Gli altoparlanti intelligenti come Google Home e Amazon Echo stanno rapidamente diventando uno spettacolo normale in cucine, soggiorni e camere da letto. Ma quale è meglio? Quale dovresti comprare? Sono gli stessi?

Mireremo a rispondere a tutte le tue domande e ad aiutarti a scegliere il sistema giusto per la tua casa. Se stai acquistando solo un singolo dispositivo, non importa molto, ma la maggior parte delle persone decide che ne vogliono più di uno per coprire le varie aree della loro casa. Alcune persone arrivano fino a metterne uno in ogni stanza.

La cattiva notizia è che non esiste una risposta facile a quale sistema è il migliore, quindi dovrai leggere per saperne di più prima di prendere una decisione.

Amazon vs Google: gamme di case intelligenti a confronto

  • La gamma di Amazon è molto più ampia di quella di Google
  • La gamma più piccola di Google può essere più facile da capire

Prima di parlare degli assistenti integrati in questi altoparlanti e display intelligenti, vale la pena dare una breve occhiata alle gamme offerte da ciascuna azienda.

La gamma di dispositivi Echo di Amazon è molto più ampia di quella di Google. Offre un Eco per ogni possibile budget, dall’echo Flex a portafoglio (£ 24,99 / $ 24,99) fino al display intelligente Echo Show con il suo schermo da 10 pollici. Ciò costa £ 219,99 / $ 229,99. C’è anche una nuova versione di Echo Dot con display dell’orologio integrato.

Ora ci sono tre display Echo Show: 5,5, 8 e 10 pollici, cinque altoparlanti (incluso Echo Studio di fascia alta) e troverai Alexa integrato in vari altri prodotti tra cui il Fire TV Cube di Amazon, oltre a soundbar, TV e relatori di terze parti.

Inoltre, Amazon vende dispositivi accessori come Echo Wall Clock in grado di visualizzare i timer per il conto alla rovescia impostati con Alexa.

La gamma di Google Home, alcuni dei quali è ora chiamata Google Nest, non è così completa, ma questo rende più semplice la comprensione.

Inizia con Google Home Mini da £ 49,99 / $ 49,99 e termina con Google Home Max a £ 299 / $ 299. Ci sono due display intelligenti: l’hub Nest da 8 pollici e il nuovo Hub hub Max da 10 pollici per £ 219 / $ 229, corrispondenti al più grande spettacolo Echo.

Come per Alexa, anche Google Assistant si nasconde in altri prodotti tra cui la videocamera di sicurezza Nest Cam IQ e, naturalmente, i telefoni Android.

Alexa vs Google Assistant

  • Assistente ben integrato nell’universo di Google
  • L’assistente può tenere una conversazione e comprendere il contesto
  • Anche Alexa è competente ma un pignolo per un corretto fraseggio

Indipendentemente dal fatto che tu abbia intenzione di acquistare un display intelligente o un altoparlante intelligente, entrambi si affidano ai rispettivi assistenti per rispondere alle domande, impostare i timer e in genere svolgere le attività.

Qual è la migliore è una domanda perenne, e probabilmente la domanda più importante e pertinente che puoi porre quando scegli tra l’hardware di Amazon o Google.

Rispondere non è tuttavia semplice e non esiste un chiaro vincitore. Ogni assistente ha i suoi punti di forza e di debolezza.

L’Assistente Google si affida fortemente alle capacità di ricerca di Google ed è quindi abbastanza abile nel rispondere a qualsiasi domanda che possa essere digitata in una casella di ricerca di Google. È anche completamente integrato in Googleverse, il che significa che se hai un telefono Android e usi servizi Google come Gmail e YouTube, apprezzerai davvero come tutto funziona perfettamente insieme.

Leggi anche  Posso prendere una Power Bank su un aereo?

L’Assistente è anche molto più indulgente quando si tratta di capire quello che dici, quindi puoi parlare in linguaggio naturale e sa cosa intendi … il più delle volte.

Alexa di Amazon è molto più di un pignolo per la corretta formulazione delle richieste e rifiuterà di capire se non lo chiedi nel modo giusto. A differenza dell’Assistente Google, non accetterà più richieste in una volta sola e non puoi davvero avere una conversazione con Alexa poiché non conserva alcuna informazione proveniente da una domanda precedente.

Inoltre, Alexa non è così entusiasta delle conoscenze generali e si basa per lo più su Wikipedia. Ciò significa che tende a lottare con il tipo di conoscenza locale di cui Google è brava, ma è molto capace quando si tratta di dirti quanto è alto l’Arco di Trionfo o delle varie specie di lemuri.

Tuttavia, Alexa è sorprendentemente informata sulla vendita al dettaglio locale e può rispondere a “Quando chiuderà Tesco stasera a Sidcup”.

È più facile e più naturale dire Alexa che OK Google, ma quest’ultima frase indica che l’Assistente ha molte meno probabilità di ascoltare e iniziare ad ascoltare per caso. Né ti consente di impostare una parola di riattivazione personalizzata, ma puoi scegliere Echo, Computer o Amazon invece di Alexa. Le tue uniche opzioni nell’altro campo sono OK Google o Hey Google.

Nozioni di base

  • Timer
  • promemoria
  • Previsioni del tempo
  • Trasmissioni di messaggi
  • notizia
  • Punteggi sportivi
  • Domande generali

Entrambi gli assistenti hanno le basi inchiodate, tra cui l’impostazione di più timer e promemoria, fornendo una previsione meteo o i risultati sportivi più recenti.

Possono anche trasmettere un messaggio a tutti i tuoi altoparlanti intelligenti e i display della tua casa come “La cena è pronta”. Alexa e Google Assistant ti riconosceranno anche se dici grazie, il che può incoraggiare i bambini a ricordare le loro maniere.

Google guadagna un punto per rispondere a “Stop” quando suona un allarme. Con Alexa, devi ancora urlare “Alexa, fermati”.

Incredibilmente, Alexa può offrire traduzioni: questa funzione non è limitata all’Assistente Google. Puoi chiedere a entrambi come dire “Due birre, per favore” in una lingua diversa.

Sia Google che Amazon aumentano costantemente le capacità dei loro assistenti. Entrambi possono identificare chi sta parlando con loro e offrendo risposte o contenuti personalizzati, come ciò che è in agenda oggi.

Amazon ha dato ad Alexa alcune utili nuove funzionalità come la modalità Guard in cui ti avviserà se sente rompere vetri o altri suoni nella tua casa che probabilmente vorresti sapere mentre sei al lavoro. Tuttavia, molte di queste funzionalità vengono rilasciate prima negli Stati Uniti e possono richiedere molto tempo per filtrare in altre regioni.

Casa intelligente

Entrambi gli assistenti sono particolarmente utili se si dispone di gadget domestici intelligenti compatibili come luci, spine e interruttori. Usando solo la tua voce puoi accendere e spegnere queste cose e puoi raggrupparle in modo che si accendano e si spengano insieme.

Leggi anche  Le migliori custodie OnePlus 7 Pro e OnePlus 7

Entrambi i sistemi consentono anche di raggruppare i dispositivi intelligenti in una singola stanza con una Google Home o Amazon Echo in quella stanza. Questo ti permette di dire “Alexa, spegni le luci” o “OK Google, spegni le luci” e loro sapranno quali luci intendi.

Le routine sono un’altra abilità condivisa: puoi impostare più cose da fare quando esegui un comando personalizzato. Potresti dire “buonanotte” e tutte le luci si spegneranno al piano di sotto, il riscaldamento si spegnerà e la luce della tua camera da letto si accenderà.

Musica

  • Alexa molto capace per la riproduzione di musica
  • Anche Google è buono, ma non supporta Apple Music

La musica è uno dei motivi principali per cui le persone acquistano un altoparlante intelligente e, naturalmente, entrambi gli assistenti sono felici di suonare qualunque musica tu chieda. Ogni azienda spera che ti abbonerai al suo servizio di streaming musicale (Google Play Music o Amazon Music) ma puoi anche utilizzare altri servizi come Spotify se ti abboni invece a quello. Amazon ora supporta anche la musica Apple.

Ma optare per il servizio “nativo” ti offre la migliore esperienza. Ad esempio, se hai un Echo Show e usi Amazon Music, vedrai apparire i testi sincronizzati per molti brani, ma perdi quella funzione se ascolti Apple Music su un Echo Show.

Sia Google che Amazon ti consentono di riprodurre musica sincronizzata su più dispositivi, ma in genere funziona solo con hardware di marca propria, con pochissime eccezioni.

E mentre siamo in tema, l’acquisto di un oratore di terze parti con l’Assistente Google o Alexa può spesso lasciarti bloccato da alcune funzionalità come effettuare chiamate ad amici e parenti.

Recentemente Amazon ha rimosso la possibilità di riprodurre BBC Radio tramite il servizio TuneIn, quindi ora devi abilitare l’abilità BBC che, a causa delle limitazioni di Amazon, non supporta allarmi o multi-room. Google non è interessato da questa modifica in quanto non utilizza TuneIn.

Controllo TV

Puoi utilizzare Alexa o l’Assistente Google per controllare ciò che vedi sul televisore. Tuttavia, avrai bisogno di hardware compatibile. Per Alexa, che deve essere una Amazon Fire TV mentre per Google, avrai bisogno di un Chromecast.

Abilità

  • Gli sviluppatori possono fare “abilità” per Alexa
  • Google Home non ha un negozio di “competenze”

Una differenza tra i sistemi è Alexa Skills che sono come app che “abiliti” nell’app Alexa. Alcuni di questi sono solo giochi stupidi come “Meow meow” che ti fanno miagolare Alexa quando fai quel suono. Ma molti sono effettivamente utili, come ottenere orari dei treni e aggiornamenti sullo stato dei trasporti pubblici, oppure sono competenze sviluppate appositamente dai produttori di hardware, quindi il loro kit è controllabile tramite Alexa.

Google Assistant è anche compatibile con una vasta gamma di hardware, ma se non funziona immediatamente, non c’è nulla che tu possa fare al riguardo e gli sviluppatori non possono creare giochi extra e altre competenze.

Comunicazione

  • Google Home ti consente di chattare con qualsiasi contatto Google
  • Amazon è principalmente limitato agli utenti Echo, ma può anche effettuare chiamate telefoniche
Leggi anche  I migliori riscaldatori

Amazon ha aggiunto per la prima volta la sua funzione Drop-In quando ha lanciato il primo Echo Show. Fintanto che approvi contatti specifici (e loro ti approvano) puoi “entrare” l’uno nell’altro – vale a dire effettuare una videochiamata – senza aspettare che l’altra parte risponda.

Le videochiamate si applicano ovviamente solo se entrambe le parti dispongono di display intelligenti, ma è anche possibile effettuare chiamate vocali. Più recentemente Amazon ha aggiunto la possibilità di chiamare i numeri di telefono.

Anche i messaggi sono integrati in Alexa e questo può assumere la forma di voce o testo.

Con l’Assistente Google e i dispositivi Google Nest, sei un po ‘più limitato per le videochiamate perché Nest Hub non ha una videocamera. Tuttavia, dove è possibile effettuare chiamate vocali e video, è possibile parlare con qualsiasi contatto Google, non solo con dispositivi Home o Nest Hub.

Altoparlante intelligente vs display intelligente

  • I display intelligenti consentono video e videochiamate
  • Gli altoparlanti intelligenti tendono a suonare meglio per la musica

Poiché sia ​​Amazon che Google offrono display intelligenti e non solo altoparlanti intelligenti, potresti chiederti quali extra ottieni con un display.

Come probabilmente intuirai, vedrai le informazioni sullo schermo quando fai una domanda, che si tratti di una semplice previsione del tempo o delle istruzioni per una ricetta (questo è uno degli usi più popolari di un Eco Show secondo Amazon).

Sebbene le schermate possano mostrare video, le loro dimensioni ridotte indicano che è improbabile che tu guardi qualcosa di più lungo dello strano video di YouTube o delle notizie. Ed è strano usare YouTube in uno Echo Show: solo Google Nest Hub lo supporta ufficialmente.

Google vince anche per le foto, perché puoi visualizzare le foto dal tuo account Google Foto. Amazon non può estrarre foto da Google Foto, quindi sei bloccato con il servizio Amazon Photos di gran lunga inferiore che, a differenza di Google Foto, non offre spazio di archiviazione gratuito illimitato.

Il Google Nest Hub più piccolo, tuttavia, non ha una videocamera, quindi non può essere utilizzato per le videochiamate, mentre tutti e tre i modelli Echo Show hanno una videocamera. I due più piccoli hanno anche un otturatore fisico per bloccare la fotocamera e silenziare i microfoni quando vuoi un po ‘di privacy.

Dai un’occhiata alle nostre raccolte:

  • I migliori display intelligenti
  • I migliori altoparlanti intelligenti

Verdetto

Se sei arrivato così lontano, ti renderai conto che è impossibile dire che un sistema è migliore dell’altro.

Alla fine, quello giusto per te sarà quello che farà quello che vuoi e funzionerà con il kit di casa intelligente che hai già.

Potresti preferire i punti di forza dell’Assistente Google, mentre altri potrebbero essere felici di convivere con le carenze di Alexa in termini di conoscenza generale ed essere influenzati dalla più ampia scelta di dispositivi.

Ricorda solo che non puoi davvero mischiare e abbinare i sistemi: o scegli Echos o plump per i dispositivi di Google. Altrimenti è troppo confuso.

Dopo aver fatto la tua scelta, dai un’occhiata alle migliori offerte di Amazon Echo e alle migliori offerte di casa intelligente.