Con le prossime versioni di Red Dead Redemption 2, Battlefield V e altro – abbiamo elencato alcuni dei giochi più attesi se guardi al futuro – e ne aggiungeremo alcuni in questa lista quando avremo la possibilità di riprodurli.

Eppure, ora è il momento perfetto per recuperare i migliori giochi Xbox One che potresti aver perso la prima volta – e ricordati di controllare alcuni dei migliori giochi disponibili se hai intenzione di raccogliere qualcosa.

Se non sei un fedele alleato della piattaforma, abbiamo raccolto i migliori giochi per PS4 e i migliori giochi per PC dell’anno, e dovresti anche dare un’occhiata alla nostra carrellata dei migliori giochi disponibili in questo momento.

Forza Horizon 4

  • Valutazione:

    Ambientato in una versione idealistica del Regno Unito, questo racer onnicomprensivo è un vero spasso. Immagini straordinarie, colonna sonora meravigliosa e moltissime cose da fare, Horizon 4 rappresenta il nuovo punto di riferimento per i giochi multiplayer open-world.

    E un gioco di auto lo è. Anche se trascorrerai la maggior parte del tuo tempo a correre, c’è altrettanto piacere ad aver scattato le foto delle tue auto più preziose, modificandole, aggiornandole e anche facendo un giro per Edimburgo o le tortuose strade di campagna del Lake District.

    Con le stagioni che cambiano non solo si ottiene un aspetto completamente diverso della mappa, ma anche diverse condizioni di guida. Ciò significa che hai quattro diversi modi di giocare ogni gara.

    Aggiungete il fatto che Horizon è ora online, con persone reali che guidano in giro per la campagna con voi, ed è vicino il più vicino possibile alla deriva di una Bugatti Chiron con i vostri compagni alla rotonda locale.

    Leggi la nostra recensione completa su Horizon 4.

    Assassin’s Creed Odyssey

    • Valutazione:

      Se Assassin’s Creed Origins ha funzionato come un riavvio morbido per una serie in un disperato bisogno di qualche cambiamento, Odyssey è un aggiornamento più sottile, ma audace a modo suo. Non c’è una grande reinvenzione qui, ma modifica la formula Origins, raddoppiando le modifiche del gioco per spostarsi ulteriormente dalle radici del franchising.

      Giochi come un mercenario greco antico, o misthios, navigando nella guerra del Peloponneso mentre combatti per fermare un culto sinistro e segreto, assassinandoti allegramente lungo la strada.

      I principali meccanismi di combattimento e furtività ambientati in Origins sono tornati, ma questa volta ottieni una maggiore flessibilità nel modo in cui le tue abilità si sviluppano grazie a tre alberi di aggiornamento ramificati e armi e armature aggiornabili e personalizzabili.

      Questi elementi RPG portano anche al personaggio. Non solo puoi scegliere tra un personaggio maschile o femminile, ma ci sono dialoghi ramificati, opzioni romantiche e la possibilità di prendere decisioni con un impatto importante sulla storia in corso.

      Scopri di più nella nostra recensione completa di Assassin’s Creed Odyssey, oppure consulta la nostra recensione su Origins per saperne di più sul predecessore – ancora uno dei migliori giochi per Xbox One a pieno titolo.

      Battlefield 1

      • Valutazione:

        Battlefield 1 vede l’iconica serie FPS tornare alle origini. Mondi lontani dalle battaglie moderne e piene di gadget delle recenti voci in franchising, o dai polizieschi contro i ladri di Battlefield Hardline, il BF1 prende invece la prima guerra mondiale per la sua ambientazione.

        Il tema storico non è neanche un trucco e lo sviluppatore DICE sfrutta al massimo le opportunità uniche che offre sia per la narrazione che per il gameplay.

        Il single-player di Battlefield 1 è diviso in sei War Stories separate, ognuna delle quali segue un protagonista diverso ed esplora un diverso elemento del combattimento della prima guerra mondiale, dalla guerra di trincea ai carri armati e ai primi dirigibili. C’è un’enfasi sull’orrore della guerra, sostenuta da statistiche e fatti preoccupanti sul conflitto della vita reale.

        Anche le armi storiche hanno il loro impatto sul multiplayer del gioco, incoraggiando i combattimenti ravvicinati e in mischia, spostando sottilmente le tattiche necessarie per vincere. Tuttavia, la personalizzazione dell’arma è limitata e i veicoli sono primitivi e semplici come richiede il periodo.

        Grafica mozzafiato e mappe dettagliate e dettagliate sigillano l’accordo, rendendo Battlefield 1 uno dei migliori giochi del 2016 su qualsiasi console.

        Leggi di più nella nostra recensione completa su Battlefield 1.

        FIFA 19

        • Valutazione:

          Se non è rotto, non aggiustarlo. Ma forse aggiungere alcune nuove modalità. FIFA 19 migliora ancora, con il multiplayer offline che ringiovanisce l’esperienza FIFA in salotto come in un modo che non ha fatto per un po ‘.

          Anche online rimane eccellente, e con i diritti della Champions League conquistati da PES, FIFA 19 sembra il miglior gioco di calcio di sempre. In meccanica di gioco sono migliorate con i primi tocchi e passaggi a terra più fluidi.

          Leggi anche  Miglior DS 2018: modelli Nintendo 3DS e 2DS confrontati

          Potresti essere in grado di segnare qualche altro overhead di quanto non sia realistico, ma sei venuto qui per l’evasione e FIFA 19 porta a scatti.

          XCOM 2

          • Valutazione:

            Rianimare la lunga serie di strategie XCOM con Enemy Unknown del 2012 non è stata un’impresa facile, quindi c’erano sempre grandi speranze per il sequel del 2017, il più semplice XCOM 2, ma è difficile immaginare che qualcuno ne sia rimasto deluso.

            Ambientato anni dopo il primo gioco, in un mondo in cui l’umanità ha perso la sua iniziale guerra contro gli invasori alieni, il team XCOM non è più una massiccia forza di difesa interplanetaria, ma piuttosto una piccola banda di rinnegati e fuorilegge.

            Questo cambia lo scopo di molte missioni, che ora sono costruite attorno a una nuova meccanica stealth che ti consente di spostare la tua squadra in una posizione ottimale e lanciare un’imboscata ai primi nemici ignari che trovi.

            Le missioni possono anche vantare obiettivi secondari, e alcune fissano limiti di tempo rigorosi, costringendoti ad abbandonare la sicurezza della copertura e ad avanzare in tutta la mappa per avere successo nel tempo.

            Le mappe sono generate proceduralmente, il che significa che ci sono più varianti rispetto a prima e sono pieni di nuovi tipi di nemici, compresi alcuni ripresi dalla serie originale degli anni ’90 come la Viper.

            XCOM 2 è il raro seguito che sembra migliore dell’originale in quasi tutti i modi, e l’originale era già fantastico, quindi questo è davvero qualcosa che dice.

            Forza Motorsport 7

            • Valutazione:

              Forza 7 è l’ultimo gioco di guida per i giocatori di Xbox e PC. Aggiunge elementi realistici al gioco senza renderlo così punitivo come la maggior parte dei sim di guida, fornendo il perfetto equilibrio per i giocatori. È un gioco straordinario, non solo per quanto riguarda le auto, ma anche il sistema meteorologico, gli ambienti e persino le piste stesse, e la modalità foto incorporata mostra perfettamente tutto.

              Combinalo con una maneggevolezza perfetta, anche quando usi un controller, e hai un gioco di corse che affonderai Un sacco di tempo in

              Scopri di più nella nostra recensione su Forza Motorsport 7.

              Dentro

              • Valutazione:

                Con il suo primo gioco, Limbo, lo sviluppatore Playdead ha dimostrato di essere al top del genere puzzle-platform. In qualche modo, contro ogni previsione, è stato fatto meglio con l’Inside impeccabile.

                Le cose iniziano con te controllando un ragazzo che cerca di introdursi in una sorta di fabbrica / laboratorio distopico. Mentre passi di nascosto da sinistra a destra in un opprimente mondo oscuro, devi sfuggire a guardie, cani e un maiale particolarmente aggressivo finché non ti fai strada dentro e tutto diventa molto più strano.

                Dire troppo significherebbe rovinare molte delle migliori sorprese del gioco, ma la trama viene gradualmente (e senza parole) rivelata come il meglio degli intricati puzzle di fisica del gioco e sfuggire a varie minacce, tutte costruite verso un atto finale che è solo, beh, folle. Assurdamente pazzo.

                I puzzle sono intelligenti e stimolanti, ma raramente frustranti, ti trattengono per il tempo sufficiente a soddisfare quando li decidi, senza mai diventare irritanti.

                Il gioco è anche visivamente stupefacente, aggiungendo più dettagli delle sagome nette del Limbo. Mantiene comunque le cose semplici, sostenute da effetti di luce impressionanti e animazioni caratteriali.

                Inside è intelligente e originale, e con soli £ 15 rimane una delle esperienze di gameplay più memorabili dell’anno.

                Shadow of the Tomb Raider

                • Valutazione:

                  Shadow of the Tomb Raider avvolge la trilogia di Origins che è iniziata nel 2013, ed è ancora la più oscura. Mentre altri giochi hanno visto Lara scalare la vittoria, Shadow of the Tomb Raider documenta il suo tuffo nell’oscurità, sia fisicamente che mentalmente.

                  Puoi esplorare correttamente le caverne grazie ai nuovi meccanismi di speleologia, che ti consentono di calarti nelle caverne, arrampicarti su superfici rocciose e dondolarti su vaste gocce per ottenere grandi ricompense. Puoi anche nuotare per la prima volta, permettendoti di esplorare le profondità e i misteri (e i pericoli) che contiene.

                  La guerra psicologica gioca un ruolo enorme in Shadow of the Tomb Raider, permettendoti di spaventare i tuoi nemici facendoli diventare distratti e vulnerabili. Usando una meccanica furtiva aggiornata, Lara può entrare di nascosto inosservata ed eliminare un’intera squadra di soldati della Trinità senza essere notato. Anche i takedown sono piuttosto raccapriccianti.

                  Leggi anche  I migliori giochi gratuiti su EA Access nel 2018

                  Le Tombe della Sfida non sono solo le più impegnative fino ad oggi; sono più grandi, più complessi e più letali che mai, con il tempo che gioca un ruolo cruciale. Manca un passo e cadrai alla tua morte prematura. Sì, è un gioco piuttosto oscuro questa volta!

                  Dai un’occhiata alla nostra recensione di Shadow of the Tomb Raider per ulteriori informazioni.

                  Vampyr

                  • Valutazione:

                    Ambientato al culmine dell’epidemia di influenza spagnola nel 1918 a Londra, interpreti il ​​dottor Jonathan Reid, un rinomato dottore, scienziato e ora vampiro. Hai il compito di aiutare i 60 abitanti residenti a Londra nella notte a stare in salute, cercando anche di scoprire da dove proviene il virus e come impedirne la diffusione.

                    Se stai cercando un mondo semi-aperto, un gioco di ruolo basato sulla trama, Vampyr è un’opzione solida. Offre opzioni di conversazione approfondite, scelte rivoluzionarie da fare e una trama intrigante piena di colpi di scena e tradimenti.

                    Ma è molto più di questo; il combattimento è soddisfacente, specialmente quando sblocchi nuove abilità vampiriche e potenzia le tue armi, e il mondo sembra più vivo della maggior parte dei giochi open world.

                    Ogni persona che vedi ha un nome, una storia e relazioni con altri personaggi nel gioco, e decidere di nutrirsi su di loro può avere un effetto a catena sulla comunità e la disponibilità di missioni. Ti fa supporre ogni tua mossa, e ti lascerà a chiedermi se hai fatto la scelta giusta per molto tempo dopo che è stata fatta.

                    Ma è il modo in cui Vampyr ti fa sentire cattivo per aver ucciso cittadini che lo rendono impressionante – Non mi sono mai sentito più in colpa a giocare nella mia vita.

                    Scopri di più nella nostra recensione su Vampyr.

                    Resident Evil 7: Biohazard

                    • Valutazione:

                      La prospettiva in prima persona può essere nuova per la serie, ma la maggior parte del resto di Resident Evil 7 è un ritorno alle sue radici. Villa terrificante? Dai un’occhiata. Munizioni sparse? Dai un’occhiata. Erbe verdi che guariscono magicamente anche le più gravi ferite? Controlla, controlla e controlla.

                      Tuttavia non è tutto un vecchio cappello. Per prima cosa, non ci sono zombi. Invece sei contro alcuni funghi nasifili chiamati modellati e alcuni hillbillies piuttosto omicidi. Oh, e abbiamo detto che sono anche cannibali invincibili?

                      Non sempre funziona (le battaglie con i boss cadono un po ‘piatte, ma questo è davvero un problema per il corso con i giochi di Resident Evil), ma quando lo fa è fantastico. Ogni suono, ogni movimento e persino ogni porta è una nuova fonte di orrore, che rende questo uno shoo-in per “il gioco meno rilassante del 2017”.

                      Resident Evil 7 non si sente mai così innovativo come pensavamo potesse essere, e le sue influenze sono ovvie (dai un’occhiata ad Amnesia e Alien: Isolation se non l’hai ancora fatto), ma è difficile discutere con il risultato finale: terrore indicibile.

                      Leggi di più nella nostra recensione di Resident Evil 7.

                      superhot

                      • Valutazione:

                        La prima cosa che noti di Superhot è il suo sorprendente stile visivo, in cui il mondo è ridotto a sfumature di bianco, rotto solo da pistole nere e cattivi rossi brillanti – e proiettili. Le immagini sono geniali, indimenticabili e in qualche modo la parte meno interessante del gioco.

                        Superhot è uno sparatutto in prima persona, ma non come quelli che hai mai giocato prima. Il tempo nel gioco si muove solo quando lo fai, rallentando fino a una scansione quando sei fermo, facendo di ogni livello una serie di piccoli incontri strategici.

                        Fai una pausa, valuta la stanza e pianifica una mossa per evitare gli attaccanti in arrivo e, si spera, portarne fuori un paio. Poi ti fermi di nuovo, rivalutalo e formi un nuovo piano, cancellando l’incontro di incrementi, sopravvivendo a patto che tu abbia padronanza dei tempi di frazione di secondo.

                        C’è una campagna sorprendentemente sinistra, che approfondisce alcune meta narrazioni, supportate da una serie di modalità di sfida per testare ulteriormente le tue abilità.

                        C’è una vasta gamma di armi da fuoco, esplosivi e da mischia, tra cui alcune poche armi improvvisate che puoi afferrare per lanciare contro i nemici. Una delle manovre più divertenti del gioco ti consente di stordire i nemici per disarmarli, rubando le loro armi nel processo.

                        Superhot è uno di quei giochi rari che sembra davvero nuovo e diverso da tutto ciò che viene prima.

                        Leggi anche  Le migliori offerte Xbox One di settembre 2018

                        Metal Gear Survive

                        • Valutazione:

                          Metal Gear Survive si svolge in seguito agli eventi di Ground Zeroes ed è tecnicamente uno spin-off della timeline di MGSV. In sostanza, un wormhole appare e succhia prontamente Motherbase nelle sue fauci churning e finisce in una dimensione desolata dove sei costretto a sopravvivere.

                          Troverai nuove funzionalità rispetto ai precedenti giochi MGS, in particolare l’introduzione di un sistema di fame e sete che limita veramente -ahem-, che migliora davvero l’esperienza di sopravvivenza. Il tuo personaggio sale di livello e sblocca nuovi talenti mentre avanzi nel gioco, e la crescente libreria di cose da fare dovrebbe tenerti occupato per un po ‘.

                          Ma mentre alcune di queste attività sono sicuramente divertenti, c’è bisogno di molto lavoro da svolgere prima di poter progredire nella storia. Trovare cibo in cima alla ricerca di materiali in modo da poter effettivamente giocare diventa molto meno interessante dopo averlo fatto per la quinta volta. E quando questo è combinato con il consumo di ossigeno nella polvere, ti ritroverai a tornare al campo base abbastanza spesso per ricostituire le tue statistiche.

                          Ma nonostante le frustrazioni, i fan di Metal Gear V si sentiranno a casa qui con il tono e la sensazione del gioco. I vagabondi sono pericolosi da vicino, e il bisogno di essere più tattici fa una bella differenza con altri titoli di zombi che ti incoraggiano a tagliare e tagliare. Se sei un fan dei giochi di zombi e della serie Metal Gear, non puoi davvero sbagliare con questo.

                          Leggi di più nella nostra recensione completa di Metal Gear Survive.

                          Call of Duty: WW2

                          • Valutazione:

                            Call of Duty WW2 riporta il franchise CoD alle sue origini. Durante la campagna, assalterai le spiagge della Normandia durante il D-Day prima di affrontare la tua strada attraverso l’Europa, vivendo gli eventi della seconda guerra mondiale, tra cui la Battaglia delle Ardenne e il Reno attraverso gli occhi di un soldato.

                            Con una durata di circa sei ore di gioco, l’intensa campagna è caratterizzata da intensi combattimenti ravvicinati e da eventi spettacolari, il tutto arricchito da un impressionante sound design e da incredibili effetti visivi. È un gioco straordinario con ambienti dettagliati – anche le animazioni facciali sono dettagliate.

                            Il multiplayer vanta 10 diverse mappe in tutta Europa, con mappe con angoli stretti e aree chiuse perfette per fucili da caccia o fucili mitragliatori per aprire mappe ideali per i cecchini pazienti. Un grande cambiamento è la rimozione di Classi. Sono stati sostituiti con Divisioni, ciascuno con vantaggi sbloccabili unici come soppressori SMG o cariche baionetta.

                            Ma anche se i cambiamenti sono benvenuti, non possiamo fare a meno di pensare che sia un po ‘travolgente rispetto ad altri giochi come Battlefield 1 con enormi modalità multiplayer e vari veicoli da usare, specialmente con il limite di 12 giocatori di CoD.

                            C’è anche una modalità Nazi Zombi con una nuova modalità campagna cooperativa, con una storia originale separata dalla campagna.

                            Leggi di più nel nostro Call of Duty: recensione su WW2.

                            Stato di degrado 2

                            • Valutazione:

                              State of Decay 2 ha luogo per 18 mesi nell’apocalisse degli zombi, e tocca a voi riunire una comunità di sopravvissuti, costruire la vostra base e trovare una potenziale cura per l’umanità. Non è un’impresa facile, e le varie sfide che incontrerai durante il recupero dell’ambiente per attrezzature e materiali utili possono essere la differenza tra la vita e la morte dei tuoi sopravvissuti.

                              Intendiamo questo in senso letterale, in quanto State of Decay 2 utilizza un sistema permadeath. Ciò significa che se fai una cattiva chiamata e uno dei tuoi sopravvissuti viene mangiato da un’orda di zombi, se ne sono andati. Non solo, ma perderai l’accesso al loro skillset unico che potrebbe fornire aggiornamenti specifici per la tua base.

                              Raccolta di risorse e scavenging è una parte enorme di State of Decay 2, ed è quello che ti troverai a fare la maggior parte del tempo. Può diventare un po ‘ripetitivo se stai giocando da solo, ma la buona notizia è che State of Decay 2 fornisce una modalità cooperativa per quattro giocatori che dovrebbe fornire più eventi naturali per te da affrontare.

                              Ma mentre il concetto è grande, il numero di bug trovati nel gioco al momento rovina l’esperienza complessiva di uccidere gli zombi. Va bene, ma non sarà bello fino a quando Undead Labs non risolverà tutti i nodi!

                              Scopri di più nella nostra recensione completa State of Decay 2.

                              LEAVE A REPLY

                              Please enter your comment!
                              Please enter your name here