I tablet potrebbero non aver rovesciato il laptop come previsto da alcuni, ma sono comunque gadget estremamente utili. Stiamo ancora mettendo alla prova le ultime novità, quindi ecco come testiamo i tablet.

La quantità di compresse lanciate si è drasticamente ridotta negli ultimi anni. Simili a Google, Sony e HTC non li rendono nemmeno più. Ciò significa che Apple e Samsung combattono insieme ad alcuni altri marchi come Lenovo, Huawei e Amazon.

Non dimenticare la gamma Surface di Microsoft, anche se poiché eseguono Windows li testiamo come laptop.

Testiamo i tablet nelle seguenti categorie principali:

  • Compresse di punta
  • Tablet economici
  • Tablet Android
  • Compresse per bambini

Test naturali

Come con qualsiasi gadget che esamineremo su techq, utilizzeremo un tablet il più possibile mentre lo abbiamo. Non ci basiamo solo su una serie di benchmark, anche se li eseguiamo (vedi sotto).

Testeremo un tablet per una settimana o più a lungo, utilizzandolo per tutte le cose che dovrebbe fare: controllare le e-mail, navigare sul Web, giocare, riprodurre video in streaming, ecc. Dopo tutto, non c’è modo migliore per scoprire cosa qualcosa è come nel mondo reale.

Questo ci dice cosa vuol dire tenere, se è ben fatto, quanto è fluido il rendimento, se il display è di alta qualità (cose come luminosità, colori, angoli di visione) e quanto dura la batteria.

Se un tablet ha delle caratteristiche speciali, proveremo anche quelli e avremo testato così tanti tablet negli anni che sappiamo quando manca qualcosa, che si tratti di un jack per cuffie o di memoria insufficiente per eseguire le cose senza problemi.

Punti di riferimenti

Oltre ai test di cui sopra, eseguiamo anche una serie di benchmark proprio come facciamo su dispositivi come smartphone e laptop.

Eseguiamo una selezione di app di riferimento multipiattaforma, il che significa che possiamo confrontare iPad con tablet Android, ad esempio. I tablet Amazon Fire sono più limitati, quindi eseguiamo le app compatibili.

Le due app principali sono Geekbench e GFXBench che testano rispettivamente la valutazione della potenza computazionale e grafica del dispositivo.

Producono punteggi o framerate in cui un numero più alto è migliore, ma ricorda che sono solo sintetici e ti faremo sempre sapere come li abbiamo trovati ad esibire, indipendentemente da ciò che suggerisce il numero.

Leggi anche  Le migliori pubblicità televisive di Natale 2019

Vedere la durata della batteria con l’utilizzo nel mondo reale è informativo, ma testiamo anche i tablet in condizioni identiche con un benchmark della batteria. Questo li mette a lavorare con la stessa luminosità dello schermo e volte quanto tempo può durare. In questo modo possiamo anche confrontare in modo oggettivo.

I dispositivi ci vengono forniti dal produttore o talvolta da un rivenditore o dalla rete telefonica per un periodo di tempo limitato. Non abbiamo alcun obbligo di assegnarli in un modo particolare o di assegnare un premio.