Sebbene Amazon Prime sia ottimo per portare i tuoi pacchetti a casa tua il giorno successivo, offre anche uno dei migliori servizi di streaming là fuori, con abbastanza programmi per competere con il miglior cane sul mercato, Netflix.

Dato che c’è così tanto da offrire, può essere travolgente scegliere quello che ti piacerebbe guardare dopo. Fortunatamente, abbiamo eliminato la seccatura di cercare in tutta la biblioteca e abbiamo raccolto i nostri migliori consigli sugli spettacoli televisivi. Qualunque siano i tuoi interessi, qui dovrebbe esserci qualcosa adatto a te.

Con una prova gratuita di 30 giorni e prezzi competitivi, è facile capire perché è un ottimo servizio su cui investire. Se non sei ancora registrato ad Amazon Prime e vuoi saperne di più su ciò che offre, quanto costa e altro , leggi il nostro articolo sul prezzo e i vantaggi di Amazon Prime.

Prendi un account Amazon Prime proprio qui. Abbiamo anche un elenco dei migliori film su Amazon Prime, se ti piace!

Buoni presagi

    Non saprai mai quanto avresti voluto vedere un angelo e un demone formare un bromance unico nella storia del tempo fino a quando non vedrai Good Omens. Michael Sheen e David Tennant (rispettivamente nei panni di Aziraphale e Crowley) catturano l’essenza dei loro personaggi e abbracciano l’eccentrico mondo creato da Terry Pratchett e Neil Gaiman con tutto il cuore.

    Questa serie ha un cane che è segretamente un segugio infernale, il destino incombente di Armageddon e più acconciature di quante si possa scuotere. Se ciò non attira il tuo interesse, non sappiamo cosa farà.

    The Office (US)

      Chiunque abbia avuto un lavoro da scrivania ad un certo punto della sua vita sarà in grado di collegarsi con The Office. Steve Carrell interpreta Michael Scott, un direttore regionale di una società di distribuzione di carta a cui mancano la maggior parte delle competenze di base necessarie per condurre altri dipendenti a discutere della vita quotidiana in questo mockumentary.

      Il cast dell’ensemble principale cambia durante la sua stagione di nove stagioni, ma l’umorismo impassibile e le situazioni assurde sono coerenti. È sicuramente una strada diversa dalla versione britannica, ma ti lasceremo a decidere quale stile di umorismo scende meglio.

      fleabag

        Non siamo sicuri se c’è uno spettacolo che rompe la quarta parete più di Fleabag. Phoebe Waller-Bridge scrive e interpreta sia Fleabag, una donna della classe media che lotta con la sua carriera, i suoi amici, la sua famiglia, la sua vita amorosa … praticamente tutto per essere onesti.

        È un po ‘come una versione molto più blanda e più scura di Miranda, piena di umorismo autoironico che ti fa superare gli eventi miserabili che sono conferiti ai personaggi dello spettacolo.

        Soprannaturale

          Arrivando alla sua quindicesima (sì, FIFTEENTH) e alla sua ultima stagione quest’anno, Supernatural segue due fratelli – Sam e Dean Winchester – che cacciano mostri e demoni in tutta l’America in una Chevy Impala, tag uniti da un trench socialmente imbarazzato che indossa un angelo, Castiel .

          Con oltre venti episodi in quasi ogni stagione, c’è molto da recuperare. A causa della natura dello spettacolo ci sono molte storie bizzarre da esplorare, dai fantasmi inquietanti che popolano le macchine agli orsacchiotti depressi giganti (non dire che non ti abbiamo avvertito). Tuttavia, sotto il pazzo c’è una meravigliosa esplorazione del concetto di famiglia, che mostra le strette relazioni tra i personaggi.

          Leggi anche  I migliori set LEGO 2018

          Il morto che cammina

            Mentre la prima parola che viene in mente quando pensi a The Walking Dead è “ZOMBIES !!”, questa serie è in realtà molto più sfumata di così. Il dramma dei personaggi e lo sviluppo delle relazioni sono fondamentali in questa serie – succede proprio così che cade nel mezzo di un’apocalisse di zombi.

            Troverai momenti di orrore, azione e drammaticità tutti uniti in questo spettacolo di culto. Tuttavia, ti consigliamo di non lasciarti attaccare troppo dai personaggi. Questo non è un programma destinato a un lieto fine. Guarda il riepilogo completo dell’intera serie The Walking Dead qui.

            Mr Bean

              Probabilmente uno dei personaggi comici più universalmente riconosciuti di tutti i tempi, Mr Bean (interpretato da Rowan Atkinson) è al suo apice in questa serie classica. Lo spettacolo si basa principalmente sull’umorismo fisico, mostrando come Bean scende ogni situazione mondana nel caos assoluto.

              L’episodio più iconico a cui prestare attenzione è “The Curse of Mr Bean”, che lo vede affrontare un salto da un trampolino, tirando fuori un pacchetto di auto senza pagare e facendo il sandwich più contorto del mondo in un parco.

              Perso

                “Un gruppo di persone si schianta su un’isola misteriosa” sembra un’introduzione a una battuta di naff, ma questo spettacolo è tutt’altro che cattivo … beh, almeno nelle stagioni precedenti. Perso le pietre su una serie di diverse prospettive delle persone bloccate, esplorando i loro retroscena e come l’ambiente circostante cambia il modo in cui si comportano.

                Con il passare del tempo iniziamo a scoprire il funzionamento interno di questo fenomeno, con ogni episodio che ti lascia a tentoni. Tuttavia, sii avvisato. Questa non è una storia particolarmente semplice e il finale potrebbe lasciarti grattarti la testa.

                Gioia

                  Va bene, un gruppo di ragazzi delle scuole superiori stereotipati che spontaneamente irrompono nella canzone potrebbe non essere adatto a tutti. Ma se questa è la tua passione, allora Glee sarà sicuramente il tuo piacere colpevole. Certo, le trame sono a volte un po ‘sporadiche, ma non appena entrano in “non smettere di credere” perdonerai la maggior parte dei buchi della trama.

                  Ci sono alcune grandi star ospiti che hanno provato le loro braciole musicali in questo spettacolo, tra cui Gwyneth Paltrow, Adam Lambert, Idina Menzel, Britney Spears e molti altri. Lo spettacolo è anche appassionato di unire successi insieme – qualcosa che amerai o odierai. Non c’è nessuna via di mezzo.

                  Parchi e Divertimento

                    Un’altra delle brillanti creazioni comiche di Mike Schur, Parks and Rec segue Leslie Knope (interpretata da Amy Poehler) mentre lei e i funzionari pubblici della città cercano di rendere la loro città natale un posto migliore in cui vivere.

                    Oltre a occuparsi ovviamente di satira politica nella cornice di un governo locale, Parks and Rec mette un giro molto ottimista sull’argomento nel suo insieme e ti fa radicare affinché ogni personaggio abbia successo. Inoltre, è bello vedere Chris Pratt nel suo ruolo di Andy Dwyer prima di entrare nel culto della Marvel.

                    Il Grand Tour

                      Desiderate ardentemente i giorni della vecchia Top Gear, tranne che per gli steroidi? Questo è fondamentalmente il Grand Tour. Ottima visione per qualsiasi benzinaio sugli ultimi esperimenti e sviluppi nel mondo automobilistico, con un budget maggiore e trucchi più pericolosi.

                      Leggi anche  Che cos'è Cryptojacking?

                      Clarkson, Hammond e May viaggiano in luoghi remoti in tutto il mondo per affrontare gare, build, recensioni e sfide. Naturalmente c’è anche il solito scambio di battute tra i tre nella loro tenda da studio pop-up per mantenere lo spettacolo scorrevole.

                      Comunità

                        Ami i riferimenti alla cultura pop e le interessanti dinamiche relazionali? La comunità segue l’ex avvocato Jeff Winger (Joel McHale) mentre è costretto a iscriversi a un college della comunità, dove forma un gruppo di studio per avvicinarsi a un compagno di classe. Tuttavia, più persone partecipano a ciò che ha pianificato, e finisce per essere circondato da alcune personalità molto eclettiche.

                        Lo spettacolo segue il gruppo mentre vengono coinvolti in molti piani contorti per aiutare la reputazione della scuola ed è disseminato di una pletora di riferimenti alla cultura pop. Se sei un secchione, sei quasi sicuro di amarlo.

                        L’uomo nell’alto castello

                          La storia alternativa è sempre affascinante a cui pensare, e nessuno spettacolo è andato oltre l’argomento di The Man in the High Castle, basato sul famoso romanzo di Phillip K Dick. Immaginando cosa sarebbe successo se la Germania nazista e il Giappone imperiale avessero dominato supremo durante la seconda guerra mondiale, vediamo gli Stati Uniti tenuti nel pugno di ferro delle potenze degli assi.

                          Mentre la serie inizia concentrandosi sulla storia e sulla politica, inizia a dissolversi sempre di più nel genere di fantascienza (e non c’è da meravigliarsi, considerando l’autore). Solo qualcosa da tenere presente se quello stile non è la tua tazza di tè.

                          Lucifero

                            Alcuni potrebbero conoscerlo come Gary di Miranda, ma Tom Ellis è tutt’altro che il ragazzo adorabile della porta accanto nel suo ruolo di Lucifero. Basato sul personaggio di DC Comics, la serie segue il diavolo stesso che abbandona il suo posto all’inferno per dirigere un club a Los Angeles e diventare consulente per le forze di polizia.

                            Dai casi di omicidio stravaganti a una trama celeste sovrastante con una storia d’amore intrecciata dappertutto, Lucifero è un fantastico orologio fantasy divertente per riempire il tuo tempo.

                            Into the Badlands

                              La TV può sembrare un po ‘una terra desolata quando si tratta di buone arti marziali, quindi è appropriato che Into the Badlands lo prenda per la sua ambientazione.

                              Questa epica tentacolare è una sorta di fantasia fantascientifica (è ambientata in un futuro post-apocalittico, ma è anche un po ‘magica) che trae la sua estetica sia dai film americani del sud che dalla wuxia cinese. La storia è per lo più sciocca, ma è messa insieme dalle migliori arti marziali che chiunque abbia mai messo vicino a una serie TV.

                              È anche l’unico spettacolo a trasformare in qualche modo Nick Frost in un artista marziale, che merita applausi a tutti gli effetti.

                              psych

                                Psych afferma di essere lo spettacolo più stupido mai realizzato. La premessa è abbastanza semplice: un imbroglione induce la polizia ad assumerlo come consulente psichico, anche se è davvero bravissimo nel risolvere i crimini, ma il vero cuore di Psych è tutto ciò che fa al di là di questo.

                                Le battute volano spesse e veloci, consegnate alla perfezione assoluta dal duo centrale di James Roday e Dulé Hill. I cammei acrobatici e gli episodi a tema abbondano (dal musical richiesto a un omaggio assolutamente selvaggio a Twin Peaks), e nonostante l’umorismo stupido la maggior parte dei misteri rimane forte a sé stante.

                                Leggi anche  Più di un semplice aspirapolvere - conosci il tuo prossimo produttore di elettrodomestici

                                L’ultimo uomo sulla terra

                                  Cosa faresti se fossi l’unico essere umano vivente sul pianeta? Entra nella Casa Bianca e riempi una piscina per bambini con il mix margarita se sei Phil di Will Forte in The Last Man on Earth, una delle poche sitcom abbastanza audaci da dare il via alle cose con l’eliminazione dell’intera razza umana.

                                  Probabilmente è giusto rivelare ora che Phil non è proprio l’ultima persona sulla Terra – anche Forte non potrebbe sostenere quattro stagioni senza un cast di supporto – ma la trama qui gira altrettanto bene come gli scherzi, e il cast che lo show costruisce su è davvero fenomenale.

                                  Buffy the Vampire Slayer

                                    Buffy non dovrebbe davvero aver bisogno di presentazioni. Lo spettacolo che ha reso la carriera di Joss Whedon (e che quindi ci ha aiutato a portarci The Avengers), questo è l’epitome del genere d’azione fantasy fantasy della scuola superiore.

                                    Sette stagioni e uno spin-off dimostrano che lo show ha avuto gambe serie, e anche se ci sono cali occasionali in termini di qualità è sorprendente quanto sia ancora seriamente forte – e una manciata di episodi si collocano sicuramente tra i migliori di qualsiasi TV di sempre. Se l’hai visto tu stesso da adolescente o l’hai perso in quel momento, vale sempre la pena un altro orologio.

                                    Battlestar Galactica

                                      Ci vuole molta abilità per trasformare un seriale di fantascienza degli anni ’70 in un triste epico episodio, ma Battlestar Galactica lo porta a termine. Dopo aver iniziato come mini-serie, è finito per altre quattro stagioni esplorando spazio, politica, robot, religione e altro.

                                      Un cast forte e il miglior design di produzione in TV all’epoca hanno reso questo avvertimento assolutamente unico nel suo genere, ma giusto: questo è forse l’unico spettacolo con un finale tanto controverso quanto Lost.

                                      Maniaci e disadattati

                                        Questa serie a stagione unica meritava di funzionare per anni e anni e sto ancora fumando. Questa tenera drammaticità è intelligente e dolce come qualsiasi altra cosa là fuori, e una delle migliori rappresentazioni della vita da adolescente tutte impegnate nello schermo – per non parlare di un tocco brillante della nostalgia degli anni ’80.

                                        E questo non menziona nemmeno il cast, un vero e proprio comico di “prima che fossero famosi” comici: Seth Rogen, James Franco, Jason Segel, Martin Starr e altri sono sullo schermo, con Paul Feig e Judd Apatow dietro la macchina da presa avvio.

                                        Eureka

                                          Conosciuto negli Stati Uniti come A Town Called Eureka, questo è l’epitome del divertimento birichino. A seguito di una città segreta di super-scienziati gestita dal governo degli Stati Uniti, Eureka è fondamentalmente l’occasione per progettare un carico di gadget esagerati ed esperimenti di scienza sciocca e poi vederli andare male.

                                          Il tono è leggero e divertente, ma un grande cast aiuta a garantire anche una profondità emotiva. È anche assolutamente divertente e quasi infinitamente creativo. Non aspettarti nulla di troppo profondo, ma se vuoi solo tirarti su il morale non potresti fare molto meglio.