La mia TV è ufficialmente troppo piccola. Questa è la prima cosa che ho imparato dopo aver acceso il proiettore laser Vava 4K nella mia stanza di fronte. La seconda cosa che ho imparato è che i proiettori a focale corta, a volte noti come TV laser, hanno fatto molta strada negli ultimi anni. Il Vava ha all’incirca le dimensioni di un vecchio videoregistratore (se ricordi quelli) e non sembrerà fuori posto appollaiato dove normalmente tieni la tua TV, purché tu abbia abbastanza spazio per ospitare il display da 80-150 pollici offre. 

Vava si unisce a un numero crescente di proiettori UHD a focale corta che stanno diventando sempre più (e relativamente) convenienti. Lo Smart TV laser UHD a ottica ultra corta Vava 4K Projector (per dargli il suo nome completo) è stato lanciato su Indiegogo lo scorso anno, ma recentemente è stato appena lanciato in una nuova colorazione nera. Ha lentamente guadagnato una base di fan dedicati e arriva a $ 2.800, il che lo rende uno dei proiettori 4K a ottica corta più convenienti che abbiamo visto. Non è perfetto, ma è una proposta molto convincente e mi fa chiedere se potessi anche solo fare il salto per usarlo come il mio “schermo” principale.

Punteggio TechQ – Proiettore TV laser VAVA 4K a ottica ultra corta: 84

Professionisti
  • Buona qualità dell’immagine
  • Luminosità decente
  • Design accattivante
  • Dal costo ragionevole
  • Suono stellare
Contro
  • Scarso supporto per app native
  • L’app per Android potrebbe essere migliorata
  • Ventilatore leggermente rumoroso

Sommario

Vava potrebbe non essere un nome di cui hai sentito parlare, ma il primo tentativo dell’azienda di realizzare un proiettore a focale corta è notevole. Non solo perché è più conveniente di gran parte della concorrenza, ma mostra che i proiettori a focale corta non devono essere dominati dagli stessi marchi che producono televisori. Ci sono alcuni problemi software, principalmente con l’app store che è un po ‘ di una delusione, ma questi sono facilmente risolvibili con uno qualsiasi dei dispositivi di streaming 4K convenienti, inclusi molti che potresti già avere. Il suono stellare completa le cose per renderlo degno di considerazione, soprattutto se stai cercando di spendere meno di $ 3.000.

Come con i televisori, i proiettori sono dotati di un proprio vocabolario di gergo. Ma le cose più importanti da sapere qui sono che Vava utilizza la tecnologia DLP 4K di Texas Instruments (la stessa di molti dei suoi concorrenti) e offre fino a 2500 ANSI Lumen e un rapporto di contrasto di 1.500.000: 1 (3000: 1 ANSI) – più su tutto questo più avanti. Tutto ciò, insieme al già citato 4K e (fino a) dimensioni del display da 150 pollici. Per il contesto, nella fascia alta, il proiettore CineBeam a ottica corta di LG con caratteristiche simili arriva a $ 5.700, e anche il più economico CinemaX P1 di Optima (che ci è piaciuto) costerà quasi $ 1.000 in più per un set di funzionalità comparabili. Vava, quindi, sta facendo qualcosa di un gioco di valore qui, il che ha senso dato che ci sono buone probabilità che tu non abbia mai sentito parlare dell’azienda prima (tra le altre cose produce anche sistemi di telecamere domestiche).

James Trew / TechQ

L’ovvio vantaggio di un proiettore a focale corta è che non è necessario montarlo sul soffitto, a una certa distanza dalla parete. Invece, può occupare lo spazio in cui abiterebbe normalmente la tua TV. È un modo comodo e discreto per migliorare la visualizzazione degli immobili con lo spazio che già hai. Lo svantaggio, dicono alcuni, è che i proiettori a focale corta non sono fedeli come le loro controparti convenzionali, a causa di come devono proiettare con un’angolazione così ripida. In pratica, e nella mia esperienza, questo non si è rivelato un problema con il Vava.

Prima di arrivarci, però, dovrai configurare il proiettore. Per fortuna, questo è abbastanza semplice: posiziona l’unità su una superficie piana di fronte a dove prevedi di proiettarla e collegala. Una volta accesa, ci sono alcuni passaggi da seguire per configurare l’immagine proiettata sulla superficie che lo stai trasmettendo. Il Vava, come la maggior parte dei prodotti in questa categoria, ha piedini estensibili (a vite) in modo da poter garantire che l’immagine sia perfettamente a livello anche se i tuoi mobili o pavimenti non lo sono.

Dal punto di vista del design, mi piace l’aspetto di Vava. Ho testato il modello bianco originale e gli angoli arrotondati e le superfici piatte sembrano abbastanza moderni senza attirare l’attenzione su di sé. Anche l’incavo per la lampada è curvo, a differenza di alcuni dei suoi rivali, il che gli conferisce una bella sensazione organica, come se fosse una sorta di gioco d’acqua. I lati sono ricoperti da un materiale di stoffa che si trova spesso su alcuni altoparlanti moderni. In effetti, sembra quasi che qualcuno abbia preso un Apple HomePod e lo abbia schiacciato.

Galleria: recensione del proiettore Vava 4K a ottica corta | 27 foto

27

  • +23

Come la smart TV che probabilmente hai già, il proiettore di Vava è dotato di una sorta di app store. Dico una specie, perché è per lo più pieno di app non ufficiali (“Netflix Player” ecc.) nessuna di cui potrei mettermi al lavoro. Ho provato un’app Vice, Discovery Go, un lettore YouTube e un lettore Netflix, senza dadi su nessuno di essi. Vava lo ha spiegato dicendo che la maggior parte degli utenti preferisce collegare un lettore multimediale come un Roku, ma sembra un’opportunità persa. Uso un Roku con la mia smart TV, ma principalmente per accedere a tutte le app che la mia TV non offre. Preferisco di gran lunga usare un solo telecomando e lo streaming direttamente sulla TV / display se posso. Più precisamente, però, se quasi nessuna delle app funziona, perché preoccuparsi di averle? Ho anche provato a eseguire il sideload di alcuni APK senza successo. Guardando in giro online sembra che altri abbiano avuto più fortuna di me, ma non è stata un’ottima introduzione all’esperienza. 

Una volta collegato il mio Roku, però, ero spento. Il proiettore di Vava ha tre porte HDMI in totale (una abilitata per ARC), il che significa che puoi collegare una varietà di sorgenti, insieme a una porta USB in modo da poter guardare i media che hai pre-scaricato. C’è anche una porta Ethernet e WiFi per aggiungere quelle app native, se funzionano per te, e ovviamente per scaricare gli aggiornamenti. Almeno due dei quali sono emersi durante il mio tempo con esso, quindi almeno sembra che l’azienda sia desiderosa di apportare miglioramenti il ​​più regolarmente possibile. C’è anche un’app Android complementare per il tuo telefono per il mirroring dello schermo. L’app funziona, ma era un po ‘lenta e ingombrante, non è qualcosa che prevedo di usare molto ma può funzionare in un attimo (è altrettanto facile “trasmettere” in modo nativo al mio Roku).

Bug e glitch delle app a parte, una volta avviato un film, è difficile non rimanere colpiti da questa cosa. Ho misurato la dimensione della proiezione che ero in grado di accogliere ed era facilmente superiore a 100 pollici. Se cerchi immagini di schermi / proiezioni da 100 pollici, non ti dà davvero un vero senso della loro scala. L’immagine è enorme e ti dà davvero quella sensazione di home cinema. La stanza in cui avevo installato il Vava significava che l’immagine era a circa 14 piedi di distanza da dove ero seduto, il che secondo la maggior parte dei calcolatori della “distanza di visione ottimale” è considerato corretto. Per fare un confronto, la mia TV è di 55 pollici, ma in una stanza diversa dove mi siedo molto più vicino (più come 8 piedi). Vava afferma che la lampada è buona per 25.000 ore di visione (o quattro ore al giorno per 17 anni). Se ricordo bene, aggiornerò questa recensione nel 2037 per verificare.

Una nota sullo spostamento dei pixel:  Come con altri proiettori DLP 4K nella categoria budget (sì, questo è tecnicamente qualificato), è dotato del chip XPR DLP di Texas Instrument, che ha una risoluzione nativa di 1080p. Tuttavia, utilizza lo “spostamento dei pixel” per emettere quel pixel quattro volte mentre lo sposta nella posizione corretta per un’immagine 4K. Tutto ciò avviene in meno di 1/60 di secondo, il che significa che mette tanti pixel sullo schermo nella stessa quantità di tempo di un proiettore nativo 4K. Ciò lo rende 4K a tutti gli effetti e visivamente si comporta quasi altrettanto bene “.

Per la maggior parte, la più grande preoccupazione per i proiettori è l’illuminazione ambientale. Nessuna quantità di pollici può compensare un’immagine sbiadita e appena visibile. E mentre in piena luce del giorno con le tende aperte / le tende aperte, ecc. Non otterrai l’immagine più scoppiettante (uno schermo che rifiuta la luce ambientale sarà davvero di aiuto qui, come dettagliato nella nostra recensione di CinemaX P1) è ancora utilizzabile secondo me. Naturalmente, la maggior parte delle persone probabilmente guarda di notte e, lo ammetto, mi piace spegnere tutte le luci per quella sensazione di cinema in più. Ma questo semplice fatto rimane il più grande ostacolo tra me considerando di abbandonare una TV normale per qualcosa del genere (quello, e il fatto che per guardare le notizie e simili, sembra eccessivo). Come accennato, però, con lo schermo giusto potresti sicuramente rotolare con il Vava nella maggior parte delle condizioni di illuminazione.

È qui che entrano in gioco quei lumen. A 2.500, il Vava non è il più luminoso in circolazione – l’LG CineBeam ne offre 2.700 e il CinemaX P1 ne ha 3.000 – ma è abbastanza luminoso per le dimensioni dello schermo e l’ambiente domestico secondo molti guide e la mia esperienza. La luminosità in combinazione con il rapporto di contrasto dinamico 1500000: 1 – lo stesso del CinemaX P1 – è rafforzata dal supporto HDR10, anche se ho trovato difficile valutare veramente l’impatto che l’HDR stava avendo rispetto, diciamo, TV dato che la luce ambientale stava già influenzando l’immagine. In sintesi, tuttavia, una volta prese in considerazione tutte le variabili, non mi sono mai sentito frustrato dalla debolezza dell’immagine o dalla mancanza di chiarezza, ma consiglierei comunque uno schermo ALR dedicato. Gran parte del mio test è stato eseguito contro un muro e la differenza quando c’è luce ambientale (utilizzabile) rispetto a una stanza buia (molto meglio) è abbastanza netta.

James Trew / TechQ

Il suono, tuttavia, è una storia più semplice. Il proiettore di Vava è dotato di una soundbar stereo Harman Kardon da 60 W all’interno, insieme al supporto per audio Dolby e dts-HD. Schiaffeggia. Anche a un volume moderato, andavo in cucina (l’altra estremità del mio appartamento) a fare il pieno di snack e sarei riuscito a sentirlo, forse anche un po ‘troppo. Mentre ero nella stessa stanza del proiettore, quello stesso volume non sembrava opprimente, ma è stato davvero trasportato attraverso il mio corridoio, il che è sia impressionante che un po ‘preoccupante (scusate vicini). 

È importante sottolineare che il suono potente e potente contribuisce notevolmente a migliorare l’esperienza “cinematografica”. Guardare film d’azione come L’ascesa di Skywalker mi sentivo molto più vicino a essere a teatro rispetto a quando guardavo sulla mia normale TV con Sonos Beam. Non sto dicendo che suona meglio di Beam, ma in combinazione con il grande schermo, sembra molto coinvolgente. Sebbene Vava sia pre-sintonizzato per voce e dialoghi, che deve avere una propria impostazione nella linea di Sonos (dato che svolge il doppio compito come lettore musicale). E se per qualche motivo non ti piacciono gli altoparlanti integrati di Vava, ci sono connessioni sul retro per aggiungerne uno tuo, oppure puoi anche connetterti agli altoparlanti Bluetooth se lo desideri (anche se mantengo gli altoparlanti interni da soli un buon / abbastanza forte per la maggior parte).

È da queste parti che dovrei menzionare rapidamente la ventola interna di Vava: è un po ‘rumorosa. Non mi sono mai trovato a notarlo mentre guardavo un film, ma dura per un breve periodo di tempo dopo che lo spegni e lo sentirai sicuramente allora. Lo dico perché è qualcosa di cui le persone più sensibili potrebbero voler essere consapevoli.

James Trew / TechQ

Tutti quelli a cui ho mostrato il Vava sono rimasti colpiti. È difficile dire se è solo a causa delle dimensioni dell’immagine o perché era migliore di quanto si aspettassero da un proiettore. Direi che, dati i soldi che spenderai, vorrai esaminare molti dei post sui social media degli utenti. Ho scoperto che questo dava una buona varietà di stanze, schermi e configurazioni per mostrare come funziona il proiettore in una varietà di ambienti. Testarlo per una recensione è una cosa, è tutta un’altra cosa quando stai per stendere la parte migliore di $ 3000 e avere uno spazio molto diverso.

Anche se il proiettore Vava potrebbe non avere il riconoscimento del marchio dei rivali, incluso il popolare Xiaomi Mijia e penso ancora che lo strano app store sia un’opportunità persa (e non sono sicuro di quanto userei l’app complementare), ma c’è molto da apprezzare Qui. Potrebbe non essere il proiettore più luminoso, o decisamente il migliore dei suoi rivali in termini di rapporto di contrasto, ma si comporta abbastanza bene in queste aree da renderlo degno di considerazione. Ha anche quell’audio stellare che non è da poco quando si tratta di ricreare quell’esperienza cinematografica. È importante sottolineare che ha un prezzo abbastanza allettante da poter essere almeno inserito nella lista dei preferiti se fai acquisti nella fascia inferiore a $ 3.000.

Personalmente, mi ha davvero acceso la potenza dei proiettori a focale corta in generale, e ne sono stato abbastanza soddisfatto che ne sto seriamente considerando uno per il mio display principale. Ma una schermata ALR è vivamente consigliata e controllare alcune delle recensioni degli utenti collegate sopra ti aiuterà a decidere se è adatto allo spazio che hai.

Leggi anche  Recensione Fitbit Sense: smartwatch di base, robusto tracker della salute