La CPU è il processore all’interno del computer che è responsabile della maggior parte del numero giornaliero di crunching.

La temperatura ideale è la più fredda possibile (che di solito significa temperatura ambiente), poiché una CPU con funzionamento a caldo potrebbe causare problemi che vanno da arresti anomali del sistema a danni fisici al processore stesso.

Le CPU più moderne, tra cui Ryzen di AMD, hanno una funzione di protezione che le spegne automaticamente se diventano troppo calde, quindi è improbabile un danno reale.

È possibile verificare le specifiche della propria CPU in CPU World, che specifica la temperatura operativa massima per molti processori.

se non sei sicuro di quale CPU hai, consulta la nostra guida per trovare le specifiche del tuo PC.

Come controllare la temperatura della CPU

Permettere al tuo PC di funzionare a caldo per lunghi periodi di tempo non è una buona idea in quanto potrebbe portare a un guasto prematuro della CPU o di altri componenti, quindi dovresti prendere le misure per controllare le temperature usando un’utilità gratuita come SpeedFan.

Scarica SpeedFan e ti permetterà di controllare non solo la temperatura della CPU, ma qualsiasi altro sensore nel tuo computer, come la temperatura ambiente, la temperatura del disco rigido e altro.

Cerca le temperature Core 0, Core 1, Core 2 e Core 3 – ogni core della CPU avrà il proprio termistore, ma avranno tutte le stesse letture di sotto.

Puoi lasciarlo in esecuzione in background mentre giochi o esegui qualsiasi altra applicazione.

Se vuoi saperne di più su come usarlo, consulta la nostra guida approfondita sull’utilizzo di SpeedFan per controllare la temperatura della CPU e di altri componenti.

Come ridurre la temperatura della CPU

Se sono troppo caldi, è necessario esaminare i modi per migliorare il raffreddamento.

Se hai un laptop, assicurati che le ventole non siano ostruite dalla polvere (usa un aspirapolvere con cura per aspirare sporco e detriti) e investi in una base di raffreddamento per laptop.

Per pulire un desktop, accertarsi nuovamente che ventole e filtri non siano troppo polverosi e che i cavi interni non ostruiscano il flusso d’aria.

Potresti anche prendere in considerazione la possibilità di sostituire il dissipatore della CPU, specialmente se il tuo PC ha un dissipatore e un ventilatore Intel standard.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here