Sebbene i server VPN di CyberGhost utilizzino connessioni in fibra molto veloci che sono molto più veloci della maggior parte dei servizi a banda larga domestica o 4G, il fatto è che si perde inevitabilmente un po ‘di velocità rispetto a non utilizzare una VPN.

Ma nella maggior parte dei casi, tale deficit non è evidente e dovresti essere in grado di navigare su siti Web, utilizzare i social media, giocare a giochi online e altro senza problemi.

Tuttavia, se la tua connessione rallenta a passo d’uomo quando premi il pulsante “Connetti”, ecco alcune delle cose da controllare, testare e modificare.

È colpa del tuo ISP?

La prima cosa da fare è disconnettere la connessione VPN ed eseguire un test di velocità sulla banda larga (o 4G) per vedere come sono le prestazioni senza una VPN in esecuzione.

Utilizziamo speedtest.net e c’è un’app con lo stesso nome che puoi scaricare per Android e iOS.

Notare le velocità di download e upload dopo il test e riavviarlo dopo aver collegato di nuovo la VPN. Ovviamente, se le velocità sono notevolmente inferiori, CyberGhost è in qualche modo in errore.

Qui, puoi vedere che la velocità di download è molto lenta a soli 2,4 Mb / sec rispetto a una velocità di caricamento piuttosto buona.

Usa un server diverso

Le velocità della VPN dipendono da quanto lontano è il server a cui sei connesso, il numero di persone che lo utilizzano e vari altri fattori. Prova a connetterti a un altro paese, per vedere se le cose migliorano.

Se devi essere connesso a un server in un determinato paese, prova a disconnetterti e ricollegarti a quel paese. L’app di CyberGhost mostra il carico per ogni paese, ma non per i singoli server.

Da te può scegli i server ottimizzati per streaming e torrenting, puoi fare clic su tali opzioni e quindi scegliere un server di tua scelta. Non devi necessariamente streaming o torrent, ovviamente.

Non dimenticare, puoi controllare la velocità prima e dopo aver usato un tester come speedtest.net, per verificare se il cambiamento ha aiutato o meno.

Cambia il protocollo

Non tutte le VPN ti danno questa opzione, ma l’app Windows di CyberGhost ti consente di cambiare il protocollo in Impostazioni> Connessione. Utilizza il menu a discesa per modificare la “Selezione automatica” predefinita in OpenVPN, che di solito è l’opzione migliore e più veloce. Tuttavia, vale la pena provare tutte le opzioni a turno se OpenVPN non fa alcuna differenza.

Leggi anche  Come miniere Ethereum

C’è anche un’impostazione per usare TCP invece di UDP. E questo può fare una grande differenza se qualche hardware lungo il percorso non supporta il traffico UDP e causa quindi un problema.

Reboot

Il trucco più antico del libro: riavvia il tuo dispositivo. Se finora nulla è stato di aiuto, un riavvio dovrebbe almeno correggere gli strani problemi che potrebbero causare il rallentamento. Riavviare solo l’app CyberGhost VPN potrebbe avere lo stesso effetto, ma un riavvio tende a essere un toccasana per molti problemi.

E come non dovrebbe richiedere molto tempo, è una cosa semplice da provare.

CyberGhost consiglia inoltre di chiudere o disattivare qualsiasi software che possa interferire con la rete, come gli strumenti di rete Asus e cFOS.

Usa un dispositivo diverso

È qui che potrebbe diventare impossibile, ma se si dispone di un altro laptop, PC, telefono o tablet, provare a eseguire l’app CyberGhost e vedere se il problema persiste. Nessun servizio VPN che abbiamo testato è costantemente lento su tutti i server, quindi se è quello che stai vivendo può valere la pena di entrare in contatto con il supporto tecnico per scoprire se c’è un’interruzione generale del servizio: questo potrebbe anche essere riportato sul homepage della compagnia.

Controlla il tuo router

In alcuni casi, i router hanno un cosiddetto firewall flood UDP, che potrebbe avere un impatto negativo sulla velocità di Internet. Dovrai accedere all’interfaccia di amministrazione del tuo router in un browser web e dare un’occhiata a questo, e vedere se è possibile disabilitarlo. Oppure, se ti capita di avere un router di riserva a calci, puoi provare a scambiare quello corrente solo per vedere se aiuta. È più che altro l’ultima risorsa di ogni altra cosa, e non dovresti aver bisogno di farlo.

Potresti anche essere interessato a sapere come rendere la tua VPN più sicura.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here