La tua lavatrice è uno dei tuoi elettrodomestici più costosi. È anche uno dei primi oggetti che ti mancheranno se si rompe – non appena finisci le calze pulite. Ma cosa fai per occupartene? Assolutamente niente. Oh andiamo. Sai che è vero.

Solo una nota generale di cautela per dare il via alle cose: prima di andare a scavare in tubi, filtri e piedi erranti, scollegare la macchina dall’alimentazione elettrica. È più sicuro in quel modo.

Ventilare

Tra i lavaggi, aprire la porta e mantenerla in questo modo per consentire all’aria di circolare all’interno. Ciò eviterà le condizioni di umidità che possono favorire la muffa.

Controlla il detersivo

Quanto detersivo usi per lavaggio? Se tendi a sbavare un po ‘, senza pensarci, potrebbe essere una buona idea estrarre il tuo manuale di istruzioni – o cercarne uno online – e scoprire quanto detersivo dovresti effettivamente aggiungere al tuo lavaggio. Troppe cose possono essere dannose sia per i vestiti che per la durata della macchina.

Dagli una pulizia regolare

Chi guarderà i guardiani? Chi laverà la lavatrice? Purtroppo la risposta è in entrambi i casi. Ci sono diverse fasi per questa impresa, quindi allacciati.

Uno: estrarre il cassetto del detersivo. Probabilmente è incrostato di prodotti per la pulizia a secco e calcare. Mettilo in un lavandino pieno di acqua tiepida e poi lavalo con uno spugne per spugne o un vecchio spazzolino da denti. Non dimenticare di pulire anche la camera del cassetto.

Due: è tempo per la guarnizione della porta. Rimuovere eventuali peli o lanugine dalla guarnizione di gomma all’interno della porta. Non dimenticare di imbavagliare mentre lo fai. Se sulla gomma sono presenti segni o macchie che potrebbero indicare la muffa, estrarre di nuovo quello spazzolino e dare loro un leggero passaggio. Infine, pulire l’interno della finestra della lavatrice se il detergente ha lasciato un residuo sgranato sul vetro.

Tre: lasciare che la macchina si pulisca da sola. Aggiungere due cucchiai di bicarbonato di sodio nel cassetto del detersivo e versare mezza tazza di aceto bianco nel cestello, quindi far funzionare la macchina su un lavaggio caldo.

È necessario seguire questa procedura di pulizia ogni due o tre mesi.

Controlla la sua posizione

Ad ogni centrifuga, la lavatrice si avvicina alla porta e offre una dolce e dolce libertà. Il tuo compito è riportarlo al suo posto. Se la lavatrice si è spostata troppo vicino al muro, i tubi flessibili potrebbero piegarsi. Se viene spostato troppo lontano, può essere messo a dura prova. Idealmente, la lavatrice dovrebbe trovarsi a circa quattro pollici dal muro. Tienilo lì.

Leggi anche  Guarda Babbo Natale (noto anche come Stazione Spaziale Internazionale) alla vigilia di Natale

È a livello?

Se la tua lavatrice gira troppo, probabilmente non è adeguatamente bilanciata. Altri segnali indicano che sono gli indumenti ancora bagnati dopo la centrifuga finale, i tempi di ciclo più lunghi e la lavatrice in pausa durante il funzionamento. Va bene un piccolo movimento della macchina di circa un quarto di pollice avanti e indietro. Ogni ulteriore movimento segnala problemi.

Dovresti essere in grado di regolare le gambe in modo che forniscano una base solida e non traballante. Per verificare la presenza di oscillazioni, tieni gli angoli opposti della lavatrice e osserva se oscilla. In tal caso, è necessario regolare l’altezza delle gambe. Le gambe devono anche essere calibrate in modo che la parte superiore della macchina sia a livello, anche se il pavimento è traballante. Un buon consiglio è quello di posizionare una livella a bolla d’aria sulla parte superiore della macchina e regolare i piedi fino a quando la bolla non è centrata nel tubo della livella a bolla d’aria.

Ecco come farlo. Individuare i piedi sulla parte anteriore della macchina. Nella parte superiore di ciascuno dovrebbe esserci un dado di bloccaggio, che lo fissa in posizione. Utilizzare una chiave per allentare il controdado. Usando nuovamente la chiave inglese, ruotare la gamba stessa in senso orario per abbassare la lavatrice o in senso antiorario per sollevarla. Alla fine, assicurarsi di serrare il dado di bloccaggio, per bloccare le gambe in posizione.

Se la macchina stessa è correttamente bilanciata ma sta ancora camminando attraverso la stanza (“camminare” è – incredibilmente – il termine tecnico per una lavatrice troppo mobile. Che immaginazione!) Allora è il momento di guardare al modo in cui la riempi. Dovresti provare a distribuire uniformemente il carico di lavaggio all’interno del cestello.

Se hai un oggetto particolarmente pesante, come un asciugamano che assorbirà molta acqua, dovresti cercare di bilanciarlo con un altro capo di lavaggio. È una buona idea provare a lavare insieme lo stesso tipo di tessuti per evitare che il carico si sbilanci.

Ad esempio, non indossare un solo paio di jeans pesanti con alcune magliette. Mentre la maggior parte delle persone è consapevole del fatto che non dovrebbero sovraccaricare una lavatrice, non è altrettanto noto che non si dovrebbe lavare solo un singolo articolo pesante.

Leggi anche  Come disattivare la riproduzione automatica su Netflix

Pulire il filtro

Sai dov’è il filtro? Potresti identificarlo se fosse davanti a te, a fare il robot? Come probabilmente puoi immaginare, il filtro è lì per raccogliere lanugine, capelli, fazzoletti, monete e altre cose che, mescolati insieme, renderebbero il peggior stufato del mondo.

Se il filtro è un po ‘intasato, le cose potrebbero diventare confuse, quindi il primo passo è quello di ottenere una teglia profonda (come una teglia) e un vecchio asciugamano prima di fare qualsiasi altra cosa. Il filtro sarà probabilmente dietro una piccola porta, in basso sulla parte anteriore della lavatrice. Posizionare il vassoio al di sotto di esso. Potrebbe essere necessario utilizzare un cacciavite a testa piatta per aprire la porta. All’interno, vedrai un piccolo filtro circolare, il cui coperchio può essere svitato. Se c’è un piccolo tubo che attraversa il filtro, tiralo delicatamente e lascialo scaricare nel vassoio prima di fare qualsiasi altra cosa.

Quindi, basta svitare il filtro e rimuovere eventuali detriti intrappolati all’interno. Facile! (Va bene, questo po ‘potrebbe essere più disgustoso di quello che sto lasciando andare.)

Controllare i tubi

La macchina è scollegata dall’alimentazione elettrica? Sì? Quindi inizieremo. Spostare la macchina fuori dal muro ed esaminare i tubi. Dovrebbero essercene due. Quello più stretto è il tubo di carico dell’acqua: si collega nella parte superiore della macchina alla rete idrica. Se lo segui dalla macchina al muro, dovresti vedere una valvola (probabilmente sarà blu). È possibile ruotarlo per interrompere l’alimentazione dell’acqua alla macchina. Questa potrebbe essere una buona idea prima di fare ulteriori scherzi.

Il tubo più largo passerà dal retro della macchina. Finirà in uno dei due posti. Il primo è sotto il lavandino, dove si collegherà a una rampa che si scarica nella curva a U. Il secondo è agganciato a un tubo di scarico.

Inizia dalla parte superiore di ogni tubo e controlla il collegamento alla macchina. È sicuro? Quindi sentire lungo la lunghezza del tubo, cercando perdite d’acqua o danni che potrebbero trasformarsi in una spaccatura. All’altra estremità, verificare che la fascetta stringitubo sia ben serrata e che il tubo sia saldamente fissato. Se il tubo viene scaricato in un tubo, assicurarsi che la connessione non sia bloccata.

E questo è tutto. Hai finito. Premiati con una tazza di tè per bloccare i ricordi della materia disgustosa che hai trovato nel filtro.

Leggi anche  Come correggere l'utilizzo del disco al 100% in Windows