Dopo un lancio del 2017, l’ibrido Nintendo Switch è ora disponibile per l’acquisto da vari rivenditori nel Regno Unito. Ma mentre amiamo il look dell’hardware e abbiamo una console domestica che possiamo usare anche come portatile, ciò che conta davvero è la line-up dei giochi.

La buona notizia è che mentre la selezione iniziale del lancio era limitata, c’erano molti più giochi da tenere occupati i proprietari di Switch, con una grande selezione di giochi Nintendo e abbastanza titoli di terze parti per dare ai fan la speranza che lo Switch avesse un supporto migliore di Wii U.

Quindi, senza ulteriori indugi, ecco i giochi di Switch che amiamo finora. Consulta anche il nostro riepilogo dei migliori giochi 3DS.

I migliori giochi per Nintendo Switch 2019

1. The Legend of Zelda: Breath of the Wild

    Originariamente impostato per uscire su Wii U, The Legend of Zelda: Breath of the Wild non era solo un titolo di lancio di Switch, ma anche il gioco di punta del sistema. È un’enorme avventura open-world che è indiscutibilmente il più grande titolo di Zelda.

    Le nuove aggiunte alla serie includono loot drop, crafting e cooking, mentre l’overworld espansivo si estende a perdita d’occhio. La lussureggiante grafica cel-shaded sembra un’evoluzione naturale dalla Skyward Sword della Wii, mentre l’audio vanta un altro franchise: la recitazione vocale.

    Questo è il miglior titolo di lancio su qualsiasi console da anni, e sembra definitivo per l’epoca, rimodellando ciò che ci aspettiamo dai giochi open-world.

    Scopri di più su ciò che pensavamo del miglior gioco di Switch nella nostra recensione su Zelda.

    2. Super Mario Odyssey

      Super Mario Odyssey è facilmente uno dei migliori giochi di Mario in un decennio e Nintendo ha creato un gioco pieno di divertimento e sorprese.

      È un bellissimo gioco di equilibrio di gameplay classico e nuove funzionalità che rendono Odyssey fresco ma familiare. Cappy potrebbe essere un’aggiunta ingannevole, ma in realtà è un colpo di genio. Super Mario Odyssey è un must per i proprietari di Switch, giovani e vecchi, e senza dubbio andrà giù come un classico.

      Scopri cos’altro pensavamo dell’avventura open world di Mario nella nostra recensione completa di Super Mario Odyssey.

      3. Mario Kart 8: Deluxe

        Uno dei migliori giochi per lo Switch in realtà era già uno dei migliori giochi sul Wii U. Mario Kart 8 è stato il miglior ingresso nella serie da corsa negli anni, e questa versione è ancora migliore.

        Ci sono alcune nuove aggiunte per giustificare il re-acquisto: corsi e nuovi personaggi di Splatoon e altrove, il ritorno della Modalità Battaglia, tutto il DLC del gioco originale e il multiplayer locale a otto giocatori. Ci sono anche alcuni nuovi oggetti e la possibilità di trasportare due oggetti contemporaneamente.

        Non è un aggiornamento importante, e potrebbe essere difficile per chiunque abbia già Mario Kart 8 su Wii U per giustificare l’aggiornamento – ma se l’hai perso la prima volta, questo è un ottimo modo per mettere le mani su un gioco brillante .

        Leggi di più nella nostra recensione di Mario Kart 8: Deluxe.

        4. Super Smash Bros. Ultimate

          ‘Ultimate’ è senza dubbio la parola. Quasi tutto ciò che ogni gioco Smash ha mai offerto è qui ancora una volta in Super Smash Bros. Ultimate, con più personaggi, livelli, modalità e riferimenti nascosti di quanto chiunque avrà il tempo di elaborare completamente.

          Tutti i combattenti e i palchi di tutte le voci precedenti sono tornati, affiancati da un sacco di nuovi volti e un nuovo singleplayer completo, e una meccanica Spirit completamente nuova che aggiunge statistiche RPG e buff come un ulteriore livello di complessità in cima a tutto.

          Se Smash Bros. Ultimate ha un difetto, è lo stesso della sua forza: qui c’è così tanto che è impossibile per chiunque, e nelle prime ore soprattutto è un’esperienza travolgente, con poco lavoro svolto per guidare i nuovi giocatori Forse anche Smash ha bisogno di un po ‘più di supervisione editoriale di questo, ma almeno non si può mai accusare Nintendo di sminuire i propri fan.

          5. Splatoon 2

            Splatoon è stato uno dei successi a sorpresa per Wii U e un promemoria di benvenuto che, nonostante tutto il suo affidamento a grandi battitori come Zelda e Mario, Nintendo è ancora in grado di creare brillanti giochi originali quando lo desidera.

            Il ruolo di Nintendo nello sparatutto in multiplayer online è molto … Nintendo. Ciò significa un bizzarro design dei personaggi, un’ambientazione divertente e una nuova brillante svolta sulla meccanica dei tiri stanchi. Invece di sparare proiettili, si spara inchiostro, che può ferire i nemici, ma soprattutto copre l’arena. La squadra con la maggior parte dell’inchiostro vince, ma offre anche vantaggi come viaggi più veloci e ricarica delle munizioni man mano che si procede.

            Questo sequel è quasi sempre lo stesso (anche se vanta una nuova modalità orda cooperativa), ma non è una brutta cosa, e include nuove armi, mappe, outfit e musica. Sono stati venduti.

            Leggi anche  I migliori drive NAS 2019

            Scopri di più nella nostra recensione su Splatoon 2.

            6. Nintendo Labo

              Nintendo Labo è diverso da qualsiasi altro gioco che abbiamo mai giocato. È come prendere Google Cardboard e moltiplicarlo per 100.

              Il gioco è disponibile in due kit, il kit varietà e un kit robot. Abbiamo suonato il primo che sarà il posto migliore per iniziare per la maggior parte delle persone.

              In sostanza il gioco ti dà istruzioni per costruire elaborati aggeggi fatti quasi interamente di cartone. Nel kit delle varietà, ci sono cinque cosiddetti Toy-Cons per includere un pianoforte, una moto e una canna da pesca.

              Una volta che li hai creati, puoi giocare a mini-giochi. I Toy-Cons hanno parti mobili e sono incredibilmente intelligenti.

              Oltre a giocare ai giochi associati, che possono invecchiare abbastanza rapidamente, puoi andare in giro in modalità garage. Qui puoi fare una semplice codifica grafica per far sì che i Toy-Cons facciano cose diverse. Potresti fare un avvolgimento sulla canna da pesca per far muovere la macchina in avanti.

              Puoi anche usare la moto per giocare a Mario Kart 8: Deluxe.

              Potrebbe essere piuttosto costoso, ma è necessario ricordare che il divertimento di Labo risiede nell’edificio e nei giochi stessi.

              Leggi la nostra recensione completa su Nintendo Labo.

              7. Battaglia del regno di Mario + Rabbids

                Potrebbe non essere così eccitante come Super Mario Odyssey, ma Mario collaborare con quei fastidiosi Rabbids rende molto divertente lo Switch.

                In questo gioco crei una squadra mista a versioni di Mario, Luigi, Pesco, Yoshi e Rabbid di ognuna di esse, per affrontare nemici a vari livelli. Il gameplay principale è una strategia a turni – simile alla serie XCOM – con una varietà di opzioni di movimento, armi sbloccabili e abilità speciali.

                Inizialmente la strategia è semplice e accessibile, ma prima che sia troppo lunga si amplifica, usando ostacoli e strumenti ambientali come Chain Chomp e pipe per creare un titolo di strategia frenetico e rinfrescante che dovrebbe interessare i giocatori di ogni livello. Alla fine diventa davvero difficile, e avrai bisogno dell’ingegno e dell’uso intelligente dell’albero delle abilità per arrivare alla fine.

                C’è anche una grande quantità di rigiocabilità, con sfide extra e sezioni segrete per ciascuno dei mondi del gioco, e stupide battute in-game nascoste ovunque tu guardi.

                Leggi le nostre mani su Mario + Rabbids Kingdom Battle.

                8. Pokemon Andiamo! Pikachu ed Eevee

                  I fan hanno aspettato anni per un’esperienza Pokémon a pieno titolo su una console casalinga, ma in una certa misura Let’s Go, Eevee! e andiamo, Pikachu! non sono veramente per loro

                  Questi rifacimenti semplificati e nostalgici sono mirati da qualche parte tra nuovi fan disegnati da Pokémon Go e bambini degli anni ’90 cresciuti con Red e Blue, ma da allora si sono allontanati e Nintendo presumibilmente spera di tentare le persone in un’ondata di nuovi acquisti di Switch dal indietro di esso.

                  I veterani di Pokémon troveranno un’esperienza meno profonda e meno profonda di quella a cui sono abituati, e per loro Let’s Go sarà soprattutto una curiosità e una presa in giro del futuro del franchise. Ma per il resto di noi questo è un modo amichevole per tornare a Kanto, strappando via gli strati di trambusto e le caratteristiche che hanno calcificato in anni di sequel per tornare al centro dell’esperienza Pokémon: esplorare, combattere e catturarli tutti.

                  Scopri di più nella nostra recensione completa di Pokémon Let’s Go

                  9. Super Mario Party

                    Mario Party è tornato ed è finito sono i giorni di andare intorno al bordo in una macchina. Grazie a Dio per quello.

                    Questa edizione di Super Mario Party per lo Switch torna allo stile classico, ma c’è anche un sacco di nuove funzionalità e, soprattutto, modalità di gioco per farti divertire.

                    Per i principianti, puoi giocare a una versione a squadre 2v2 del gioco da tavolo e ad altre nuove modalità come River Survival e Sound Stage – quest’ultima è particolarmente divertente con i mini giochi di basi ritmiche.

                    In totale ci sono 80 nuovi mini giochi, molti dei quali brillanti, e puoi persino giocare online per la prima volta in un Mario Party. C’è ancora molto da sbloccare nel gioco.

                    Inoltre, ci sono nuovi personaggi, incluso Goomba, ognuno con un unico blocco di dadi, in modo da poter ottenere numeri folli o cose potenzialmente brutte.

                    Nel complesso, quindi, è un ritorno alla forma per questa serie di 20 anni. Anche se c’è una piccola quantità preoccupante di schede (solo 4) per un gioco da tavolo, quindi Nintendo rilascerà meglio un DLC con più presto.

                    Leggi la nostra recensione su Super Mario Party.

                    10. Braccia

                      Arms è un incrocio un po ‘strano tra un gioco di boxe e uno sparatutto. Il gameplay principale è essenzialmente il pugilato, ma con una svolta importante: le tue braccia sono estensibili.

                      Usando i controlli di movimento Joy-Con puoi punzecchiare, bloccare, afferrare e schivare, così come usare un super attacco potenziato. Se non sei un fan del flailing, puoi anche utilizzare i pulsanti, su una coppia di Joy-Cont, uno a sé stante o utilizzando il controller Switch Pro.

                      Leggi anche  Migliori cuffie economiche 2018

                      Ci sono dieci personaggi colorati, che vanno da una mummia egizia a un blob verde senziente, e ognuno ha tre diversi tipi di armi armate, il che significa che c’è una grande varietà di abilità e stili di combattimento dal lancio, con la pianificazione di Nintendo di aggiungere ancora di più come DLC gratuito .

                      Il contenuto per giocatore singolo è piuttosto leggero, ma multiplayer è dove Arms brilla davvero, con Nintendo che dimostra ancora una volta che può richiedere un genere di lunga data e trovare un modo per scuoterlo.

                      Leggi di più nella nostra recensione completa sulle armi.

                      11. Mario Tennis Aces

                        Abbiamo amato i giochi di Mario Tennis sin dall’edizione Game Boy nel lontano 2000.

                        Anche se non tutti i titoli del franchise sono stati fantastici, la versione Switch è sicuramente da provare. Non solo ha un bell’aspetto, ma c’è un sacco di profondità e modi di giocare.

                        La grande novità è che la modalità avventura è tornata per la prima volta in 13 anni e vede Mario e Toad andare alla ricerca di sconfiggere un misterioso racket chiamato Lucien.

                        È tutto un po ‘matto, ma puoi giocare a vari livelli, inclusi boss e alcuni minigiochi ben congegnati. Tutto ciò ti aiuterà a imparare i meccanismi e ad avere maggiori possibilità di battere amici e altri online.

                        Ci sono un sacco di personaggi e campi da scegliere, ma anche una quantità quasi travolgente di colpi. Avrai bisogno di caricare una barra di energia per eseguire colpi speciali per vincere punti o provare a vincere rompendo la racchetta del tuo avversario.

                        Può diventare un po ‘complicato, ma puoi giocare in una modalità semplice che ti permette di giocare con il movimento come Wii Tennis.

                        Leggi la nostra recensione completa di Mario Tennis Aces.

                        12. Doom

                          Abbiamo pensato che Doom fosse fantastico quando è arrivato per la prima volta su PS4, Xbox One e PC. Ancora, non avremmo mai immaginato che non solo l’editore Bethesda avrebbe deciso di portare il gioco su Switch relativamente poco potente di Nintendo, ma che sarebbe stato risulta così fantastico.

                          Questo è praticamente il pacchetto Doom completo (l’unica cosa che manca è l’editor di livelli SnapMap), incluso il contenuto post-rilascio originale come la modalità Arcade, che è completamente sbloccato fin dall’inizio qui – ideale per i giocatori che hanno già battuto la campagna un’altra console.

                          Ancora una volta ti stai infuriando su Marte e in seguito sull’Inferno stesso, uccidendo orde di demoni in un frenetico FPS frenetico che ti ricompensa attivamente per aver spinto avanti. Uno sparatutto di copertura non lo è.

                          Le prestazioni sono sorprendentemente solide date le specifiche dello Switch. Suonalo su una grande TV e noterai la risoluzione più bassa (limitata a 720p) ma sullo schermo del tablet non è mai un problema, e gli sviluppatori hanno saggiamente messo in ordine di priorità la risoluzione del framerate, mantenendo le cose fluide e lisce.

                          Doom ovviamente non è per tutti, e il tono è ben lontano dalla produzione di Nintendo. Ma per i proprietari di Switch che cercano qualcosa di un po ‘più aggressivo, questo è il gioco da battere.

                          13. Snipperclips

                            Il successo a sorpresa della finestra di lancio dello Switch, Snipperclips è il piccolo gioco indie che potrebbe, un geniale rompicapo che sfrutta al massimo la portabilità della console e le funzionalità multiplayer.

                            Tu e fino a tre amici prendete il controllo di creature di carta colorate. Stando uno di fronte all’altro, puoi tagliare sezioni l’una dall’altra per formare nuove forme, che a tua volta usano per risolvere una varietà di enigmi ambientali.

                            Tende a trasformarsi rapidamente in puro caos mentre ruoti e salti e corri in giro, tagliandoli accidentalmente l’un l’altro nelle forme sbagliate, provando (e di solito fallendo) a spiegare quello che ti serve qualcun altro da fare per risolvere il puzzle.

                            È il gioco ideale per sfoggiare il multiplayer portatile Joy-Con dello Switch, e sembra perfetto anche sullo schermo del tablet, in parte grazie a animazioni straordinariamente memorabili.

                            14. Kirby Star Allies

                              Ok, quindi potrebbe non essere il più grande gioco di Kirby di sempre, ma i fan non vorranno passare questo sullo Switch.

                              Sembra che un nuovo titolo in franchising sull’ultima console Nintendo possa portare Kirby in posti nuovi. Tuttavia, Star Allies è più uno sguardo indietro ai 25 anni del nostro amico rosa, riunendo temi ed elementi che ricorderai nei precedenti giochi.

                              Il gioco sembra così bello perché, anche se è difficile credere nel 2019, questo è il primo titolo Kirby in HD. Un semplice aggiornamento della qualità delle immagini non è sufficiente per giustificare la riproduzione del gioco e lo renderebbe una voce mancante. Però c’è dell’altro rispetto all’HD.

                              Come suggerisce il nome, Star Allies ha una meccanica in cui Kirby può fare amicizia con i nemici usando un pulsante dedicato. Scuoti con affetto l’icona di un cuore per diventare alleati, inclusa la maggior parte dei boss.

                              Leggi anche  La migliore VPN da gioco 2019

                              Puoi portarne fino a tre e sono controllati dal computer. Tuttavia, è molto più divertente se utilizzi la funzione multi-player che consente a tre dei tuoi amici di saltare per giocare in modalità cooperativa fino a quattro.

                              Non è il più difficile dei giochi che lo rende perfetto per i giocatori più giovani, ma dovrai fare uso di poteri combo che forniscono una certa profondità.

                              15. CPR del simulatore di chirurgo

                                Surgeon Simulator CPR è caotico quanto tutti i giochi Surgeon Simulator che sono arrivati ​​prima, e tocca a te e alle tue mani chirurgicamente allenate (frustranti e difficili da controllare) rimuovere gli organi, estrarre gli occhi e persino operare su uno straniero in un’astronave. Sì, hai sentito bene.

                                Surgeon Simulator CPR inizia abbastanza tranquillamente, chiedendoti di eseguire un intervento chirurgico a cuore aperto (che brezza, giusto?) Su un paziente privo di sensi in un ospedale, ma si intensifica rapidamente in scenari più drammatici. Che si tratti di un’ambulanza o della gravità zero dello spazio che osserva i tuoi strumenti fluttuare, ogni operazione ha sfide uniche che ti terranno impegnato per ore.

                                Nella vera modalità Surgeon Simulator, c’è molto poco nel modo di un manuale di istruzioni. Sei libero di eseguire un intervento chirurgico come preferisci, a condizione che il paziente non sanguini e muoia, naturalmente. Se questo significa usare un martello al posto di una sega per ossa per aprire il cranio del tuo paziente, così sia!

                                Se questo non è abbastanza per una sfida, i controlli di movimento frustrantemente difficili ti faranno contorcere le tue braccia in posizioni innaturali cercando di eseguire semplici compiti come sollevare un bisturi. Fa tutto parte del fascino del gioco, ovviamente, ma dopo un po ‘diventa un po’ stancante.

                                La vera attrazione del gioco è il supporto multiplayer, in cui tu e un amico potete controllare un braccio ciascuno. Sì, puoi immaginare come va bene! È un gioco divertente che ti aiuterà a passare il tempo, ma lo eviteremo se ti sentirai frustrato facilmente nei giochi. esso volontà inneschi!

                                16. Hyrule Warriors: Definitive Edition

                                  In un certo senso è un peccato che tanti dei migliori giochi di Switch finora siano porting di titoli Wii U, ma se si considera il fatto che lo Switch ha già superato il suo fratello maggiore, ha un certo senso – per un sacco di Switch proprietari, questa è la loro prima possibilità di giocare sempre a questi giochi.

                                  È così che Hyrule Warriors ha ottenuto un terzo (anche una porta 3DS) in affitto in questa Definitive Edition, che raccoglie ogni modalità, personaggio, mappa, costume e molto altro da entrambe le versioni precedenti del gioco, in un paio di Switch esclusive come i costumi di Breath of the Wild, e aggiorna il tutto in HD nitido.

                                  Se non ti è familiare, vale la pena notare che Hyrule Warriors non è un titolo tradizionale di Zelda: è uno spin-off della popolare serie (in Giappone almeno) Dynasty Warriors. Questo è un vero hack ‘n’ slash, che ti catapulta in enormi arene per falciare orde di nemici con semplici combo di attacco, anche se ci sono anche grinze tattiche, con missioni multiple e obiettivi che saltano fuori contemporaneamente, costringendo alcune prioritizzazione ad alto numero di ottani.

                                  È anche una grande lettera d’amore per il franchise di Zelda, con una storia che si estende su più epoche – in primo luogo come una scusa spudorata per portare chicche, nemici e mostri di tutta la storia del franchising. Non è così stupido come sembra, ma è altrettanto divertente.

                                  17. Strati di paura

                                    Layers of Fear: Legacy è solo uno dei tanti, molti, molti giochi che sono stati portati su Switch dopo il successo esplosivo della console (vedi Doom sopra per un altro grande esempio). Tuttavia, questo rende lo Switch un ottimo modo per mettere le mani su giochi che potresti aver perso la prima volta e giocarci ovunque.

                                    Layers of Fear è un intelligente gioco horror psicologico dello studio Bloober, dal nome strano, con il giocatore che entra nei panni di un pittore innegabilmente disturbato che vagabonda la sua casa in rovina e rivive alcune delle sue più … discutibili scelte etiche.

                                    Si tratta di cose decisamente schocky, con spaventi salti, colpi di scena sanguinolenti e ratti in tutto il luogo (letteralmente) insanguinato, ma ci sono anche tocchi intelligenti. L’impossibile geografia della casa è un gioco da brivido, con i corridoi che si spostano ogni volta che si guarda lontano da loro e gli amplificatori di gioco si trasformano in un crescendo molto soddisfacente.

                                    La porta Switch include anche il DLC dell’ereditarietà e sfrutta il Rumble HD ei controlli di movimento dello Switch.