Dyson V11 Revisione assoluta

Dyson deve essere l’unica azienda al mondo in grado di sfruttare l’hype per gli aggiornamenti annuali dell’aspirapolvere – sicuramente solo un iHoover potrebbe competere – ed è così che ci troviamo faccia a faccia con il nuovo Dyson V11.

Come ci si aspetterebbe, questo modello aggiornato ha tutte le solite promesse sulla potenza di aspirazione migliorata e una batteria migliore, ma le modifiche più interessanti non sono affatto nel vuoto: sono nella nuova testa del pulitore High Torque.

Prezzo e disponibilità

Il Dyson V11 è ora disponibile negli Stati Uniti e nel Regno Unito, con prezzi a partire da £ 499 / $ 599. Tuttavia, le specifiche dei modelli disponibili variano tra i due paesi.

Nel Regno Unito, puoi ottenere V11 Animal per £ 499, che viene fornito in viola. Questo include una vasta gamma di accessori, ma solo una testina di pulizia a grandezza naturale: la vecchia testina di trasmissione diretta Dyson, progettata per i tappeti. Ciò significa che la UK Animal è l’ideale se la tua casa è completamente tappezzata, ma non include una testata completa per la pulizia ottimizzata per i pavimenti duri.

£ 599 ti procura il V11 Assoluto (il modello che abbiamo recensito qui), disponibile in blu o oro. Diversamente dall’animale, questo include due teste a grandezza naturale: una morbida testina a rulli per pavimenti duri; e la nuova testa High Torque, ottimizzata sia per i tappeti che per i pavimenti duri, ed è in grado di passare automaticamente tra i due.

Insolitamente, la situazione negli Stati Uniti è diversa. Se sei negli Stati Uniti, $ 599 ti prende il viola V11 Animal. Questo include la testa High Torque, ma sembra essere una versione diversa da quella trovata sul $ 699 V11 Torque Drive (in blu o in rame, anziché in oro). Anche gli strumenti e gli allegati aggiuntivi variano tra Stati Uniti e Regno Unito, pertanto questa recensione del modello Absolute del Regno Unito potrebbe non essere applicabile interamente se stai effettuando acquisti negli Stati Uniti.

Per mettere questi prezzi in prospettiva, i modelli Cyclone V10 dello scorso anno vanno da £ 399 / $ 499 a £ 499 / $ 599, mentre il vecchio V8 parte da £ 299 / $ 399, e il V7 è disponibile da £ 249 / $ 299.

Dyson non è l’unico gioco in città, e altri produttori possono offrire cordless per meno. Il Philips SpeedPro Max è un’ottima alternativa da circa £ 400 nel Regno Unito, mentre il Roidmi F8 è solo £ 299 / $ 329. Se sei nel Regno Unito puoi andare ancora più economico con Hoover H-Free a soli £ 139 – quindi se il tuo budget è limitato, potresti voler evitare del tutto Dyson.

Leggi anche  Recensione di Philips Perfect Draft

Consulta la nostra guida completa ai migliori vuoti per ulteriori consigli, sia cordless che cablati.

Automatico per le persone

La cosa più confusa sul modo in cui Dyson ha diviso i modelli V11 nel Regno Unito è che limita la migliore nuova caratteristica del vuoto al modello premium: la sua modalità automatica.

Staccare la testina del pulitore High Torque sul V11 e lasciarla in Auto e il vuoto rileverà automaticamente se si trova sul pavimento duro o sul tappeto e cambierà dinamicamente la potenza di aspirazione per adattarla, offrendo maggiore potenza sui tappeti e risparmiando batteria sui pavimenti duri. Certo, è ancora più lavoro che usare un aspirapolvere robot, ma almeno è un inizio.

Per chiunque abbia un mix di pavimenti in casa, questo è il tipo di piccolo tocco che aggiunge molto all’utilità del V11. Dyson sa perfettamente che, nonostante abbia spedito sei o sette allegati con ogni vuoto, molti di noi usano solo quello principale per tutto e sperano per il meglio, piuttosto che sfoggiare teste mutevoli in ogni stanza – e ora funzionerà bene, grazie in parte a una combinazione di setole in nylon rigido per moquette e fibre di carbonio antistatiche per pavimenti duri.

Ovviamente, se vuoi tenere le cose in ordine, anche tu hai questa scelta. Puoi risparmiare la batteria in modalità Eco o masterizzarla in Boost: la prima ti dà circa 60 minuti con una carica completa, mentre la seconda scende a circa 15.

Auto è alimentato in parte dalla testa del pulitore High Torque, che è ciò che fa il lavoro nel rilevare il tipo di pavimento. Passa a una testa diversa e l’opzione per Auto viene sostituita da Media, che si spera sia abbastanza auto-esplicativa.

È anche più semplice che mai passare dalla testa principale agli attacchi più piccoli, grazie all’introduzione di un’innovazione molto semplice: un piccolo pezzo di plastica che si aggancia all’albero del vuoto e regge fino a due mini-teste a spazzola, risparmiando dal trekking all’armadio ogni volta che vuoi pulire una fessura.

Schermo per essere creduto

La commutazione tra tutte queste modalità è gestita da un singolo pulsante all’estremità dell’impugnatura, insieme a un piccolo schermo LCD circolare che consente di sapere in quale modalità si trova.

Schiaffeggiare uno schermo sul vuoto potrebbe sembrare l’altezza dell’ingegneria senza senso (qualcosa di Dyson non è del tutto innocente), ma il V11 in realtà lo rende un caso sorprendentemente forte.

Non solo lo schermo mostra la modalità in cui ti trovi, ma anche il livello della batteria. E non un indicatore di percentuale utile, ma con una stima di quanto a lungo durerà la batteria a questo livello.

Ciò significa che, mentre la modalità Auto passa da un livello di aspirazione all’altro, puoi immediatamente vedere in che modo influenzerà il tuo tempo di pulizia rimanente, ma dovrebbe anche servire ad aiutare le persone a selezionare l’impostazione giusta per loro.

Leggi anche  Recensione Genius X Oral-B: Hands-on

Con i precedenti Dysons c’è stata la tentazione di amplificare al massimo e poi rimanere sorpreso quando la batteria cede, ma lo schermo offre un promemoria live dell’impatto della batteria di Boost, aiutandoti a pianificare meglio la tua pulizia e ad ottenere il massimo dall’auto e modalità Eco – che sono probabilmente più che sufficienti per la maggior parte degli aspirapolveri.

Lo schermo ha uno scopo anche al di fuori della normale pulizia: se qualcosa va storto, lo schermo ti avviserà e visualizzerà un breve grafico che evidenzia il problema e come risolverlo. Se il filtro non è attaccato correttamente, ingrandirà l’immagine del filtro, mentre se c’è un blocco da qualche parte in realtà mostrerà la parte specifica del vuoto che blocca il flusso d’aria, aiutandoti a risolverlo da solo (e risparmiando Il team di assistenza clienti di Dyson ha del lavoro).

Picco di potenza

Quindi sono tutte cose fantastiche. Ma il V11 funziona davvero bene come un vuoto? Non sorprendentemente, sì, anche se c’è qualcosa di brutto insieme al bene.

Per i principianti, il nuovo motore V11 è il 20 percento più potente del Cyclone V10 secondo Dyson. In pratica, questo sta diventando irrilevante: alla massima potenza il V10 è stato abbastanza veloce da corrispondere alla maggior parte dei vuoti con cavo, e così anche il V11. Nei nostri test è gestito in modo confortevole tutto, dalla polvere ai ciuffi di capelli, sia su legno che su moquette, con relativa facilità.

Il V10 è stato il primo aspirapolvere senza batteria con abbastanza potenza – e batteria – a farci sentire a proprio agio ad abbandonare completamente il cavo, e non c’è nulla nel V11 da perdere la stessa raccomandazione. Questo è un cordless che può essere più che complementare: questo può gestire tutto pulito, anche per una casa abbastanza grande.

Non è tutto bene però. Quel motore più veloce richiede una batteria più grande per continuare a funzionare, e di conseguenza questo è il primo aspirapolvere Dyson che non offre una durata della batteria migliore rispetto al suo predecessore. Niente di peggio, e il nuovo display dovrebbe aiutare la maggior parte dei possessori a usare la batteria in modo più efficiente, ma sarebbe stato il benvenuto vedere Dyson fare alcuni minuti extra, specialmente nella modalità Boost.

D’altra parte, la società era probabilmente riluttante a rendere la batteria più grande di quanto non sia a causa del tempo di ricarica: il V11 impiega 4,5 ore per caricare fino a pieno, un’ora più del V10. Per la maggior parte delle persone questo non sarà un problema, ma se la batteria si esaurisce a metà pulizia e si desidera ricaricarla per il secondo round, hai ancora più tempo per aspettare rispetto a prima.

Leggi anche  Revisione della valvola del radiatore Lightwave Smart

Oltre all’aspettativa, Dyson è probabilmente anche preoccupato per il peso. Il V11 è 300 g più pesante del V10, che stava già spingendo i limiti di ciò che era comodo. Per un breve tratto, il peso di 2,97 kg è ancora valido, ma per una pulizia più lunga, soprattutto se lo si solleva per pulire gli angoli del soffitto, è probabile che si senta presto l’ustione.

Ciò non è aiutato dal fatto che Dyson si ostini ancora a rifiutarsi di includere un blocco del grilletto. Ciò significa che devi mantenere costantemente la pressione sul grilletto per mantenere il vuoto in corso. Non c’è dubbio che aiuti la batteria a durare un po ‘più a lungo, ma il compromesso è un dito infastidito, specialmente se combinato con l’extra-attacco del V11.

Infine, svuotare il bidone della spazzatura è più semplice che mai: un semplice tocco di un interruttore e si svuota, mentre la dimensione del cestino – 0,76 litri – è la stessa dei V10. È abbastanza grande da durare a pieno regime, a meno che i pavimenti non siano veramente sporchi, e rimane un’area in cui Dyson è in testa alla maggior parte della concorrenza.

Verdetto

Il V11 si presenta come un aggiornamento iterativo in termini di pura potenza, ma più sostanziale per quanto riguarda l’esperienza dell’utente.

Per quanto possa sembrare sciocco, il nuovo schermo LCD è una vera innovazione, e gli aggiornamenti in tempo reale della batteria e la risoluzione dei problemi sono di grande aiuto. La modalità Auto della testa High Torque è ideale anche per quelli di noi abituati ad arare avanti con lo stesso vecchio attacco, indipendentemente dalla superficie, con il V11 che ora è in grado di sopperire alla nostra pigrizia.

La potenza di aspirazione extra è la benvenuta, ma senza miglioramenti della batteria e peso extra, questo potrebbe non convincere nessuno a farsi convincere da cordless.

In fin dei conti, questo è senza dubbio il miglior aspirapolvere senza filo sul mercato, ma a questo prezzo dovrebbe essere, e per la maggior parte delle persone i rivali più economici della compagnia faranno altrettanto bene il lavoro. E con la modalità Auto rigorosamente Absolute-only (nel Regno Unito) non c’è davvero alcun motivo per andare per l’animale.

Specifiche

Dyson V11 Absolute: Specifiche

  • Durata della batteria fino a 60 minuti
  • 4,5 ore di ricarica
  • Volume del bidone da 0,76 litri
  • 261x1286x250mm
  • 2.97kg

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here