Il rooting del telefono consente di ottenere l’accesso completo al suo software, aprendo una vasta gamma di opzioni per coloro che vogliono il controllo completo – tuttavia, non è qualcosa che dovrebbe essere fatto alla leggera in quanto annullerebbe la garanzia e potrebbe rendere inutilizzabile il tuo telefono . Come sempre, sapere cosa stai facendo è fondamentale e ti informeremo iniziando a informarti in questo momento.

È importante capire che l’utente medio del telefono Android probabilmente non sta eseguendo il root del proprio telefono; molto come l’utente medio del PC non ha intenzione di overcloccare i componenti nel loro sistema. Per coloro che hanno il tempo e la volontà, alcuni risultati incredibili sono possibili e andremo in quello che sono esattamente.

Cosa significa “fare il tifo” nel telefono?

Il processo di root del tuo telefono ti consente di entrare negli angoli del sistema operativo del tuo telefono, dandoti accesso a opzioni e sistemi che altrimenti non avresti dall’interfaccia utente predefinita.

Ciò consente di aggirare eventuali restrizioni del produttore che potrebbero essere state messe in atto. A seconda di quanto sei cinico, queste restrizioni sono in atto per aiutarti a non rompere il sistema operativo o perché le grandi aziende non vogliono che otteniamo ulteriori prestazioni dai nostri dispositivi – come sempre, la verità è probabilmente da qualche parte nel mezzo.

Indipendentemente da ciò, se si prevede di eseguire il rooting del telefono, è necessario assicurarsi di eseguire il backup del software del telefono prima di iniziare il bricolage nel caso in cui il peggio dovesse accadere.

Quali sono i vantaggi del rooting del telefono?

Effettuare il rooting del telefono significa essenzialmente ottenere le chiavi del castello. È possibile rimuovere il software installato dal produttore (noto anche come bloatware), abilitare le impostazioni a cui non si poteva accedere prima e installare il software che consente al telefono di funzionare più velocemente.

Puoi anche personalizzare quasi ogni aspetto dell’interfaccia utente, consentendoti di creare un aspetto personalizzato sul tuo telefono o di riorganizzare completamente l’interfaccia.

Esistono molte applicazioni root che rendono l’idea molto allettante, dal blocco degli annunci in-app e alla creazione di percorsi sicuri su Internet, ai backup automatici e all’overclock del processore.

Quali sono i pericoli del rooting del telefono?

Effettuare il rooting del telefono quasi sicuramente renderà nulla la garanzia, ma se si mantiene un backup del software, sarà possibile reinstallare la configurazione predefinita se il dispositivo dovesse mai tornare indietro per le riparazioni.

Leggi anche  Come recuperare i contatti persi da Android

Proprio come aggiustare il registro su un computer, il rooting del tuo telefono comporta l’armeggiare con il nucleo stesso del software – questo può causare un danno reale se fatto in modo errato e può paralizzare il tuo telefono. Tuttavia, finché fai la tua ricerca e segui una guida affidabile, non dovresti avere problemi.

Fermare certi processi dall’esecuzione può garantire molta più libertà con il tuo dispositivo, ma può anche avere alcuni effetti negativi – il software di sicurezza che è stato installato può anche essere disattivato che potrebbe lasciare il tuo telefono vulnerabile, dato che molti di noi usano ampiamente i nostri telefoni, avendo i dati prelevati dal tuo telefono potrebbero compromettere qualsiasi cosa dai tuoi account sui social media alle tue carte di credito.

Come eseguire il root del tuo dispositivo Android

Considerando la quantità di potenza e controllo disponibile tramite il rooting del telefono, è sorprendentemente facile da fare. In questi giorni, come per molti altri aspetti della nostra vita, c’è un’app per renderlo più semplice – e lo stesso si può dire qui.

Ci sono una vasta gamma di applicazioni che puoi usare per eseguire il root del tuo telefono, e non possiamo sottolineare abbastanza che devi fare la tua ricerca prima di fare questo – non lo raccomandiamo, ti stiamo solo dicendo che è possibile e può avere risultati benefici.

Se vogliamo raccomandare un’app, Dr.fone’s – Root supporta un’ampia gamma di dispositivi e ti consente anche di sradicare il dispositivo in futuro se ne senti la necessità. Ci sono molte altre app di root che ti permettono di completare il processo, incluso Kingo e iRoot, ma funzionano solo su versioni molto più vecchie di Android.

Cosa fare prima di eseguire il rooting del dispositivo

Non si può sottolineare abbastanza che prima di fare qualsiasi cosa, dovresti eseguire il backup del telefono – fortunatamente per te, abbiamo una guida per fare proprio questo.

Avrai bisogno di attivare la modalità sviluppatore che ti mostreremo come fare qui, e abilitare Debug USB e sblocco OEM.

L’esatta procedura di rooting cambierà a seconda del software che stai utilizzando. Sarai in grado di trovare guide per ogni specifico software sul sito web dello sviluppatore, come ad esempio il software root di dr.phone.

Leggi anche  Come disattivare i tasti permanenti

Come sradicare il tuo dispositivo Android

Potresti voler sradicare il tuo dispositivo ad un certo punto e, ancora una volta, ci sarà sempre un’app per questo.

SuperSU e Universal Unroot sono due dei metodi più comuni per questo, e troverai istruzioni precise su come usarli sui rispettivi siti web. Ancora una volta, fai le tue ricerche prima di fare qualsiasi altra cosa.

Clicca qui per le migliori offerte Samsung e codici voucher Samsung.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here