, tranne che invece di utilizzare le informazioni raccolte dalla fotocamera TrueDepth per creare un ritratto, unisce le foto scattate con i due obiettivi. Questo crea un effetto attraente che riproduce ciò che si ottiene con una fotocamera professionale.

La modalità Portrait è arrivata per la prima volta su iPhone 7 Plus nel 2016 e fino ad ora solo gli iPhone con due fotocamere sul retro avevano questa modalità, ma l’iPhone XR non si perde. Apple sta sfruttando la potenza del processore e di altre tecnologie per creare una foto di stile in modalità Ritratto senza fare affidamento su due fotocamere.

Apple ha fatto un buon lavoro qui, anche se funziona solo su volti umani (quindi se vuoi fare una foto in modalità verticale del tuo gatto non sei fortunato). Manca anche l’illuminazione scenica o gli effetti mono di luci sceniche degli altri iPhone, ma ad essere sinceri non abbiamo mai scattato una foto che riteniamo sia stata migliorata da queste modalità (che creano una sorta di effetto riflettore e uno sfondo nero). In effetti, abbiamo sempre pensato che queste opzioni servissero solo a mostrare quale cattivo lavoro la modalità Ritratto ha a tagliare i capelli ricci. C’è una ragione per cui gli scatti di marketing di Apple sono sempre di persone con i capelli raschiati.

Nonostante le nostre critiche alle modalità di illuminazione del palcoscenico, in realtà ci piacciono i risultati delle altre opzioni della modalità Ritratto, quindi siamo lieti che Apple li abbia acquistati sull’XR. Uno dei vantaggi dell’utilizzo della modalità Ritratto sull’iPhone XR è che in realtà funziona un po ‘meglio in condizioni di scarsa illuminazione rispetto agli altri iPhone. Questo perché usa un obiettivo grandangolare per scattare la foto, e quindi può far entrare più luce (e funziona meglio con i bambini che non staranno fermi). Il rovescio della medaglia è che le riprese in modalità Ritratto scattate con l’XR sono grandangolari, quindi il soggetto non riempirà il fotogramma di tanto, a meno che non si ingrandisca.

Parlando di zoom, questo è l’altro grosso problema: l’iPhone XR non ha lo zoom ottico della X e degli altri iPhone, quindi se provi a fare un primo piano potresti perdere un po ‘di qualità perché lo zoom è fatto digitalmente.

Su specifiche

L’ultima volta che Apple ha lanciato un iPhone “più economico” era l’iPhone SE e prima di quello dell’iPhone 5C. In entrambi i casi i componenti erano della generazione precedente. Ma l’iPhone XR ha lo stesso processore Bionic A12 e Neural Engine come XS, e come risultato c’è poca differenza nelle prestazioni dei tre iPhone, come puoi vedere dai grafici qui sotto.

Ciò che è davvero interessante è il fatto che l’iPhone XR supera effettivamente l’iPhone XS e Max in alcune aree, soprattutto perché alimenta meno pixel.

Come abbiamo accennato prima, solo l’iPhone XR ha l’opzione da 128 GB, che riteniamo sia il punto debole. In effetti è solo £ 50 / $ 50 in più rispetto all’iPhone XR da 64 GB, quindi invitiamo chiunque a scegliere quel modello.

Per quanto riguarda l’opzione da 512 GB, è riservata a iPhone XS e XS Max, ma suggeriamo che oggigiorno, con iCloud che fornisce fino a 2 TB di spazio di archiviazione, consente di scaricare i dati che occupano spazio sul dispositivo per il cloud, non pensiamo davvero che ci sia un grande bisogno di così tanto spazio sul dispositivo stesso.

Come genitore tipico, ho 33.903 foto attualmente archiviate in iCloud, eppure Photos supporta solo 6.44 GB di spazio su iPhone grazie a iCloud Photo Library. Se pensi di aver bisogno di 512 GB probabilmente no.

Un’altra differenza è la RAM, con l’iPhone XR che ha 3 GB per i 4GB dei modelli XS. Per essere onesti è improbabile che possa fare davvero la differenza per te nella vita reale e aiuta a raggiungere il prezzo più basso. Poiché Apple rende il software e l’hardware, la gestione della memoria è meno problematica rispetto ad alcuni dei concorrenti che escono fuori dalla RAM. Non pensiamo che la memoria extra sia un motivo per scegliere XS sull’XR.

iPhone XR (a sinistra) e iPhone XS

Durata della batteria Connettività

La batteria è dove diventa davvero interessante. Secondo iFixIt (il sito che smonta i prodotti per scoprire cosa c’è dentro) l’iPhone XR ha una batteria più grande rispetto agli altri nuovi iPhone. Questo in qualche modo aiuta l’iPhone XR a battere l’iPhone XS e XS Max in termini di durata della batteria (anche il minor numero di pixel sullo schermo LCD aiuta qui). È interessante il fatto che Apple abbia dato a questo telefono la batteria migliore, che non stia nemmeno cercando di ostacolarlo.

Secondo Apple, l’XR dovrebbe durare 1,5 ore in più rispetto all’iPhone 8 Plus e abbiamo trovato che questo è accurato. Questa è la migliore durata della batteria che abbiamo mai visto su un iPhone. Anche nei giorni di intenso utilizzo abbiamo terminato la giornata di circa il 30% e abbiamo utilizzato mappe, streaming di musica e video online, social media, messaggistica, chiamate ed email.

Tra le altre cose, Apple dice che puoi aspettarti 16 ore di riproduzione video, che dovrebbero essere sufficienti per un volo transatlantico.

Ci sono alcune altre specifiche da prendere in considerazione. L’iPhone XR supporta solo LTE Advance mentre gli altri nuovi iPhone offrono Gigabit LTE. Ciò è importante solo se il tuo operatore supporta Gigabit LTE. Se lo fa, allora potresti sfruttare una connessione più veloce e il tuo telefono dovrebbe essere più in grado di trovare e mantenere la connessione quando il segnale è debole, ma solo con un modello XS. EE ha iniziato a implementarlo in alcune aree del Regno Unito.

Software

Finalmente qualche parola sul software che è ovviamente iOS 12. Se vuoi saperne di più su iOS 12, forse perché il telefono che stai utilizzando al momento non è stato in grado di eseguirlo, leggi la nostra recensione su iOS 12.

Se utilizzi Android o qualcos’altro, Apple fornisce un software che ti aiuterà a passare a iOS. Abbiamo tutte le informazioni su come passare da Android a iPhone qui, e alcuni dettagli su come impostare un nuovo iPhone qui

Verdetto

Quindi cosa si perde acquistando un iPhone XR piuttosto che un XS? Schermo OLED, quadrante con telecamere e design in acciaio inossidabile. Questo è fondamentalmente.

L’acquisto di un XR ti offre un display più grande rispetto al normale XS, la migliore durata della batteria di qualsiasi iPhone e una scelta di sei colori. Si ottiene anche lo stesso processore dell’XS, il che significa che non si tratta di un downgrade.

La maggior parte delle persone (noi inclusi) non si preoccupa della qualità dello schermo, in quanto è ancora un eccellente pannello LCD. La singola fotocamera è impressionante e può fare ritratti di persone, se non animali domestici e altri oggetti. Per la maggior parte delle persone, questo è un iPhone eccezionale con la maggior parte delle caratteristiche del modello più costoso per un prezzo notevolmente inferiore.

Apple iPhone XR: Specifiche

  • iOS 12
  • 6.1 in LCD, 1792×828, 326ppi
  • Processore Bionico A12
  • Archiviazione 64/256/256 GB
  • Fotocamera da 12 MP, f / 1.8, OIS
  • Fotocamera frontale da 7 MP, f / 2.2
  • Wi-Fi dual band 802.11ac
  • Nano SIM con doppia compatibilità eSIM
  • Tocco aptico
  • IP67
  • GPS
  • NFC
  • 150,9 x 75,7 x 8,3 mm
  • 194g
  • iOS 12
  • 6.1 in LCD, 1792×828, 326ppi
  • Processore Bionico A12
  • Archiviazione 64/256/256 GB
  • Fotocamera da 12 MP, f / 1.8, OIS
  • Fotocamera frontale da 7 MP, f / 2.2
  • Wi-Fi dual band 802.11ac
  • Nano SIM con doppia compatibilità eSIM
  • Tocco aptico
  • IP67
  • GPS
  • NFC
  • 150,9 x 75,7 x 8,3 mm
  • 194g