Recensione di CyberGhostfull

CyberGhost è un servizio VPN che è stato più lungo della maggior parte e ha un’app per Windows che è più impressionante di molti concorrenti. Ci sono alcune stranezze e preoccupazioni che spiegheremo, ma nel complesso è una scelta a basso costo se sei felice di impegnarti a un abbonamento di due o tre anni.

La società ha sede in Romania, che è al di fuori del gruppo di paesi “14-Eyes” che condividono l’intelligenza (puoi scoprire perché è meglio che una VPN si trovi al di fuori del gruppo qui). Gestisce una politica di no-logs che è chiaramente spiegata sul suo sito web. Significa che la tua attività è completamente anonima: né il tuo ISP né CyberGhost hanno alcuna idea di quello che fai, o quando lo fai.

Se si scava nella politica sulla privacy, si scoprirà che CyberGhost esegue in effetti alcune registrazioni tramite il proprio servizio VPN. Tuttavia, si tratta di dati anonimi che vengono utilizzati per comprendere la domanda di server in determinati paesi e se i tentativi di connessione hanno avuto esito positivo o meno.

CyberGhost offre migliaia di server in 56 paesi e puoi selezionare server ottimizzati per servizi di streaming o torrenting. Con determinati abbonamenti (quelli più lunghi di sei mesi) si ottiene l’accesso a una selezione di server NoSpy. Questi sono di proprietà e gestiti da CyberGhost e sono considerati più veloci e più privati.

Abbiamo contato 19 server di questo tipo, tutti situati a Bucarest, in Romania. Questo ha un paio di implicazioni. In primo luogo, significa che tutti i server regolari non sono veloci e vengono semplicemente noleggiati da CyberGhost. Secondo, significa che la Romania è l’unica posizione che puoi scegliere per i server NoSpy. Se hai bisogno di una VPN nel Regno Unito, negli Stati Uniti o altrove, stai perdendo la migliore privacy e velocità.

CyberGhost afferma di eseguire il proprio sistema operativo personalizzato su quei server per un “ambiente completamente sicuro” e ha “misure di sicurezza extra” in atto per tutti i server noleggiati.

Proprietà della società

Normalmente questo non sarebbe qualcosa che dovremmo menzionare in una recensione VPN, ma nel caso di CyberGhost è rilevante. La VPN è stata fondata da Robert Knapp, un imprenditore tedesco. Ma è stato venduto ad un’azienda israeliana, Crossrider, nel 2017, una società nota per adware e malware: software progettato per raccogliere dati dell’utente che possono essere venduti a terzi. A causa di questa associazione negativa, Crossrider ha cambiato il suo nome in Kape.

Leggi anche  Recensione Avast Premier 2019

La società possiede anche Intego, software antivirus per Mac e ZenMate, un altro servizio VPN.

applicazioni

Al momento della scrittura, CyberGhost fornisce app per Windows, Mac, Android ( Android TV), iOS e Amazon Fire TV, e aveva appena rilasciato la versione 7.0 che portava con sé una nuova interfaccia. Sono disponibili anche estensioni del browser per Chrome e Firefox.

Le app iOS e Android sono estremamente facili da installare e utilizzare. Ti consentono di scegliere “Migliore posizione del server”, un paese specifico o utilizzare la scheda “Vapore amichevole” per scegliere un server in base al servizio che desideri utilizzare: Netflix, iPlayer, Sky Go, YouTube, Hulu, Crunchyroll e altro ancora.

I server sono disponibili in molti paesi, tra cui Regno Unito, Stati Uniti, Australia, Nuova Zelanda, Canada. È possibile salvare i preferiti, ma non ci sono altre opzioni o impostazioni. L’unica altra caratteristica è la possibilità di scegliere se consentire o meno alla VPN di proteggere le connessioni Wi-Fi, una richiesta che appare quando il telefono si connette a una nuova rete Wi-Fi.

L’app di Windows è una bestia completamente diversa. In superficie offre la stessa esperienza, ma amplia la finestra principale e sono disponibili molte altre impostazioni e opzioni.

Il dashboard ha completamente abbandonato il vecchio modo basato sulle attività di scegliere un server appropriato e riduce le scelte. Ogni elenco mostra il numero di persone connesse a un server, il carico in percentuale e la sua distanza da te. Puoi ordinare l’elenco in base a una di queste opzioni, quindi filtrare in base ai preferiti o ottimizzati per il torrenting o lo streaming.

In termini di impostazioni, il kill switch è attivato per impostazione predefinita, il che è utile in quanto significa che sei protetto da una disconnessione inaspettata dal server VPN. Anche la protezione da perdite DNS è attiva, ma è normale che si tratti di una funzionalità standard di qualsiasi VPN.

Troverai molte più impostazioni, tra cui una scheda Regole intelligenti in cui puoi scegliere cosa succede all’avvio di Windows, inclusa la connessione a un server specifico e l’apertura di un browser Web in modalità di navigazione in incognito.

È anche possibile autorizzare i siti Web che non si desidera passare attraverso la connessione VPN, ad esempio la banca online o un altro servizio. La protezione delle app è un’idea interessante e utile: puoi impostare un elenco di app che, al loro avvio, avviano automaticamente la VPN e si connettono a un server specificato. Ciò significa che non è possibile dimenticare di eseguire la VPN quando si utilizza un’applicazione torrent, ad esempio.

Leggi anche  Recensione VPN IPvanish

Un’altra sezione è intitolata Funzionalità di connessione. Includono un blocco annunci, un blocco di siti Web dannosi, HTTPS forzato per tutti i siti e la compressione dei dati.

Prestazione

Testare la velocità di un servizio VPN è molto difficile. Le prestazioni variano tra i server e variano anche di giorno e ora.

In generale, quindi, in un paio di settimane, abbiamo visto velocità accettabili dalla maggior parte dei server. L’unica volta che la velocità è scesa a livelli inaccettabili è stato quando abbiamo provato a utilizzare il server di streaming statunitense dopo circa 17:00 nel Regno Unito quando Speedtest.net ha riportato solo 2,4 Mb / secondo sulla nostra solita linea da 80 Mb / sec, non abbastanza per lo streaming in HD.

Altri server hanno visto tra 30 e 45 Mb / sec, il che va bene per la navigazione e lo streaming, ma se si scaricano molto e si richiedono velocità ancora migliori, NordVPN, ExpressVPN e PureVPN si sono rivelati più veloci nei nostri test.

Le connessioni ai server sono state stabilite rapidamente e non abbiamo riscontrato problemi con la connessione VPN inaspettatamente.

E con i nostri soliti test di perdite DNS e IP, non abbiamo visto nulla di negativo: CyberGhost è passato senza problemi.

Per sbloccare i servizi di streaming, abbiamo visto un messaggio di errore da Netflix la prima volta che abbiamo provato il server di streaming americano mentre rilevava uno sblocco, ma ha funzionato correttamente dopo averlo disconnesso e riconnesso allo stesso server. Questo è il comportamento standard per tutte le VPN che abbiamo testato: se non riesci in un primo momento, riprova.

Non essere persuaso da tutti gli extra che ottieni. Ad-blocker, ad esempio, si è dimostrato meno efficace di alcuni dei popolari componenti aggiuntivi gratuiti del browser come AdBlock Plus e dovresti eseguire già sul tuo PC software antivirus, rendendo la funzione “Blocca siti Web dannosi” alquanto ridondante per un molti utenti.

Prezzi

CyberGhost offre una garanzia di rimborso di 45 giorni, che è uno dei periodi più lunghi tra i suoi concorrenti. Se si va solo per un mese, è un ripido £ 11,99 / $ 12,99, ma questo scende drasticamente per abbonamenti più lunghi. L’offerta migliore è l’opzione di tre anni che, al momento della revisione, era solo £ 2,20 / $ 2,5 al mese.

Leggi anche  Recensione di vetro

Questo è un pagamento una tantum di £ 79 / $ 89,99 ogni tre anni. A parte PayPal e Carta di credito, che non sono anonimi, l’unica opzione è usare BitPay.

È possibile iscriversi a CyberGhost sul proprio sito Web qui.

Puoi registrare fino a sette dispositivi sul tuo account e utilizzarli contemporaneamente. È facile annullare la registrazione di un dispositivo e sostituirlo con un altro.

Verdetto

In definitiva, potresti prendere in considerazione alcuni aspetti dell’offerta di CyberGhost, che si tratti dei server noleggiati o della storia “interessante” dell’azienda che ora possiede il servizio. Potresti essere in grado di convivere con questi fattori se stai appena dopo una VPN economica per sbloccare i servizi di streaming, ma se sei alla ricerca della massima privacy e sicurezza potresti preferire di guardare altrove.

Specifiche

CyberGhost: specifiche

  • Account di 1 mese
  • con sede a Bucarest, in Romania
  • nessun registro
  • Protocolli VPN: L2TP / IPsec, OpenVPN, PPTP
  • 5 dispositivi simultanei
  • Indennità di dati di 80 GB al mese
  • software client per Windows e OS X
  • supporto piattaforma: OS X, Windows
  • opzione di configurazione manuale
  • Politica P2P bloccata su alcuni server (servizio gratuito)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here