È spaventoso pensare a quante informazioni abbiamo memorizzato sui nostri smartphone.

Prenditi un momento per pensare alle app che hai sul telefono in questo momento. Media sociali. E-mail. Condivisione di file. Fotografie. Testi. Banking.Tutte queste informazioni sono memorizzate in una piccola scatola in tasca.

Immagina cosa succederebbe se un ladro avesse messo le mani sul tuo dispositivo mobile. Certo, potresti avere un PIN, un pattern o un passcode ma un hacker intelligente potrebbe riuscirci in pochi minuti. Dopo di ciò, avrebbero libero regno di fare quello che vogliono. Immagina le parti vitali della tua vita nelle mani di un’altra persona. È spaventoso, ma non deve essere inevitabile o inevitabile in quanto il blocco di alcune app sullo smartphone può aggiungere ulteriore protezione ai dati. Potrebbe sembrare un passaggio inutile, ma potrebbe essere un ponte tra disastro e sicurezza se un hacker dovesse entrare nel tuo telefono.

Perché dovresti bloccare le app sul tuo smartphone

I dispositivi mobili sono la chiave digitale per le nostre vite. Chiunque abbia accesso al tuo smartphone può probabilmente accedere alle seguenti app con relativa facilità:

  • I tuoi account sui social media.
  • App di messaggistica.
  • Strumenti di pagamento bancari o peer-to-peer.
  • Foto e video.
  • Email personale o professionale e altri documenti.
  • Il tuo calendario
  • App di e-commerce (con facile accesso ai dettagli di pagamento).

Potenzialmente, quella persona può fare un sacco di danni con un piccolo sforzo. È particolarmente pericoloso se riescono ad accedere al tuo conto bancario, ai dettagli del pagamento o a qualsiasi password importante, in quanto è essenzialmente un pass gratuito per la tua vita. Come minimo, lo smartphone contiene una grande quantità di dati che potrebbero essere utilizzati per ottenere ulteriori informazioni su di te.

Mentre molti utenti prendono sul serio la loro privacy installando soluzioni di sicurezza mobile per i loro smartphone, il blocco delle singole app spesso passa sotto il radar come una soluzione efficace per mantenere private le informazioni personali. È un sistema sicuro che più persone stanno iniziando a comprare.

Metodo uno per bloccare le tue app: utilizzando un’app lock lock

Esiste davvero un’app per tutto, inclusa la salvaguardia delle app sul telefono. Le app di blocco delle app (app-ception!) Sono soluzioni semplici ma potenti che nascondono l’accesso dietro una spilla a quattro cifre. Esistono un numero di app di blocco delle app gratuite, ma dovrai assicurarti di utilizzarne una creata da un sviluppatore affidabile e che offre una vasta gamma di funzionalità.

Leggi anche  Ottieni £ 5 di sconto sul tuo ordine Amazon oggi solo con questo codice

Norton App Lock, ad esempio, offre una completa personalizzazione in termini di applicazioni bloccate dietro un pin o un pattern. Nascondere tutto dietro il programma, bloccare determinate applicazioni o dirci quali bloccare con una chiave digitale. Se qualcuno inserisce la password errata più di tre volte, l’app scatta una foto di loro attraverso la fotocamera frontale in modo da poter vedere chi è.

Mentre il blocco delle app è ideale per la protezione delle informazioni personali, la funzionalità di controllo parentale garantisce ai genitori la tranquillità che i loro figli non utilizzano nulla che non dovrebbero.

Le app di blocco delle app sono semplici da usare e facili da configurare, quindi vale davvero la pena impiegare qualche minuto per configurarle.

Metodo due per bloccare le tue app: utilizzo della funzione di blocco delle app integrata nello smartphone

Anche se le app di app lock sono estremamente versatili, sicure e spesso vanno d’accordo con una soluzione di sicurezza mobile, c’è sempre la possibilità di utilizzare le funzionalità integrate su iPhone® e Android ™. Mentre Apple ha reso abbastanza facile bloccare le app dal menu delle impostazioni, i sistemi operativi Android differiscono e potrebbero non avere sempre un modo semplice per farlo.

Sul tuo iPhone, il modo più semplice per bloccare singole app è: 1. Toccando il pulsante “Impostazioni”. Andando alla scheda ‘Generale’. Trovare “restrizioni”.

Da lì, puoi impostare un passcode e contrassegnare chiaramente le app che dovrebbero essere limitate.

Ogni produttore dietro ai telefoni Android ha il proprio metodo per consentire agli utenti di bloccare le app. Samsung, il creatore dietro il famoso marchio Galaxy, ha un’impostazione Secure Folder che ti consente di mettere le app in una cartella che è accessibile solo con una password. Puoi trovare questo da:

1. Andando su “Impostazioni “.2. Toccando la ‘schermata di blocco e l’opzione di sicurezza’.3. Trovare ‘Cartella protetta’.

Ogni marchio avrà istruzioni su come accedere a questa funzione, quindi assicurati di google per scoprire come. Dato che Android può non disporre di una funzionalità integrata completa per bloccare le singole app, molte persone scelgono di scaricare un’app gratuita per il blocco delle app da Google Play in quanto è più semplice.

I nostri smartphone contengono molte delle nostre informazioni personali, ma le app su cui sono archiviati i dati sono vulnerabili a chiunque possa accedere al tuo dispositivo. Tieni al sicuro i tuoi programmi di social media, finanza e lavoro scaricando una soluzione di blocco dell’app.

Leggi anche  Come strappare l'intera collezione di DVD e conservarla

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here